Lotteria degli scontrini istantanea pronta entro la fine del 2022

Lotteria degli scontrini istantanea, Agenzia delle Entrate e Dogane al lavoro per l'avvio dei premi in tempo reale e senza necessità di mostrare il codice lotteria. Entro la fine del 2022 si punta al lancio di una versione beta del nuovo sistema, ed entro metà 2023 partirà su tutto il territorio nazionale. I dettagli nella seconda relazione sullo stato di attuazione del PNRR trasmessa dal Governo al Parlamento il 6 ottobre 2022.

Lotteria degli scontrini istantanea pronta entro la fine del 2022

Verso la lotteria degli scontrini istantanea, misura rientrante tra le azioni utili per il contrasto all’evasione fiscale previsto dal PNRR.

L’infrastruttura tecnologica per la lotteria a premi semplificata sarà lanciata in versione “beta” entro la fine del 2022, per poi passare ad un periodo di test nei primi mesi del prossimo anno e prevedere l’avvio a regime entro metà 2023 in tutto il territorio nazionale.

I dettagli arrivano dalla Relazione del Governo al Parlamento sullo stato di attuazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, trasmessa il 6 ottobre 2022 dopo il via libera da parte del Consiglio dei Ministri.

Agenzia delle Entrate e Dogane sono già al lavoro per l’avvio della versione 2.0 della lotteria degli scontrini.

Lotteria degli scontrini istantanea pronta entro la fine del 2022

È stato il decreto legge n. 36/2022 a prevedere l’avvio della lotteria degli scontrini istantanea, con il fine di semplificare le regole per l’accesso al gioco a premi contro l’evasione fiscale introdotto in parallelo all’avvio dell’obbligo dei corrispettivi telematici.

La lotteria degli scontrini entra ora a pieno titolo tra gli interventi per l’attuazione del PNRR e, nello specifico, nelle misure rientranti nell’ambito della riforma dell’amministrazione fiscale.

La previsione normativa di modifiche al meccanismo della lotteria degli scontrini è stato il primo passo per raggiungere l’obiettivo di una più capillare diffusione dello strumento, ma ora serve passare dalla teoria alla pratica.

Nella Relazione sull’attuazione del PNRR presentata dal Governo al Parlamento il 6 ottobre 2022 trova quindi spazio la time line delle attività.

Agenzia delle Entrate, Dogane e Sogei SPA, partner tecnologico di Stato, sono al lavoro per implementare il sistema informatico necessario a realizzare la lotteria degli scontrini istantanea.

Questo quanto si legge nel documento, che fissa alla fine del 2022 la scadenza per la predisposizione dell’infrastruttura che dovrà traghettare la lotteria di Stato verso un numero più elevato di aderenti.

Entro fine anno sarà quindi pronto il tutto, in versione beta. Una prima fase di test è inoltre prevista nei primi quattro mesi del 2023 per “sperimentare gli ambienti reali”, ma sarà solo da metà 2023 che “verosimilmente” potrà partire la lotteria istantanea su tutto il territorio nazionale.

Cosa cambierà rispetto ad oggi? Addio al codice lotteria, in favore di una metodologia di partecipazione da parte del consumatore più immediata e semplice.

Relazione al Parlamento sullo stato di attuazione del PNRR - Sezione II
Scarica il testo della seconda sezione della Relazione al Parlamento sullo stato di attuazione del PNRR

Lotteria degli scontrini con partecipazione istantanea: un QR-code per le estrazioni

Entrata in vigore nel mese di febbraio 2021, la lotteria degli scontrini prevede degli appuntamenti fissi a cadenza settimanale, mensile e annuale. Per parteciparvi è necessario che il consumatore, in sede d’acquisto, mostri all’esercente il proprio codice lotteria.

I dati acquisiti dai negozianti sono poi trasmessi al Fisco in parallelo all’invio dei corrispettivi giornalieri, per poi entrare nel “calderone” delle informazioni elaborate dall’Agenzia delle Dogane per l’estrazione dei biglietti vincenti.

Un meccanismo articolato che si tenta ora di semplificare.

La nuova lotteria degli scontrini prevede quindi l’elaborazione di un sistema informatico e telematico che consenta ai registratori di cassa di emettere un QR-code per partecipare alle estrazioni all’atto dell’emissione dello scontrino fiscale.

Dogane, Entrate e Sogei stanno lavorando per:

“minimizzare gli impatti sugli esercenti in termini di aggiornamento dei registratori di cassa e al contempo la massimizzazione della sicurezza di certificazione del sistema di gioco.”

Le modifiche in cantiere porteranno alla necessità per gli esercenti di aggiornare gli strumenti ad oggi in uso, ma l’obiettivo che ci si pone è di evitare nuovi pesanti oneri per le aziende.

Verifica degli scontrini vincenti tramite l’app Gioco Legale

Necessario inoltre garantire sicurezza per evitare pagamenti di premi non dovuti. Dai provvedimento che verranno adottati nei prossimi mesi si attendono le regole operative nel dettaglio.

Quello che prevede la Relazione sull’attuazione del PNRR è che tutti gli scontrini dovranno poter partecipare in via potenziale alla lotteria, senza necessità di mostrare un proprio codice personale e dichiarare all’esercente la propria volontà di concorrere all’assegnazione dei premi.

Sarà mediante l’app “Gioco Legale” dell’Agenzia delle Dogane che il cliente potrà verificare, in un lasso di tempo breve, se ha o meno vinto. Tempo limitato che, si legge nel documento del Governo, dovrà essere previsto per “evitare l’accaparramento degli scontrini gettati”.

La vincita sarà quindi comunicata quando il consumatore deciderà di verificare il proprio scontrino. Un processo più immediato, che dalla metà del prossimo anno dovrebbe rivoluzionare la lotteria anti-evasione.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network