Legge di bilancio 2019 e decreto fiscale collegato: elenco novità in arrivo

Francesco Oliva - Fisco

Elenco sintetico novità in arrivo dalla Legge di Bilancio 2019 (in fase di approvazione) e dal Decreto fiscale collegato recentemente convertito in legge.

Legge di bilancio 2019 e decreto fiscale collegato: elenco novità in arrivo

La Legge di Bilancio 2019 non è ancora stata approvata per effetto della trattativa in corso in queste ore con Bruxelles e finalizzata al contenimento del deficit italiano, presumibilmente in discesa dal 2,4 al 2,04 per cento.

In realtà la maggioranza parlamentare si sta muovendo dentro spazi molto molto stretti, con il probabile impegno delle aule di Camera e Senato anche durante i prossimi giorni festivi. Il rischio del cd “esercizio provvisorio” non appare del tutto scongiurato, nonostante gli esponenti dell’Esecutivo tendano a rassicurare media e opposizione su questo fronte.

In questo intervento pubblichiamo due utili infografiche con l’elenco sintetico delle novità in arrivo dal punto di vista fiscale e del lavoro, suddivise tra:

Legge di Bilancio 2019, elenco novità in arrivo:

Si segnala che le novità sopra elencate relative alla Legge di Bilancio 2019 sono ancora oggi in fase di definizione definitiva, partendo dalle due misure cardine di Lega e M5S, la quota 100 e il reddito di cittadinanza.

L’unica conferma, per il momento, è rappresentata dalla proroga delle detrazioni per i lavori in casa, dal bonus ristrutturazioni fino all’ecobonus che saranno rinnovati per tutto il 2019.

Si attendono ancora novità su quelle che sono invece le misure per incentivare le assunzioni e per agevolare le imprese. Il taglio dei premi INAIL inserito tra le misure della Legge di Bilancio 2019 è forse la misura più rilevante, in quanto modificherebbe in maniera radicale le regole attualmente in vigore.

Il lavoro in Commissione al Senato potrebbe introdurre ancora modifiche prima dell’approvazione definitiva della Legge di Bilancio 2019, attesa a ridosso della fine dell’anno.

Decreto fiscale collegato alla Legge di Bilancio 2019, elenco novità in arrivo:

Il cantiere delle novità del Decreto Fiscale collegato alla Legge di Bilancio 2019 è arrivato a conclusione con la conversione nella legge n. 138/2018. Anche in tal caso, la sorte del provvedimento e del suo pilastro, la pace fiscale, è stata condizionata dal passaggio alla Camera e poi al Senato.

Le novità principali consistono nella riapertura della rottamazione ter, a condizioni più vantaggiose delle precedenti edizioni di definizione agevolata delle cartelle nonché le misure di semplificazione in materia di fatturazione elettronica.

In relazione all’obbligo di fattura elettronica, che entrerà in vigore dal 1° gennaio 2019, sulle novità introdotte hanno pesato e non poco i rilievi mossi dal Garante per la Privacy. La conseguenza principale è stata l’estensione dell’esonero dall’obbligo di emissione per medici e farmacie in relazione ai dati già trasmessi al sistema Tessera Sanitaria. Resta tuttavia l’obbligo di ciclo passivo e di ciclo attivo per i dati non inviati al TS.

Confermata inoltre la moratoria dalle sanzioni per il primo semestre (fino al mese di giugno 2019 e, soltanto per i contribuenti con liquidazione IVA mensile, fino a settembre 2019). A partire dal mese di luglio, l’invio al SdI delle fatture dovrà avvenire entro il termine di 10 giorni dalla data di effettuazione dell’operazione.

Questo sito contribuisce all'audience di Logo money.it