Lotteria degli scontrini 2021, guida per i negozianti: cosa fare, premi e adempimenti

Lotteria degli scontrini 2021, l'Agenzia delle Entrate mette a disposizione una guida per i negozianti. Dai premi agli adempimenti, le istruzioni passo per passo su cosa fare per partecipare e far partecipare gli acquirenti alle estrazioni.

Lotteria degli scontrini 2021, guida per i negozianti: cosa fare, premi e adempimenti

Lotteria degli scontrini 2021, una guida anche per i negozianti: a pubblicarla è l’Agenzia delle Entrate, al fine di fornire tutte le istruzioni sugli adempimenti da fare e sui premi per gli esercenti.

Il documento è stato pubblicato nel mese di gennaio 2021, in vista dell’avvio della lotteria degli scontrini dal 1° febbraio. Al suo interno sono contenute le istruzioni in caso di trasmissione dei dati dei corrispettivi giornalieri tramite il registratore di cassa telematico, ovvero mediante la piattaforma web “Documento Commerciale Online”.

La guida dell’Agenzia delle Entrate è un utile vademecum per i negozianti non ancora pronti alla lotteria degli scontrini, anche alla luce dei termini dilazionati previsti dal decreto Milleproroghe 2021.

Partiranno dal mese di marzo le segnalazioni dei consumatori, in caso di mancata adesione dell’esercente alla riffa di Stato; c’è tempo fino ad aprile per l’adeguamento dei registratori di cassa telematici.

Lotteria degli scontrini 2021, guida per i negozianti: cosa fare, premi e adempimenti

È partita dal 1° febbraio 2021 la lotteria degli scontrini, concorso a premi gratuito collegato agli acquisti effettuati in modalità cashless.

La misura, parte della strategia di gamification per contrastare l’evasione fiscale, chiama in campo sia i consumatori che gli esercenti. Sono i negozianti a dover trasmettere all’Agenzia delle Entrate i dati utili per la partecipazione alle estrazioni.

Ed è proprio sugli adempimenti necessari per la lotteria degli scontrini che si sofferma la guida pubblicata dall’Agenzia delle Entrate.

Cosa deve fare l’esercente? Sono tre i passi necessari per essere pronti a partecipare e far partecipare i propri clienti alla lotteria degli scontrini:

  1. Verificare con il laboratorio da cui ha acquistato il registratore telematico che il software di quest’ultimo sia aggiornato per poter memorizzare e trasmettere i dati della lotteria;
  2. Consentire ai propri clienti di pagare con modalità elettronica (carte di credito, bancomat, eccetera). Si consiglia di collegare il registratore telematico con il sistema di pagamento elettronico;
  3. Si consiglia di dotarsi di un lettore di codici a barre (barcode) per poter registrare in automatico e senza errori il codice lotteria che verrà mostrato dal cliente. In alternativa, si userà il tastierino del registratore per digitare il codice.

Prima di emettere lo scontrino, l’esercente, al momento della registrazione dell’operazione, deve memorizzare il codice lotteria del cliente, per gli acquisti con carte o bancomat di importo pari o superiore a 1 euro.

Le modalità di memorizzazione del codice lotteria sono due:

  • tramite lettori ottici collegati al registratore di cassa telematico, oppure digitando lo stesso tramite il tastierino numerico;
  • tramite la procedura web documento commerciale online, per gli esercenti non dotati di registratore di cassa telematico, accedendo al portale Fatture e Corrispettivi dell’Agenzia delle Entrate.

Lo scontrino rilasciato al cliente riporterà quindi la dicitura che la spesa effettuata partecipa alla lotteria degli scontrini, con l’indicazione del codice acquisito. Sarà poi il registratore telematico a trasmettere i dati al sistema della lotteria, nel caso di utilizzo degli RT per la memorizzazione e trasmissione dei dati dei corrispettivi giornalieri.

Guida alla lotteria degli scontrini per gli esercenti
Scarica il vademecum pubblicato dall’Agenzia delle Entrate nel mese di gennaio 2021

Lotteria degli scontrini, premi anche per gli esercenti

Non solo adempimenti: anche i negozianti partecipano alle estrazioni della lotteria degli scontrini. Il biglietto vincente per l’acquirente determina automaticamente la vincita per l’esercente, ed i premi in palio sono i seguenti:

  • per le estrazioni settimanali, previste dal mese di giugno, 15 premi da 5.000 euro ciascuno;
  • per le estrazioni mensili, 10 premi da 20.000 euro ciascuno;
  • per l’estrazione annuale, un premio da 1.000.000 di euro.

Lotteria degli scontrini, segnalazione per l’esercente che non partecipa dal 1° marzo 2021

La lotteria degli scontrini non è obbligatoria per l’esercente. Non sono previste sanzioni per i negozianti che non consentono l’acquisizione del codice lotteria del cliente.

La non obbligatorietà si accompagna tuttavia alla facoltà di delazione da parte del cliente. A partire dal 1° marzo 2021, nel caso in cui i negozianti rifiuteranno di acquisire il codice lotteria al momento dell’acquisto, il consumatore potrà segnalare tale circostanza sul portale Lotteria delle Dogane.

Le segnalazioni potranno essere utilizzate nell’ambito delle attività di analisi del rischio evasione, ricorda la guida dell’Agenzia delle Entrate.

Sempre in merito agli adempimenti collegati alla lotteria degli scontrini, si ricorda che gli esercenti sono obbligati ad adeguare i registratori telematici al nuovo tracciato 7.0 entro il prossimo 1° aprile 2021, secondo quanto disposto dal provvedimento delle Entrate del 23 dicembre 2020.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network