PC e computer gratis, domanda all’Agenzia delle Entrate entro la scadenza del 3 febbraio 2023

Tommaso Gavi - Fisco

L'Agenzia delle Entrate mette a disposizione le proprie apparecchiature non utilizzate. Per ottenere pc e computer gratis si deve presentare domanda entro la scadenza del 3 febbraio 2023. Avranno priorità di assegnazione: scuole, amministrazioni pubbliche, enti pubblici e privati e organismi no profit

PC e computer gratis, domanda all'Agenzia delle Entrate entro la scadenza del 3 febbraio 2023

Le domande per richiedere pc e computer gratis all’Agenzia delle Entrate dovranno essere inviate entro il 3 febbraio 2023.

La scadenza è indicata nel bando pubblicato dalla stessa Amministrazione finanziaria che mette a disposizione le proprie apparecchiature non più utilizzabili a titolo gratuito per gli enti che ne faranno richiesta.

Avranno priorità nell’attribuzione le scuole, le amministrazioni pubbliche, gli enti pubblici e privati e gli organismi no profit.

Per le richieste si dovrà adottare l’apposita procedura indicata nello stesso bando.

PC e computer gratis, domanda all’Agenzia delle Entrate entro la scadenza del 3 febbraio 2023

Come già avvenuto in precedenti occasioni, l’Agenzia delle Entrate mette a disposizione gratuitamente le apparecchiature ancora funzionanti ma non più utilizzate dalla stessa Amministrazione finanziaria.

PC, portatili, server e altre apparecchiature saranno donate, gratuitamente, a scuole, amministrazioni pubbliche, enti pubblici e privati e organismi no profit.

I soggetti dovranno presentare domanda entro la scadenza fissata al 3 febbraio 2023 alle ore 12.00, seguendo le istruzioni presenti all’interno del bando pubblicato.

Avranno la priorità nell’attribuzione dei computer i seguenti soggetti:

  • gli istituti scolastici statali e paritari degli enti locali (articolo 1, comma 1-2, legge n. 62/2000);
  • le altre amministrazioni pubbliche (articolo 1, Dlgs n. 165/2001);
  • gli altri enti pubblici e privati appartenenti a una delle seguenti categorie (non in ordine di priorità):
    • associazioni ed enti senza fini di lucro iscritti nell’apposito registro associazioni fondazioni e altre istituzioni di carattere pubblico o privato con personalità giuridica, senza fini di lucro associazioni non riconosciute, di cui all’articolo 36 c.c., che siano dotate di proprio strumento statutario dal quale sia possibile in modo inequivocabile desumere l’assenza di finalità lucrative;
    • organismi di volontariato di protezione civile iscritti negli appositi registri, operanti in Italia o all’estero per scopi umanitari;
    • istituti scolastici paritari privati (determinati ai sensi dell’articolo 1, comma 2, legge n. 62/2000);
    • altri enti e organismi, non compresi nei punti precedenti, la cui attività assuma le caratteristiche di pubblica utilità.

A parità di soddisfacimento dei criteri, gli assegnatari verranno estratti a sorte il 4 febbraio 2023.

La graduatoria sarà pubblicata online sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

PC e computer gratis: come presentare la domanda

Le richieste di pc e apparecchiature dovranno essere inviate entro il 3 febbraio alle ore 12.00 tramite posta elettronica certificata, PEC.

Dovrà essere utilizzata l’apposita procedura online.

Il codice identificativo da inserire è AE2023 e dovrà essere specificata anche la provincia presso cui sarà ritirata l’attrezzatura.

Una volta terminata la procedura online dovrà essere scaricato il file phoenice.xml, che dovrà essere inviato in allegato tramite PEC.

L’oggetto dell’email dovrà essere AE2023. Potranno essere inviate più richieste tramite la stessa email ma ciascuna dovrà avere un diverso file generato tramite la procedura descritta in precedenza.

Nel caso di più richieste inviate dallo stesso soggetto verrà presa in considerazione la più recente.

L’identificazione dei soggetti avverrà sulla base della tipologia di richiedente:

  • per identificare gli istituti scolastici si utilizzerà il Codice Meccanografico dell’istituto attribuito dal MIUR;
  • per tutti gli altri enti si utilizzerà il codice fiscale dell’ente stesso;
  • nel caso di enti con articolazione territoriale su base nazionale (per esempio, le forze dell’ordine), saranno accettate richieste multiple che fanno riferimento allo stesso codice fiscale, a patto che si riferiscano a sedi territoriali diverse.

Nel bando dell’Agenzia delle Entrate sono fornite anche le indicazioni per il ritiro di pc e apparecchi per i soggetti che ne avranno diritto sulla base della graduatoria pubblicata dall’Agenzia delle Entrate.

Le istruzioni saranno fornite dalla stessa Amministrazione finanziaria tramite PEC.

Agenzia delle Entrate - Bando 2023 per la cessione di pc, portatili e apparecchiature non più in uso
Cessione a titolo gratuito di apparecchiature informatiche.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network