Spesometro 2018: soggetti esonerati

Anna Maria D’Andrea - Comunicazioni IVA e spesometro

Chi sono i soggetti esonerati dallo spesometro 2018? Ecco elenco completo e novità in vista della prima scadenza del 1° ottobre.

Spesometro 2018: soggetti esonerati

Chi sono i soggetti esonerati dallo spesometro 2018? A pochi giorni dalla prima scadenza del 1° ottobre 2018 vediamo di seguito chi non è obbligato all’invio della comunicazione dei dati delle fatture emesse e ricevute.

A tal proposito è bene partire da quella che è la principale novità per l’anno in corso: sono esclusi ed esonerati dall’invio i produttori agricoli in regime speciale IVA. La misura è stata inserita nel pacchetto di novità fiscali del Decreto Dignità ed è in vigore a partire dal 1° gennaio 2018.

Al netto di ciò non si segnalano particolari modifiche all’elenco dei soggetti che non sono tenuti all’invio dello spesometro, adempimento che in ogni caso sarà ufficialmente abolito dal 2019 per via dell’introduzione dell’obbligo di fatturazione elettronica.

Di seguito l’elenco dei soggetti che non sono obbligati all’invio della comunicazione dei dati delle fatture emesse e ricevute nel 2018, ovvero gli esonerati dallo spesometro.

Spesometro 2018: soggetti esonerati

I soggetti esonerati dall’invio telematico dello spesometro 2018 sono i seguenti:

A tal proposito si segnala che lo scorso anno l’esonero dallo spesometro si applicava anche per le fatture già trasmesse tramite il Sistema Tessera Sanitaria. Non è chiaro se tale disposizione sia in vigore anche per il 2018, essendo stata disposta con un comunicato stampa e che pertanto, non trattandosi di una disposizione di carattere “normativo”, necessità di conferma.

Per ulteriori dettagli si consiglia di leggere l’articolo: Soggetti obbligati all’invio dello spesometro 2018

Spesometro 2018: ecco le scadenze

Per i soggetti che non rientrano nei casi di esonero sopra elencati, si ritiene utile riepilogare di seguito tutte le scadenze dello spesometro 2018:

PeriodoScadenza spesometro 2018 trimestraleScadenza spesometro 2018 semestrale
Primo trimestre 31 maggio /
Secondo trimestre 1° ottobre 1° ottobre - esercizio opzione invio semestrale
Terzo trimestre 28 febbraio anno successivo /
Quarto trimestre 28 febbraio anno successivo 28 febbraio anno successivo - esercizio opzione invio semestrale

Si ricorda inoltre che a partire dal 2019 lo spesometro sarà abolito per tutti in virtù dell’entrata in vigore dell’obbligo di fatturazione elettronica.

Attualmente è prevista soltanto la trasmissione di quello che è stato definito come esterometro, ovvero la comunicazione mensile delle fatture estere.