Scadenze fiscali novembre 2020, dichiarazione redditi, LIPE e imposte per le partite IVA

Anna Maria D’Andrea - Scadenze fiscali

Scadenze fiscali novembre 2020, è il mese della dichiarazione dei redditi per le partite IVA, ma non solo. Appuntamento con le imposte, nel caso di rateizzazione, con le LIPE e con il secondo acconto Irpef ed Ires per gli esclusi dalla proroga. Ecco il calendario degli appuntamenti con il Fisco.

Scadenze fiscali novembre 2020, dichiarazione redditi, LIPE e imposte per le partite IVA

Scadenze fiscali novembre 2020: il mese della dichiarazione dei redditi per le partite IVA. L’appuntamento è fissato a lunedì 30, stesso termine per l’invio delle LIPE del terzo trimestre.

Si presenta fitto e pieno di adempimenti da tenere a mente lo scadenzario di novembre 2020, nonostante proroghe e sospensioni.

Particolarmente intensa sarà la giornata del 16 novembre, termine di scadenza dell’IVA per i contribuenti mensili e trimestrali, degli adempimenti periodici Irpef ed INPS così come delle imposte sui redditi per le partite IVA che hanno optato per la rateizzazione dei versamenti.

Appuntamento con le imposte sui redditi il 30 novembre 2020, scadenza per il pagamento del secondo acconto per i soggetti non interessati dalla proroga al 30 aprile 2021.

Scadenze fiscali novembre 2020, per la CU autonomi c’è la proroga, ma l’Agenzia delle Entrate “la pensa diversamente”

Ad aprire il mese c’è il dubbio sollevato dallo scadenzario dell’Agenzia delle Entrate che, forse per dimenticanza, riporta tra gli adempimenti del 2 novembre 2020 la scadenza della CU dei lavoratori autonomi.

Si ricorda infatti che il termine per l’invio delle certificazioni uniche contenenti redditi esenti o non dichiarabili con la precompilata è legato a doppio filo con la scadenza del modello 770/2020, ai sensi di quanto previsto dall’articolo 4 del DPR n. 322/1998.

Il decreto Ristori ha prorogato la scadenza del modello 770/2020 al 10 dicembre 2020, stesso termine entro il quale sarà possibile trasmettere le CU 2020 dei lavoratori autonomi. Auspichiamo a tal proposito che l’Agenzia delle Entrate corregga la svista, per evitare di creare confusione tra partite IVA ed intermediari.

Scadenze fiscali 10 novembre 2020: consegna 730 integrativo a dipendenti e pensionati

Tra le prime scadenze fiscali di novembre 2020 si segnala l’appuntamento del giorno 10, termine ultimo per CAF e professionisti relativamente alla verifica della conformità dei dati esposti nella dichiarazione integrativa, per il calcolo delle imposte e per la consegna al dipendente o pensionato del modello 730 integrativo e del prospetto di liquidazione.

In sostanza, al contribuente che ha presentato il modello 730 integrativo entro il 26 ottobre scorso sarà consegnato il risultato della dichiarazione dei redditi, ovvero il totale dell’eventuale debito Irpef così come dell’eventuale rimborso spettante.

Scadenza fiscali 16 novembre 2020: scadenza versamento IVA mensili e trimestrali

Il 16 novembre 2020 è la data di scadenza del versamento IVA sia per i contribuenti con liquidazione mensile che per i trimestrali.

Partendo dai trimestrali, entro lunedì 16 novembre sarà necessario versare l’IVA dovuta per il 3° trimestre del 2020. Il pagamento dovrà essere effettuato presentando il modello F24 in modalità telematica, direttamente dal contribuente oppure tramite intermediario abilitato.

Nel modello F24 bisognerà indicare il codice tributo 6033 - Versamento IVA trimestrale - 3° trimestre.

La stessa scadenza riguarderà anche i contribuenti con liquidazione IVA mensile che dovranno versare l’IVA relativa al mese di ottobre. Anche in tal caso, bisognerà presentare il modello F24 in modalità telematica, indicando il codice 6010 - Versamento Iva mensile ottobre.

Scadenze fiscali 16 novembre 2020, versamento contributi INPS e Irpef per i sostituti d’imposta

Tra gli adempimenti periodici del 16 novembre 2020 c’è poi l’appuntamento con i contributi INPS. Entro tale data, i sostituti d’imposta dovranno effettuare il versamento dei contributi dovuti per il mese precedente.

A tal proposito è bene specificare che la sospensione dei contributi previdenziali ed assistenziali, prevista dal decreto Ristori per le partite IVA con codice ATECO rientrante tra quelli indicati nell’allegato 1, riguarda le somme di competenza di novembre, e quindi da pagare entro il 16 dicembre. Sono questi i versamenti che slittano a marzo 2021.

Nessuna novità si segnala inoltre per quel che riguarda le ritenute Irpef relative ai redditi da lavoro dipendente ed assimilati corrisposti nel mese di ottobre, che dovranno essere versate regolarmente entro la scadenza del 16 novembre 2020.

Scadenze fiscali 16 novembre 2020, versamento rate imposte sui redditi partite IVA

Scadenza il 16 novembre 2020 anche per i titolari di partita IVA che hanno optato per la rateizzazione delle imposte sui redditi.

La rata dovuta varia in base al piano di rateizzazione prescelto.

Scadenze fiscali 25 novembre 2020: elenchi Intrastat mensili

I contribuenti che effettuano operazioni di cessioni o prestazioni di servizi con operatori intracomunitari dovranno trasmettere il modello Intrastat entro la scadenza del 25 novembre 2020.

L’adempimento riguarda i contribuenti con obbligo mensile. I dati da trasmettere con gli elenchi riepilogativi Intrastat riguardano cessioni e\o prestazioni di servizi Intra UE relative a operazioni del mese di ottobre 2020.

Scadenza 30 novembre 2020 per LIPE del terzo trimestre

Il 30 novembre 2020 è il termine di scadenza delle LIPE, la comunicazione delle liquidazioni periodiche IVA effettuate nel terzo trimestre solare del 2020.

L’invio dovrà essere effettuato in via telematica, utilizzando il modello Comunicazione liquidazioni periodiche IVA, direttamente o tramite intermediario abilitato.

Scadenza il 30 novembre 2020 per la dichiarazione dei redditi delle partite IVA. Chi deve pagare il secondo acconto

A chiudere l’intenso mese di novembre 2020 sul fronte delle scadenze fiscali c’è la dichiarazione dei redditi. Sono due gli appuntamenti da tenere a mente.

Il più importante è quello relativo al termine per la trasmissione del modello Redditi, la dichiarazione annuale dei titolari di partita IVA che, sebbene venga di fatto predisposta in considerazione della scadenza delle imposte, può essere trasmessa in modalità telematica entro il 30 novembre.

La scadenza del modello Redditi coincide con quella per il versamento del secondo acconto delle imposte. Il termine del 30 novembre, si ricorda, è stato prorogato dal decreto Agosto al 30 aprile 2021, esclusivamente per i soggetti ISA ed i forfettari che hanno subito una riduzione di fatturato o corrispettivi pari almeno al 33% nel primo semestre rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network