Contributo CIG in deroga, INPS: nuovo codice causale per le aziende plurilocalizzate

Rosy D’Elia - Leggi e prassi

Contributo CIG addizionale: dall'INPS il nuovo codice causale che le aziende plurilocalizzate devono indicare nei casi in cui è richiesto il versamento della somma per l'accesso ai trattamenti in deroga. Le nuove indicazioni riguardano le settimane previste dal Decreto Agosto e Ristori. Le istruzioni per la denuncia Uniemens nel messaggio numero 951 del 5 marzo 2021.

Contributo CIG in deroga, INPS: nuovo codice causale per le aziende plurilocalizzate

Contributo CIG addizionale: per le aziende plurilocalizzate che accedono ai trattamenti in deroga, l’INPS istituisce un nuovo codice causale che i datori di lavoro devono inserire nella denuncia Uniemens.

Come previsto dal Decreto Agosto e dal Decreto Ristori, in presenza di specifici requisiti è necessario versare una somma, diversa in base al calo del fatturato che emerge dal confronto tra il primo semestre 2020 e il primo semestre 2019, per l’accesso agli ammortizzatori sociali.

Con il messaggio numero 951 del 5 marzo 2021, si aggiungono nuovi dettagli alle istruzioni da seguire.

Contributo CIG in deroga aziende plurilocalizzate: dall’INPS nuovo codice causale

Dal DL Cura Italia in poi, la cassa integrazione per coronavirus è stata più volte prorogata con l’introduzione, in alcuni casi, di nuovi elementi nel meccanismo di accesso.

Uno di questi è il versamento di un contributo addizionale per poterne beneficiare. L’INPS a ogni nuovo provvedimento emergenziale ha diffuso una circolare ad hoc per orientarsi tra le regole. Ma spesso ritorna sulle indicazioni fornite per aggiungere nuovi dettagli.

Questa volta è il caso delle istruzioni fornite alle aziende plurilocalizzate, quindi con sedi operative in più Regioni, che accedono alla CIG in deroga prevista dal DL Agosto e DL Ristori.

In caso di pagamento del contributo addizionale all’interno della denuncia UNIEMENS per il versamento, i datori di lavoro devono inserire il codice causale di nuova istituzione “E602”, con il significato di “Ctr. Addizionale CIGD COVID-19 - Aziende plurilocaliz.- DL 104/2020 e DL 137/2020” specificando anche l’importo dovuto nell’apposito campo.

Contributo CIG in deroga aziende plurilocalizzate: codice causale per le settimane del DL Agosto e Ristori

Il Decreto Agosto ha prorogato la cassa integrazione per coronavirus per un totale di 18 settimane:

  • le prime 9 con accesso gratuito;
  • le seconde 9 con il versamento di un contributo addizionale commisurato al calo di fatturato.
Calo del fatturatoContributo addizionale cig
Pari o superiore al 20 per cento Nessun contributo cig
Inferiore al 20 per cento 9 per cento della retribuzione globale che sarebbe spettata al lavoratore per le ore di lavoro non prestate durante la sospensione o riduzione dell’attività lavorativa
nessun calo del fatturato 18 per cento della retribuzione globale che sarebbe spettata al lavoratore per le ore di lavoro non prestate durante la sospensione o riduzione dell’attività lavorativa

Una formula confermata anche per le 6 settimane previste dal Decreto Ristori, ma non per tutte le aziende, come si legge nella circolare numero 139 del 7 dicembre 2021.

“Non sono tenuti al versamento del contributo addizionale i datori di lavoro che sono andati incontro a una perdita del fatturato pari o superiore al 20% ovvero quelli che hanno avviato l’attività di impresa successivamente al 1° gennaio 2019.

La medesima esenzione è altresì stabilita in favore dei datori di lavoro appartenenti ai settori interessati dal D.P.C.M. 24 ottobre 2020, come sostituito dal D.P.C.M. 3 novembre 2020 e, da ultimo, dal D.P.C.M. 3 dicembre 2020 - riportati negli allegati 1 e 2 al decreto-legge 9 novembre 2020, n. 149, a prescindere dall’ubicazione territoriale dell’unità produttiva per cui si richiede il trattamento”.

In presenza di specifiche condizioni, quindi, il nuovo codice causale istituito dall’INPS deve essere usato dalle aziende plurilocalizzate che accedono alla CIG in deroga per le settimane che rientrano nei periodi che seguono.

SettimanePeriodo
9 settimane previste dal Decreto Agosto Dal 14 settembre al 31 dicembre 2020 (novità del Decreto Agosto)
6 settimane previste dal Decreto Ristori Dal 16 novembre 2020 al 31 gennaio 2021

Tutti i dettagli nel testo integrale del messaggio INPS numero 951 del 5 marzo 2021.

INPS - Messaggio numero 951 del 5 marzo 2021
Versamento del contributo addizionale per le aziende plurilocalizzate che accedono ai trattamenti di integrazione salariale in deroga di cui ai decreti-legge n. 104/2020 e n. 137/2020. Istituzione nuovo codice causale.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network