Lotteria degli scontrini, proroga mini a febbraio? Certo il rinvio dei termini per adeguare gli RT

Lotteria degli scontrini: proroga mini per il debutto a febbraio 2021, mentre slitta ad aprile l'obbligo per gli esercenti di adeguare i registratori telematici al nuovo tracciato. La prima novità, non ancora ufficiale, sarebbe stata inserita nel DL Milleproroghe approvato il 23 dicembre in Consiglio dei Ministri, la seconda è contenuta nel provvedimento numero 389405 diffuso nella stessa data dall'Agenzia delle Entrate.

Lotteria degli scontrini, proroga mini a febbraio? Certo il rinvio dei termini per adeguare gli RT

Lotteria degli scontrini, doppia proroga a distanza di una settimana dal debutto? Il primo giorno utile per partecipare all’estrazione dei premi slitterebbe al 1° febbraio 2021, mentre l’obbligo per gli esercenti di adeguare il registratore telematico al nuovo tracciato per l’invio dei dati dei corrispettivi giornalieri slitta al 1° aprile 2021.

Il condizionale, nel primo caso, è d’obbligo: la novità sarebbe stata inserita nel Decreto Milleproroghe approvato in Consiglio dei Ministri il 23 dicembre 2020, ad annunciarlo è quotidiano Il Sole 24 Ore, ma manca ancora il testo ufficiale.

La proroga per l’adeguamento degli RT, invece, è una certezza: la novità è stata comunicata nel pomeriggio del 23 dicembre dall’Agenzia delle Entrate con un comunicato stampa dedicato e il provvedimento numero 389405 del 2020.

Lotteria degli scontrini, proroga mini a febbraio?

La lotteria degli scontrini avrebbe dovuto debuttare il 1° luglio 2020, ma l’emergenza coronavirus ha sconvolto anche i tempi della riffa di Stato e il primo giorno utile per partecipare alle estrazioni è stato spostato al 1° gennaio 2021.

Dal 1° dicembre 2020 i consumatori hanno cominciato a scaricare i codici lotteria da mostrare agli esercenti. Ancora qualche correttivo atteso nella Legge di Bilancio, ma la data sembrava essere certa.

L’approvazione del Decreto Milleproroghe in Consiglio dei Ministri il 23 dicembre mette in discussione la partenza della lotteria degli scontrini: Il Sole 24 Ore parla dell’inserimento di una mini proroga al 1° febbraio 2021 con possibilità di segnalare gli esercenti che non permettono la partecipazione dal 1° marzo, uno slittamento assente nelle prime bozze anche se atteso dagli esercenti.

Sul sito del governo, però, il comunicato stampa sulle disposizioni approvate non menziona questa novità. Resta un punto interrogativo.

Ma sull’adeguamento di registratori telematici, che va di pari passo con la lotteria, c’è anche una proroga certa, annunciata sempre nel pomeriggio del 23 dicembre 2020 dall’Agenzia delle Entrate con il provvedimento numero 389405.

Viene concesso più tempo agli esercenti che devono adeguarsi al nuovo tracciato per l’invio dei corrispettivi giornalieri: c’è tempo fino al primo aprile 2021.

Agenzia delle Entrate - Provvedimento numero 389405 del 23 dicembre 2020
Modifiche al provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate n. 182017 del 28 ottobre 2016, come modificato dai provvedimenti n. 99297 del 18 aprile 2019, n. 1432217 del 20 dicembre 2019 e n. 248558 del 30 giugno 2020, in tema di
memorizzazione elettronica e trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi giornalieri.

Lotteria degli scontrini, proroga per l’adeguamento degli RT, Registratori telematici

Fino alla fine di marzo, dunque, è possibile utilizzare la versione 6.0. Necessario, poi, passare alla 7.0.

Slittano anche i termini entro i quali i produttori possono dichiarare la conformità alle specifiche tecniche di un modello già approvato dall’Agenzia vengono prorogati al 31 marzo 2021.

Per gli esercenti, va ricordato, non è obbligatorio permettere al consumatore di partecipare alla lotteria degli scontrini, non ci sono sanzioni, ma ci sono due aspetti di cui tener conto:

  • obbligatorio è adeguarsi al nuovo tracciato dei dati dei corrispettivi telematici e dell’adeguamento dei registratori telematici perché diventino idonei alla trasmissione dei dati ai fini della lotteria degli scontrini, entro la nuova scadenza del 1° aprile;
  • per il consumatore c’è la possibilità di segnalare l’esercente che non accetta il codice lotteria.

In ogni caso anche per quanto riguarda l’adeguamento degli RT non è il primo rinvio.

L’articolo 140 del decreto n. 34/2020, in considerazione della situazione emergenziale causata dal Covid-19, aveva modificato anche i termini di adeguamento all’obbligo della memorizzazione dei corrispettivi, portando la scadenza ultima al 1° gennaio 2021, accanto al rinvio parallelo della lotteria degli scontrini.

Anche questa volta, come si legge nel testo del provvedimento dell’Agenzia delle Entrate è l’emergenza coronavirus a dettare i tempi:

“In considerazione delle difficoltà conseguenti alla situazione emergenziale provocata dal Covid-19 e recependo le richieste provenienti dalle associazioni di categoria, viene modificato dal 1° gennaio 2021 al 1° aprile 2021 la data di avvio dell’utilizzo esclusivo del nuovo tracciato telematico dei dati dei corrispettivi giornalieri “TIPI DATI PER I CORRISPETTIVI – versione 7.0 - giugno 2020”, e del conseguente adeguamento dei Registratori telematici”.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network