Carta d’identità elettronica: come richiedere la CIE e quanto costa

Redazione - Leggi e prassi

Carta d'identità elettronica: come richiedere la CIE, quanto costa e quali le funzionalità previste dal documento digitale? Di seguito tutte le informazioni utili, dai documenti da presentare al Comune alle modalità di ritiro.

Carta d'identità elettronica: come richiedere la CIE e quanto costa

Come richiedere la carta di identità elettronica, qual è il costo per il rilascio della CIE e a chi rivolgersi?

Insieme allo SPID, la carta di identità in formato elettronico assume un ruolo centrale per la fruizione dei servizi pubblici online, ed è possibile ottenerla in tutti i Comuni d’Italia.

La CIE quindi oltre ad essere l’equivalente della tradizionale carta di identità cartacea, è dotata di un microchip che consente al titolare di utilizzarla per accedere ai servizi della Pubblica Amministrazione, consentendo inoltre l’apposizione della firma elettronica avanzata anche nei rapporti tra privati.

Vediamo quindi come richiedere la carta di identità elettronica, i documenti necessari e il costo previsto per il rilascio della CIE.

Carta d’identità elettronica: come richiedere la CIE e quanto costa

La carta d’identità elettronica somiglia ad una carta di credito o ad una patente, e come visto in apertura a cambiare non è solo la forma del documento, ma anche e soprattutto le funzionalità previste.

Grazie ad un microchip presente all’interno della CIE, è possibile racchiudere in un singolo documento di riconoscimento più informazioni: codice fiscale dell’intestatario, le impronte digitali, gli estremi dell’atto di nascita e la volontà di donare gli organi.

La CIE è però soprattutto, accanto allo SPID, una delle chiavi di accesso ai servizi della Pubblica Amministrazione online, consentendo con un elevato standard di sicurezza l’identificazione del soggetto.

Dopo un avvio graduale, da alcuni anni e anche nel 2022 è possibile richiedere la carta di identità elettronica in tutti i comuni d’Italia.

Per ottenere il documento è necessario prenotare su portale del Ministero dell’Interno il proprio appuntamento presso gli uffici del proprio Comune di residenza o dimora.

La richiesta può essere presentata a partire da 180 giorni precedenti alla scadenza del documento di idenità in caso di smarrimento, furto o deterioramente, mentre

La carta di identità elettronica può essere richiesta presso il proprio Comune di residenza o dimora a partire da centottanta giorni prima della scadenza della propria carta d’identità o in seguito a smarrimento, furto o deterioramento.

Si ricorda che per effetto di quanto previsto dall’articolo 24 del decreto legge n. 76 del 16 luglio 2022 chi è in possesso di documenti in formato cartaceo può richiedere la CIE anche prima dei 180 giorni, e quindi anche qualora siano ancora in corso di validità.

Dove richiedere la carta d’identità elettronica e quali documenti servono

La richiesta di carta d’identità elettronica dovrà essere presentata al proprio Comune di residenza o domicilio.

Si ricorda che per coloro che sono in possesso del vecchio documento ancora in corso di validità non sarà obbligatorio richiedere la nuova carta d’identità fino alla scadenza.

I documenti necessari per richiedere la carta d’identità elettronica dovranno essere consegnati al proprio Comune di residenza. Si tratta di:

  • fototessera in formato elettronico o cartaceo;
  • codice fiscale o tessera sanitaria.

In caso di rinnovo di carta d’identità scaduta o in scadenza bisognerà consegnare il vecchio documento, così come in caso di nuova richiesta per deterioramento del vecchio documento.

Per coloro che lo hanno smarrito, bisognerà consegnare al Comune la denuncia di smarrimento o furto e sarà necessario consegnare all’ufficiale comunale un altro documento di riconoscimento (passaporto, patente, libretto pensione).

Se non si è in possesso di alcun ulteriore documento di riconoscimento sarà invece necessario farsi accompagnare da due testimoni.

Come ricevere la CIE: spedizione o ritiro presso il Comune della carta di identità elettronica

Dopo aver richiesto la CIE al Comune, i cittadini residenti in Italia possono scegliere di ritirare il documento in tre diverse modalità:

  • richiedendo l’invio presso l’indirizzo di residenza;
  • presso un indirizzo di propria preferenza;
  • presso il proprio Comune.

Per ricevere a casa la carta d’identità elettronica bisognerà fornire il proprio indirizzo di contatto e di residenza o domicilio: il documento potrà essere consegnato entro 6 giorni lavorativi.

Sarà poi possibile ritirare la CIE presso il Comune (e anche in una sede diversa in caso di nulla osta), sempre dopo 6 giorni lavorativi dalla data della richiesta, mostrando all’operatore comunale il modulo di ricevuta che riporta i dati e il numero della carta.

Carta d’identità elettronica: quanto costa?

Quale è il costo da sostenere per l’emissione della nuova carta d’identità elettronica? Il prezzo quadruplica rispetto al vecchio documento cartaceo.

Al momento di richiesta della nuova carta d’identità bisognerà pagare 16,79 euro a titolo di spese di gestione dello Stato (comprese quelle necessarie per la consegna al domicilio), costo al quale può aggiungersi un’ulteriore somma a titolo di diritti fissi di segreteria applicata dai Comuni.

In media il costo totale della carta d’identità elettronica è di 22 euro, sia in caso di primo rilascio che di rinnovo. Cambia il costo rispetto al documento cartaceo che, si ricorda, costava per i cittadini soltanto 5,42 euro.

Si ricorda infine che la scadenza della CIE varia in base all’età del titolare, ed è pari a 3 anni per i minori con meno di 3 anni, 5 anni da 3 a 18 anni e 10 anni per la generalità dei richiedenti.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network