Bonus cultura per i nati nel 2003, registrazione a 18app con SPID o CIE entro il 31 agosto 2022

Anna Maria D’Andrea - Leggi e prassi

Bonus cultura per i nati nel 2003, ci sarà tempo fino al 31 agosto 2022 per la registrazione a 18app, che potrà avvenire oltre che con le credenziali SPID anche con la CIE, carta di identità elettronica. Le novità sono contenute nel decreto del Ministero della Cultura pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 2 marzo, che prevede la possibilità di usare i 500 euro anche per abbonamenti a periodici online.

Bonus cultura per i nati nel 2003, registrazione a 18app con SPID o CIE entro il 31 agosto 2022

Bonus cultura per i nati nel 2003, ci sarà tempo fino al 31 agosto 2022 per la registrazione sul portale 18app.

Prende il via il bonus di 500 euro per i giovani che hanno compiuto 18 anni nel corso del 2021, e con il decreto del Ministero della Cultura n. 244 del 20 dicembre 2021, pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 2 marzo 2022, viene ridefinito il regolamento per l’accesso e l’utilizzo dell’incentivo.

Il decreto entrerà in vigore il 17 marzo 2022, data che potrebbe segnare l’avvio della fase di registrazione al portale 18app per i nati nel 2003. Sul punto si resta in attesa di conferme, ma intanto è bene fare il punto delle novità previste.

Ai fini della registrazione e dell’accesso al portale 18app, alle credenziali SPID si affianca la CIE.

Anche la carta di identità elettronica consentirà ai neo maggiorenni di richiedere ed utilizzare il bonus cultura di 500 euro, per il quale resta confermata la scadenza del 28 febbraio dell’anno successivo come termine ultimo di spesa.

Bonus cultura per i nati nel 2003, registrazione a 18app con SPID o CIE entro il 31 agosto 2022

Non cambiano le regole per l’utilizzo del bonus cultura 2022, che anche per i nati nel 2003 che hanno compiuto 18 anni nel corso del 2021 passa dal portale 18app.

A stretto giro dopo la scadenza di febbraio prevista per i nati nel 2002, a definire le nuove regole per l’avvio della procedura per ottenere il bonus da spendere tramite la card virtuale è il decreto del Ministero della Cultura pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 2 marzo 2022, in vigore da giovedì 17 marzo.

Si conferma il meccanismo che dal 2016 ha previsto il riconoscimento di un contributo per i neo maggiorenni, volto a favorire il consumo di prodotti culturali da parte dei più giovani.

Il borsellino elettronico dovrà essere attivato da chi ha compiuto 18 anni nel 2021 tramite il portale 18app, a partire dalla data che verrà successivamente comunicata.

A cambiare sono le modalità di accesso alla piattaforma telematica. Accanto alle credenziali SPID, i dati anagrafici dei beneficiari potranno essere accertati anche mediante la CIE, la carta di identità elettronica.

Per quel che riguarda la richiesta e l’ottenimento del bonus cultura, i nati nel 2003 dovranno rispettare la scadenza del 31 agosto 2022, termine ultimo per poter attivare il borsellino elettronico registrandosi al portale e avere così la possibilità di spendere i 500 euro riconosciuti.

Ci saranno sei mesi di tempo, poi, per l’utilizzo del bonus, che potrà essere speso presso strutture ed esercizi aderenti all’iniziativa entro la scadenza del 28 febbraio 2023.

Ministero della Cultura - decreto n. 224 del 20 dicembre 2021 (Gazzetta Ufficiale del 2 marzo 2022)
Regolamento recante modifiche al decreto 24 dicembre 2019, n. 177 e successive modificazioni, concernente i criteri e le modalità di attribuzione e di utilizzo della Carta elettronica, prevista dall’articolo 1, comma 604, della legge 30 dicembre 2018, n. 145.

Bonus cultura 2022, per i nati nel 2003 si può spendere anche per abbonamenti a periodici in formato digitale

Tra le novità da segnalare c’è poi l’inclusione tra le spese ammesse anche degli abbonamenti a periodici, che rientreranno tra i consumi culturali agevolati dal bonus di 500 euro “anche se in formato digitale”.

Un’estensione prevista dalla Legge di Bilancio 2021 e che arriva dopo l’inclusione tra le spese ammesse dei quotidiani, sia in formato cartaceo che digitale, prevista a partire dallo scorso anno.

Non cambiano invece gli altri acquisti che i nati nel 2003 potranno effettuare utilizzando il bonus cultura di 500 euro, e le spese incentivate sono quindi le seguenti:

  • biglietti per rappresentazioni teatrali e cinematografiche e spettacoli dal vivo;
  • libri;
  • titoli di accesso a musei, mostre ed eventi culturali, monumenti, gallerie, aree archeologiche, parchi naturali;
  • musica registrata;
  • corsi di musica;
  • corsi di teatro;
  • corsi di lingua straniera;
  • prodotti dell’editoria audiovisiva;
  • abbonamenti a quotidiani e periodici, anche in formato digitale.

Sono questi gli acquisti che sarà possibile effettuare con il bonus cultura 2022, per il quale sono stati stanziati un totale di 220 milioni di euro.

Si resta quindi in attesa della partenza della fase di registrazione al portale 18 app per il pieno avvio delle agevolazioni per i nati nel 2003.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network