Fattura elettronica, ricevuta di scarto entro 5 giorni dalla ricezione dal SdI

Fattura elettronica, nuove specifiche tecniche a partire dall'8 aprile 2019. Tra le novità è stato esplicitato il momento a partire dal quale la fattura si considera consegnata al Sdi per l'invio dell'eventuale ricevuta di scarto.

Fattura elettronica, ricevuta di scarto entro 5 giorni dalla ricezione dal SdI

Fattura elettronica, nuove specifiche tecniche dall’8 aprile 2019 e chiarimenti sul termine di 5 giorni per l’invio della ricevuta di scarto.

Tra le modifiche introdotte, la versione 1.4.1 delle specifiche tecniche dell’Agenzia delle Entrate chiarisce il momento a partire dal quale la fattura si considera consegnata al SdI per consentire di individuare i giorni entro i quali dovrà essere trasmessa l’eventuale ricevuta di scarto.

La notifica di scarto, che comporta l’onere di un nuovo invio da parte del contribuente, sarà trasmessa entro il termine di 5 giorni dalla data di corretta ricezione del file dal Sistema di Interscambio, con tempi che potrebbero variare (e non di poco) in relazione al canale utilizzato per l’invio ed a fattori esterni.

Ulteriori novità riguardano sempre le ricevute di consegna al SdI mediante gli ulteriori canali (PEC, WS) e le conseguenze in caso di fallimento di consegna della fattura elettronica.

Fattura elettronica, le modifiche nelle nuove specifiche tecniche operative dall’8 aprile 2019

È con l’aggiornamento del 29 marzo 2019 che l’Agenzia delle Entrate rende note le nuove specifiche tecniche legate alla fatturazione elettronica.

Le modifiche contenute nella versione 1.4.1 saranno efficaci dal prossimo 8 aprile e, si legge sul sito dell’Agenzia delle Entrate, sono finalizzate al “miglioramento dell’efficacia espositiva delle evoluzioni introdotte nella precedente versione”.

Le modifiche introdotte riguardano imprese e professionisti soltanto in seconda battuta e, al contrario, coinvolgono direttamente le software house, tra gli attori protagonisti dell’era della fattura elettronica.

C’è tuttavia un chiarimento di particolare interesse, che riguarda il momento a partire dal quale la fattura si considera consegnata al SdI per la determinazione dei giorni entro i quali dovrà essere consegnata l’eventuale ricevuta di scarto.

PDF - 1.7 Mb
Fattura elettronica - specifiche tecniche versione 1.4.1
Aggiornamento specifiche tecniche fatturazione elettronica - novità operative dall’8 aprile 2019

Fattura elettronica, ricevuta di scarto entro 5 giorni dalla corretta ricezione del file dal SdI

Il Sistema di Interscambio dell’Agenzia delle Entrate effettua, per ogni file ricevuto, una serie di controlli prima di inoltrare la fattura elettronica al soggetto destinatario.

Nel caso di mancato superamento dei controlli, il SdI genera lo scarto del file, con la conseguenza che il file non viene inoltrato al destinatario e che la fattura elettronica si considera non emessa.

Nel caso di scarto, la relativa ricevuta è recapitata al soggetto emittente entro 5 giorni dalla corretta ricezione del file fattura dal SdI.

Nelle nuove specifiche tecniche viene chiarito che il termine per la consegna della ricevuta di scarto dovrà essere calcolato prendendo come riferimento non la data di invio, ma il momento di ricezione da parte del SdI.

Tale indicazione temporale (Data\Ora ricezione) è presente nella ricevuta di consegna e nella ricevuta di impossibilità di recapito che il SdI invierà al soggetto emittente.

È così che l’Agenzia delle Entrate prova a rendere più chiara l’attesa che separa i contribuenti dal conoscere qual è l’esito della trasmissione delle fatture elettroniche.

Già nelle regole tecniche allegate al provvedimento del 30 aprile 2019 veniva chiarito che il momento di invio della ricevuta di scarto ovvero di superamento dei controlli e recapito o messa a disposizione della fattura elettronica da parte del SdI non è sincrono rispetto al momento di trasmissione della fattura stessa al SdI.

I tempi di elaborazione del file fattura da parte del SdI variano in considerazione di diversi fattori, tra cui l’elevata concentrazione di invii di fatture elettroniche nonché il canale utilizzato per l’invio.

Variabili che rendono meno categorici i tempi che riguardano l’invio e la messa a disposizione delle fatture elettroniche.

Questo sito contribuisce all'audience di Logo money.it