Modello Intrastat 2022, cambia il calendario con le date di scadenza: le novità nel DL Semplificazioni

Rosy D’Elia - Comunicazioni IVA e spesometro

Modello Intrastat 2022, la scadenza passa alla fine del mese successivo al periodo di riferimento: la novità è contenuta nel Decreto Semplificazioni, entrato in vigore il 22 giugno. Con le modifiche introdotte, si concede qualche giorno in più per la trasmissione dei dati relativi alle operazioni intracomunitarie.

Modello Intrastat 2022, cambia il calendario con le date di scadenza: le novità nel DL Semplificazioni

Modello Intrastat 2022, continuano ad arrivare novità per gli operatori comunitari tenuti a rispettare l’obbligo comunicativo: la scadenza passa dal 25 alla fine del mese successivo al periodo di riferimento.

Il nuovo termine riguarda sia coloro che trasmettono i dati con cadenza mensile sia quelli che effettuano l’invio con cadenza trimestrale perché modifica, a regime, il calendario di riferimento.

A rivedere la tabella di marcia da rispettare è il Decreto Semplificazioni che, entrando in vigore il 22 giugno 2022, sembra avere effetti immediati facendo slittare di qualche giorno la trasmissione delle informazioni di maggio.

Modello Intrastat 2022, scadenza a fine mese con le novità del DL Semplificazioni

Il 2022 è un anno di revisione per il Modello Intrastat. Dopo le novità introdotte a inizio anno, come l’eliminazione dell’obbligo di presentazione del modello INTRA 2-bis con cadenza trimestrale o l’innalzamento, ai fini della trasmissione mensile, dell’importo totale trimestrale degli acquisti intracomunitari a 350.000 euro, cambia anche la data di scadenza da rispettare.

Il Decreto Semplificazioni, DL n. 73/2022, è intervenuto, infatti, sull’articolo 50, del Decreto Legge numero 331 del 1993.

L’adempimento comunicativo ha radici lontane e la normativa di riferimento ha subito diverse modifiche. Questa volta viene ritoccato il comma 6 bis: nel testo viene inserita la scadenza da rispettare: “Gli elenchi di cui al comma 6 sono presentati entro il mese successivo al periodo di riferimento.

Fino a questo momento, infatti, la norma rimandava al Decreto attuativo del Ministero dell’Economia e delle Finanze per conoscere termini e modalità per la trasmissione del Modello Intrastat, il riferimento al decreto MEF resta solo per il secondo aspetto.

Con le novità introdotte, quindi, la presentazione degli elenchi riepilogativi delle cessioni e degli acquisti intracomunitari non deve essere effettuata entro il 25 del mese successivo al periodo di riferimento ma entro la fine del mese successivo al periodo di riferimento.

Modello Intrastat 2022: cambia il calendario con le date di scadenza

In altre parole, quindi, l’appuntamento fisso con i Modelli Intrastat non è più il 25 di ogni mese, o di ogni tre mesi per gli operatori con obbligo trimestrale, ma è alla fine del mese successivo al periodo di riferimento delle cessioni e degli acquisti da comunicare.

Qualche esempio pratico? Per le operazioni di settembre, coloro che rispettano la cadenza mensile devono inviare il Modello Intrastat entro la scadenza del 31 ottobre e non più del 25 ottobre.

Diversamente da altri interventi del Decreto Semplificazioni sul calendario fiscale, si tratta di una novità che cambia a regime la tabella di marcia da rispettare.

E, proprio per questo motivo, fa sorgere già degli interrogativi: il testo del DL n. 73/2022 non esplicita i tempi di applicazione delle novità e arriva in Gazzetta Ufficiale a un passo dalla scadenza per la trasmissione dei dati di maggio 2022.

Il termine ultimo per l’invio degli elenchi da parte degli operatori comunitari è fissato al 25 giugno che, essendo di sabato slitta al 27 giugno. Ma ora, stando alle novità approvate, dovrebbe essere consentito l’invio fino al 30 giugno 2022.

Sul punto non sono arrivati chiarimenti ufficiali e lo scadenzario dell’Agenzia delle Entrate segna ancora la vecchia data, ma dal momento che il testo del Decreto Semplificazioni è entrato in vigore il 22 giugno, gli operatori comunitari dovrebbero poter far riferimento al nuovo calendario anche per la scadenza imminente.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network