Planimetrie catastali, consultazione online anche per collaboratori di professionisti abilitati

Anna Maria D’Andrea - Dichiarazioni e adempimenti

Planimetrie catastali, al via la consultazione online anche per i collaboratori di professionisti abilitati. A darne notizia è l'Agenzia delle Entrate, con l'avviso del 17 gennaio 2022. Servirà la delega e l'abilitazione per accedere al servizio telematico.

Planimetrie catastali, consultazione online anche per collaboratori di professionisti abilitati

Planimetrie catastali, consultazione online per i collaboratori di professionisti abilitati.

A darne notizia è l’Agenzia delle Entrate, con l’avviso pubblicato il 17 gennaio 2022. I collaboratori potranno accedere al servizio telematico tramite “ Sister ” se in possesso di delega e specifica abilitazione.

Si amplia quindi la possibilità di utilizzo del servizio di consultazione online delle planimetrie catastali, rivolto a tecnici e notai incaricati. Una novità già annunciata con provvedimento dell’11 febbraio scorso, per la quale si attendeva però la data di decorrenza.

Il comunicato del 17 gennaio 2022 rende operativo il servizio, a quasi un anno di distanza.

Planimetrie catastali, consultazione online anche per collaboratori di professionisti abilitati

Riportata nell’home page del sito dell’Agenzia delle Entrate, la notizia pubblicata il 17 gennaio 2022 apre alla possibilità di utilizzo del servizio di consultazione delle planimetrie catastali anche ai collaboratori di professionisti abilitati ai servizi telematici di presentazione di documenti.

A tal fine, i collaboratori devono essere in possesso di delega e specifica abilitazione al servizio da parte del “Responsabile della Gestione del Collegamento”. A livello operativo, bisognerà procedere con l’abilitazione attraverso la funzione di Gestione Utenti presente sul protale Sister, dedicato ai servizi ipotecari e catastali.

Diventa operativa l’estensione del servizio di consultazione delle planimetrie catastali anche ai collaboratori di professionisti abilitati, novità prevista dal provvedimento dell’Agenzia delle Entrate dell’11 febbraio 2021.

Il documento pubblicato ormai quasi un anno fa ha esteso la possibilità di accedere al servizio telematico anche ai collaboratori professionali delegati e abilitati, ma per la data di effettivo avvio si attendeva un apposito comunicato stampa da parte del Direttore dell’Agenzia delle Entrate.

L’avviso pubblicato il 17 gennaio 2022 completa i passaggi necessari.

Si ricorda che la possibilità di usare il servizio telematico di consultazione delle planimetrie catastali è rivolto a:

  • tecnici abilitati alla presentazione telematica degli atti di aggiornamento catastale o ad adempimenti connessi alla stipula di atti relativi a un immobile e incaricati da uno dei titolari di diritti reali sull’immobile o dall’autorità giudiziaria;
  • notai, incaricati di stipulare atti relativi a un immobile.

Il collaboratore richiedente, per poter utilizzare il servizio di consultazione, dovrà dichiarare di essere a diretta conoscenza del fatto che il proprio delegante è, alternativamente, un:

  • professionista abilitato alla presentazione degli atti di aggiornamento catastale, incaricato - da parte di uno dei soggetti legittimati - della redazione di atti tecnici di aggiornamento del catasto edilizio urbano o di altri atti e attività concernenti l’immobile, ovvero di adempimenti connessi alla stipula di atti concernenti l’immobile, nonché dall’autorità giudiziaria;
  • notaio od altro pubblico ufficiale incaricato della stipula di atti concernenti l’immobile.

È tramite la piattaforma Sister che sarà possibile accedervi gratuitamente. Il servizio è infatti compreso nell’adesione al servizio di presentazione dei documenti dell’Agenzia delle Entrate.

Consultazione planimetrie catastali online per professionisti e collaboratori incaricati

Ai fini della consultazione in modalità telematica delle planimetrie catastali, professionisti e collaboratori devono preventivamente ottenere l’abilitazione alla presentazione telematica di documenti.

Successivamente, tramite Sister, sarà necessario inviare una richiesta, firmata digitalmente, contenente la dichiarazione relativa all’incarico professionale ricevuto da uno dei soggetti titolari di diritti reali sull’immobile o dall’Autorità Giudiziaria per la redazione di atti tecnici di aggiornamento del catasto edilizio urbano o di adempimenti legati alla stipula di atti relativi all’immobile.

Come indicato sul portale dell’Agenzia delle Entrate, la planimetria non viene rilasciata se il soggetto indicato nella richiesta non risulta intestatario dell’immobile o se il codice fiscale dell’intestatario non risulta validato in Anagrafe Tributaria.

Soltanto in caso di incarico dato da un soggetto in qualità di erede è possibile inserire la richiesta senza indicare il codice fiscale dell’intestatario o indicandovi un codice non validato in Anagrafe Tributaria.

Si ricorda inoltre che sempre in attuazione del provvedimento dell’Agenzia delle Entrate dell’11 febbraio 2021, l’accesso al servizio di consultazione delle planimetrie è consentito anche per altri atti o attività concernenti l’immobile, purché insiti nell’incarico conferito da parte di soggetto legittimato.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network