Modello 730/2021: istruzioni, scadenza e novità

Tommaso Gavi - Modello 730

Modello 730/2021, dall'Agenzia delle Entrate arriva la versione definitiva della dichiarazione dei redditi. Molte le novità contenute nelle istruzioni, dal superbonus al bonus vacanze. La scadenza passa ufficialmente al 30 settembre.

Modello 730/2021: istruzioni, scadenza e novità

Modello 730/2021 in versione definitiva: l’Agenzia delle Entrate pubblica modulo ed istruzioni ufficiali con il provvedimento del 15 gennaio.

La scadenza per la presentazione della dichiarazione dei redditi di lavoratori dipendenti e pensionati relativa all’anno di imposta 2020 è fissata al 30 settembre 2021

Il modello 730 precompilato 2021 sarà disponibile per i contribuenti a partire dal 30 aprile 2020.

Sono numerose le novità contenute nel modello 730/2021: dal superbonus al nuovo bonus Irpef, che sostituisce il bonus Renzi, passando per il bonus facciate al credito d’imposta per l’acquisto di monopattini e biciclette.

Non ultima la detrazione d’imposta per le donazioni a sostegno delle misure di contrasto dell’emergenza coronavirus.

Modello 730/2021: scadenza il 30 settembre

Il modello 730/2021 è la dichiarazione dei redditi di lavoratori dipendenti e pensionati relativa al periodo di imposta 2020.

Tale dichiarazione può essere presentata attraverso le seguenti modalità:

  • direttamente all’Agenzia delle Entrate;
  • tramite CAF;
  • tramite professionista abilitato;
  • tramite sostituto di imposta.

Anche per il nuovo anno sarà disponibile la dichiarazione precompilata, uno strumento elaborato dall’Agenzia delle Entrate e messo a disposizione a partire dal 30 aprile 2021

Con il provvedimento del 15 gennaio 2021, l’Agenzia delle Entrate ha reso disponibile la versione definitiva del modello 730/2021.

Agenzia delle Entrate - provvedimento del 15 gennaio 2021
Approvazione modello 730/2021 in versione definitiva e relative istruzioni
Modello 730/2021
Scarica il pdf del modello 730/2021 in versione definitiva

Nelle istruzioni per la compilazione e l’invio della dichiarazione dei redditi, l’Agenzia delle Entrate evidenzia gli aspetti che rendono conveniente, per il contribuente, l’utilizzo del modello 730/2021:

  • la semplicità nella compilazione che permette di non dover eseguire i calcoli;
  • il rimborso in busta paga o nella rata della pensione a partire dal mese di luglio;
  • le somme trattenute in busta paga nel caso in cui debbano essere versate.
Modello 730/2021 - istruzioni dell’Agenzia delle Entrate
Scarica le istruzioni definitive per la compilazione e trasmissione telematica del modello 730/2021

Il modello è disponibile esclusivamente online sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

Le informazioni contenute nella dichiarazione dei redditi precompilata, online dal 30 aprile 2021, saranno le seguenti:

  • i dati contenuti nella Certificazione Unica, inviata all’Agenzia delle Entrate dai sostituti d’imposta: familiari a carico, redditi di lavoro dipendente o di pensione, ritenute Irpef, trattenute di addizionale regionale e comunale, credito di imposta APE, compensi di lavoro autonomo occasionale, dati di locazioni brevi;
  • gli oneri deducibili o detraibili comunicati all’Amministrazione finanziaria: spese sanitarie, interessi passivi sui mutui, premi assicurativi, contributi previdenziali, contributi per i lavori domestici ecc.;
  • alcune informazioni della dichiarazione dei redditi dell’anno precedente;
  • altri dati presenti nell’Anagrafe tributaria, ad esempio le informazioni contenute nelle banche dati immobiliari, i pagamenti e le compensazioni effettuate con F24.

Modello 730/2021: le novità, dal superbonus al nuovo bonus Irpef

Nella versione definitiva del modello 730/2021 l’Agenzia delle Entrate richiama alcune delle novità del modello relativo alla dichiarazione dei redditi del 2020.

Tra le modifiche c’è il nuovo bonus Irpef, che sostituisce l’ormai ex bonus Renzi.

Dallo scorso 1° luglio, infatti, è stato previsto un credito Irpef di 100 euro e una detrazione di 80 euro, per i redditi sopra i 28.000 euro, fino ad azzerarsi ai 40.000 euro.

Tra le novità si inserisce anche il superbonus 110%, l’agevolazione prevista dal decreto Rilancio per i lavori di efficientamento energetico ed interventi antisismici.

Tra gli interventi sugli edifici rientra anche il bonus facciate, la detrazione del 90% delle spese per la ristrutturazioni degli esterni di edifici ubicati nelle zone A e B.

Nella nuova dichiarazione con modello 730 ci sarà spazio anche per il credito di imposta per l’acquisto di biciclette e monopattini, il cosiddetto bonus bici, per favorire la mobilità sostenibile.

In ultimo, saranno inseriti anche gli importi delle donazioni a sostegno delle misure di contrasto dell’emergenza coronavirus, che possono essere portati in detrazione.

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network