Ecobonus 110%, quando non è necessario il miglioramento di due classi energetiche

Ecobonus 110%, miglioramento di due classi energetiche: non sempre è necessario provare che i lavori effettuati portino ad un incremento delle prestazioni dell'immobile. Il caso specifico riguarda i lavori trainati di un appartamento, collegati ai lavori trainanti in condominio.

Ecobonus 110%, quando non è necessario il miglioramento di due classi energetiche

Ecobonus 110%, miglioramento di due classi energetiche non sempre necessario.

Per i lavori in appartamenti situati in condominio, l’effetto migliorativo degli interventi effettuati va valutato in base all’edificio nella sua interezza. Questo è quanto chiarito, in sintesi, nelle FAQ pubblicate sul portale superbonus 110% predisposto dal Governo.

Nel caso di interventi trainanti effettuati in condominio, è possibile applicare l’aliquota del 110% anche per i lavori trainati di efficientamento energetico effettuati sul singolo appartamento. E, stando a quanto chiarito, senza necessità di provare il miglioramento di due classi energetiche.

Superbonus del 110%, quando non è necessario il miglioramento di due classi energetiche

Nel caso di lavori trainanti effettuati in condominio, è possibile applicare l’ecobonus del 110% ai lavori trainati effettuati sul singolo appartamento.

L’accesso al maxi sconto fiscale “perde” in tal caso alcuni dei requisiti da rispettare. Nello specifico, come chiarito sul portale del Governo dedicato all’ecobonus del 110%, il miglioramento di due classi energetiche non è uno dei vincoli per poter beneficiare dell’agevolazione per i lavori nell’appartamento.

Nel dettaglio, il comma 3 dell’articolo 119 del decreto Rilancio prevede che ai fini:

“dell’accesso alla detrazione, gli interventi di cui ai commi 1 e 2 del presente articolo devono rispettare i requisiti minimi previsti dai decreti di cui al comma 3-ter dell’articolo 14 del decreto-legge 4 giugno 2013, n. 63, convertito, con modificazioni, dalla legge 3 agosto 2013, n. 90, e, nel loro complesso, devono assicurare, anche congiuntamente agli interventi di cui ai commi 5 e 6 del presente articolo, il miglioramento di almeno due classi energetiche dell’edificio.”

In sostanza, l’applicazione dell’ecobonus del 110% è subordinato al passaggio di almeno due classi energetiche. La verifica tuttavia non va fatta sul singolo appartamento, nel caso prospettato, ma considerando l’edificio nella sua interezza.

Ecobonus 110%, miglioramento di due classi per il condominio

Se è vero che il miglioramento di due classi energetiche costituisce uno dei requisiti fondamentali per l’applicazione dell’ecobonus del 110%, le FAQ pubblicate sul portale dedicato al superbonus specificano che tale aspetto dovrà essere accertato considerando l’edificio nella sua interezza, prendendo in considerazione tutti gli interventi, trainanti e trainati.

Risulta quindi possibile, in caso di lavori trainanti condominiali e lavori trainati nel singolo appartamento, non perfezionare il requisito di cui sopra in ambedue le fattispecie.

Il miglioramento delle due classi energetiche dovrà essere raggiunto dal condominio.

Agganciandoci a quanto sopra, evidenziamo inoltre che in merito al rilascio dell’APE per i lavori in condominio, viene specificato che per l’accesso all’ecobonus del 110% è necessaria la produzione dell’attestato ante e post intervento riferito all’intero fabbricato, prendendo in considerazione solo i servizi energetici presenti nella situazione ante intervento e considerando nella situazione post intervento tutti gli interventi trainanti e trainati eseguiti congiuntamente.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network