Esterometro 2022, tra ultime scadenze e nuove istruzioni sulle fatture estere

Rosy D’Elia - Comunicazioni IVA e spesometro

Esterometro 2022, l'anno si divide a metà tra ultime scadenze e nuove istruzioni sulle fatture da e verso l'estero. L'Agenzia delle Entrate, sulla linea di quanto stabilito dal Decreto Fiscale, fornisce le indicazioni da seguire con il provvedimento 374343 del 23 dicembre 2021.

Esterometro 2022, tra ultime scadenze e nuove istruzioni sulle fatture estere

Il 2022 sarà un anno di transizione per l’Esterometro: ci sono ancora le ultime scadenze per l’adempimento dopodiché anche le fatture estere passeranno dal Sistema di Interscambio.

Le istruzioni con la tabella di marcia aggiornata in base alle novità del Decreto Fiscale arrivano dall’Agenzia delle Entrate con il provvedimento numero 374343 del 23 dicembre 2021.

Esterometro 2022, tra ultime scadenze e nuove istruzioni sulle fatture estere

L’addio all’Esterometro era previsto per il 1° gennaio 2022 ma la conversione in legge del Decreto Fiscale ha concesso sei mesi di vita in più all’adempimento comunicativo nato con l’introduzione della fattura elettronica.

Dal punto di vista delle regole da rispettare, quindi, il prossimo anno si divide in due:

  • nulla cambia nei primi sei mesi, è necessario rispettare ancora le ultime scadenze secondo la tabella di marcia in vigore;
  • per le operazioni di cessione di beni e di prestazione di servizi effettuate e ricevute, dal 1° luglio 2022, verso e da soggetti non stabiliti nel territorio dello Stato, gli operatori IVA sono tenuti ad applicare le nuove regole che vedono il Sistema di Interscambio come canale unico di trasmissione anche per l’invio dei dati che riguardano le fatture da e verso l’estero.

L’Esterometro, che pure è un adempimento molto giovane, ha subito una serie di novità in questi anni. Ha debuttato con un calendario di scadenze a cadenza mensile: gli appuntamenti poi si sono ridotti a quattro.

Da oggi all’abolizione, quindi, è necessario rispettare ancora i seguenti termini.

Periodo di competenza Scadenza
Ottobre, novembre, dicembre 2021 31 gennaio 2022
Gennaio, febbraio, marzo 2022 30 aprile 2022 (2 maggio)
Aprile, maggio, giugno 2022 31 luglio 2022 (1° agosto, quindi 20 agosto a causa della proroga feriale)

Esterometro 2022, tra ultime scadenze e nuove istruzioni sulle fatture estere

Le scadenze dell’Esterometro, però, riguardano le operazioni fino al 1° luglio 2022.

Come si legge nel provvedimento numero 374343, pubblicato il 23 dicembre 2021 dall’Agenzia delle Entrate, dalla seconda metà dell’anno i dati delle operazioni transfrontaliere sono trasmessi esclusivamente utilizzando il Sistema di interscambio e il formato del file fattura elettronica, con termini differenziati per le operazioni attive e passive:

  • nel primo caso la trasmissione è effettuata entro i termini di emissione delle fatture o dei documenti che ne certificano i corrispettivi, 12 giorni;
  • nel secondo la trasmissione è effettuata entro il quindicesimo giorno del mese successivo a quello di ricevimento del documento comprovante l’operazione o di effettuazione dell’operazione.
Agenzia delle Entrate - Provvedimento del 23 dicembre 2021
Modifiche al provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate n. 89757 del 30 aprile 2018 e successive modificazioni.

Con il documento, vengono fornite anche le specifiche tecniche da rispettare per la trasmissione delle informazioni che riguardano le fatture da e verso l’estero.

Agenzia delle Entrate - Allegato A – Specifiche Tecniche fatturazione elettronica (versione 1.7 in vigore dal 1 luglio 2022 con abolizione esterometro)
Allegato A al provvedimento del 23 dicembre 2021

Le nuove indicazioni dell’Agenzia delle Entrate mettono nero su bianco quanto stabilito dalla Legge di Bilancio 2021 intervenuta sull’articolo 1 del decreto legislativo 5 agosto 2015, n. 127, che al comma 3-bis regola la comunicazione IVA che riguarda le operazioni con l’estero, e e dal Decreto Fiscale 2022 che ha portato i tempi di applicazione della novità.

Si sostituiscono del tutto le istruzioni fornite in precedenza. Nel testo, infatti, si legge:

“Sono abrogate le disposizioni del provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate del 28 ottobre 2021, n. 293384”.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network