Contributi a fondo perduto matrimoni, eventi e HORECA: domanda con scadenza 23 giugno

Rosy D’Elia - Dichiarazioni e adempimenti

Contributi a fondo perduto matrimoni, feste, eventi e HORECA: domande al via. Le imprese con i requisiti per richiedere il bonus devono procedere entro la scadenza del 23 giugno 2022. Dal calcolo dell'importo ai dati da inserire nell'istanza, le istruzioni nel provvedimento dell'Agenzia delle Entrate dell'8 giugno 2022.

Contributi a fondo perduto matrimoni, eventi e HORECA: domanda con scadenza 23 giugno

Dopo una lunga attesa, arrivano le istruzioni per la domanda di accesso ai contributi a fondo perduto destinati al settore dei matrimoni, degli eventi, dell’HORECA (hotel, catering e ristorazione) previsti dal Decreto Sostegni bis. Le imprese con i requisiti richiesti hanno tempo fino alla scadenza del 23 giugno 2022 per procedere.

Dal calcolo degli importi ai dati da inserire nell’istanza, le istruzioni da seguire per accedere al bonus a sostegno dei soggetti particolarmente colpiti dalle restrizioni Covid sono state fornite dall’Agenzia delle Entrate con il provvedimento dell’8 giugno 2022.

In campo ci sono 60 milioni di euro e le imprese possono scegliere un solo canale di accesso.

Settori a cui sono destinati i contributi a fondo perdutoRisorse
Matrimoni 40 milioni di euro
Settore dell’intrattenimento e dell’organizzazione di feste e cerimonie, diverso dal wedding 10 milioni di euro
HO.RE.CA. (Hotellerie, restaurant, catering) 10 milioni di euro

È bene specificare che si tratta dei fondi previsti per il 2021: nuove indicazioni arriveranno per gli ulteriori 40 milioni di euro previsti dal DL Sostegni ter per alcune attività.

Contributi a fondo perduto matrimoni, eventi e ristorazione: i requisiti per presentare domanda

L’articolo 1 ter del DL n. 73/2021 ha previsto un contributo a fondo perduto a favore delle imprese operanti nei settori del wedding, dell’intrattenimento, dell’organizzazione di feste e cerimonie e del settore dell’HORECA.

Il decreto attuativo del Ministero dello sviluppo economico di concerto con il Ministero dell’economia e delle finanze è stato approvato lo scorso 30 dicembre 2021. Ma solo con il provvedimento dell’8 giugno 2022, la misura diventa pienamente operativa e accessibile.

Dall’Amministrazione finanziaria, infatti, arrivano tutte le indicazioni utili per la presentazione della domanda di accesso ai bonus.

Due le modalità per inviare l’istanza dal 9 giugno:

  • tramite i canali telematici dell’Agenzia delle Entrate;
  • utilizzando la procedura web disponibile sul portale Fatture e Corrispettivi.

La trasmissione può essere effettuata anche da un intermediario delegato alla consultazione del Cassetto fiscale o al servizio di consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche; in alternativa è possibile anche conferire una specifica delega.

Agenzia delle Entrate - Istanza per il riconoscimento del contributo a fondo perduto per i settori wedding, intrattenimento e organizzazione di cerimonie e dell’HORECA
Il modello di istanza per il riconoscimento del contributo a fondo perduto per i settori wedding, intrattenimento e organizzazione di cerimonie e dell’HORECA

Possono presentare domanda di accesso ai contributi a fondo perduto le imprese che presentano i seguenti requisiti:

  • aver subito nell’anno 2020 una riduzione dei ricavi non inferiore al 30 per cento rispetto a quelli del 2019 e aver registrato un peggioramento del risultato di esercizio dell’anno 2020 di almeno il 30 per cento rispetto a quello del 2019. Per le imprese costituite nel corso del 2019, per il calcolo dei ricavi si considerano i valori degli imponibili delle fatture emesse e dei corrispettivi certificati nei periodi infrannuali di riferimento;
  • essere regolarmente costituite, iscritte e attive nel Registro delle imprese alla data di presentazione dell’istanza e avere sede legale operativa in Italia;
  • operare nel settore dei matrimoni (wedding), intrattenimento, organizzazione di feste e cerimonie, HORECA (hotellerie, restaurant, catering) e svolgere l’attività prevalente con uno dei codici ATECCO indicati nelle nelle tabelle A, B o C Allegate al decreto interministeriale del 30 dicembre 2021.

Nel testo del provvedimento si legge:

“Con riferimento alle imprese con periodo di imposta non coincidente con l’anno solare, la riduzione dei ricavi e del risultato economico di esercizio sarà calcolata sulla base dei ricavi conseguiti nel periodo d’imposta precedente a quello dell’entrata in vigore del Decreto Sostegni bis (ovvero quello relativo all’esercizio 2019/2020), da rapportare al valore dei ricavi o del risultato economico di esercizio conseguiti nel secondo periodo d’imposta precedente alla data di entrata in vigore del suddetto decreto (ossia all’esercizio 2018/2019)”.

Il possesso dei requisiti richiesti, insieme a una serie di altri dati tra cui anche il rispetto di limiti e condizioni previste dal Quadro Temporaneo degli Aiuti di Stato Covid, devono essere indicati nell’istanza da inviare entro la scadenza del 23 giugno 2022.

Agenzia delle Entrate - Istruzioni per l’istanza di riconoscimento del contributo a fondo perduto per i settori wedding, intrattenimento e organizzazione di cerimonie e dell’HORECA
Le istruzioni dell’Agenzia delle Entrate sulla domanda per il riconoscimento del contributo a fondo perduto per i settori wedding, intrattenimento e organizzazione di cerimonie e dell’HORECA

Contributi a fondo perduto matrimoni, eventi, HORECA: scadenza 23 giugno per la domanda

Le imprese che operano nell’ambito dei matrimoni, degli eventi, della ristorazione e degli hotel ricevono il pagamento dei contributi a fondo perduto, dopo gli appositi controlli, direttamente dall’Agenzia delle Entrate sul conto corrente indicato in fase di domanda.

Il calcolo dell’importo che sarà erogato considerando i fondi a disposizione per ciascun settore:

  • il 70 per cento delle risorse viene assegnato in uguale misura a tutti i beneficiari
  • in aggiunta, il 20 per cento dell’assegnazione finanziaria è ripartita, in egual misura, tra i beneficiari che presentano un ammontare dei ricavi 2019 superiore a 100.000 euro;
  • ancora l’ultimo 10 per cento incrementa il valore dei bonus riconosciuti alle imprese beneficiarie con un ammontare di ricavi superiori a 300 mila euro.

L’Agenzia delle Entrate specifica:

I contributi per i settori economici “Wedding”, intrattenimento e organizzazione di feste e cerimonie, e HO.RE.CA. sono alternativi. Ai soggetti che dichiarano di svolgere attività prevalente individuata da uno dei codici ATECO 2007 elencati nella tabella A dell’allegato 1 al decreto interministeriale, i cui ricavi del 2019 sono stati generati per almeno il 30 per cento da prodotti o servizi inerenti a matrimoni, feste o cerimonie, e che non incorrono nello scarto dell’istanza, spetta il contributo previsto per il settore economico “Wedding”.

Per le imprese che si occupano di matrimoni, infatti, è prevista la dotazione più consistente: 40 milioni di euro.

Tramite il modello di domanda è anche possibile chiedere di ridurre l’importo del contributo a fondo perduto a cui si ha diritto per rispettare i massimali previsti dal Quadro Temporaneo degli Aiuti di Stato Covid e procedere con la restituzione delle eccedenze tramite la sottrazione dal contributo a fondo perduto richiesto.

In ogni caso chi accede a somme superiori a 150.000 euro deve presentare anche una dichiarazione antimafia, redatta su un apposito modello, tramite PEC all’indirizzo [email protected] entro la scadenza del 15 luglio 2022.

Tutte le istruzioni sono contenute nel testo integrale del provvedimento dell’8 giugno 2022.

Agenzia delle Entrate - Provvedimento numero 197396 dell’8 giugno 2022
Definizione del contenuto informativo, delle modalità e dei termini di presentazione dell’istanza per il riconoscimento del contributo a fondo perduto di cui all’articolo 1- ter, comma 1, del decreto-legge 25 maggio 2021, n. 73, convertito, con modificazioni,
dalla legge 23 luglio 2021, n. 106 (settori del wedding, intrattenimento e organizzazione di cerimonie, HO.RE.CA)

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network