Domanda disoccupazione 2022, l’INPS aggiorna i massimali per il calcolo dell’importo

Edoardo Lisi - Leggi e prassi

Domanda disoccupazione 2022, la circolare dell'INPS n. 26 del 16 febbraio 2022 aggiorna i massimali e le retribuzioni di riferimento per il calcolo dell'importo. Nuovi importi per le indennità di disoccupazione Naspi, DIS-COLL e ALAS, agricola, nonché per assegni e trattamenti di integrazione salariale.

Domanda disoccupazione 2022, l'INPS aggiorna i massimali per il calcolo dell'importo

Domanda di disoccupazione 2022, l’INPS ha pubblicato l’aggiornamento annuale di massimali e retribuzioni di riferimento per il calcolo dell’importo di Naspi, DIS-COLL e indennità agricola.

Gli importi indicati nella circolare dell’INPS n. 26 del 16 febbraio 2022 sono il riferimento per l’erogazione dei trattamenti a partire dal 1° gennaio 2022.

Nel dettaglio, il documento n. 26/2022 indica massimali e retribuzioni di riferimento, adeguati alla luce della rivalutazione ISTAT, relativi alle seguenti misure:

  • trattamento di indennità di disoccupazione Naspi;
  • trattamento di cassa integrazione guadagni ordinaria e straordinaria;
  • assegno di integrazione salariale del Fondo di integrazione salariale (FIS) e del Fondo di solidarietà del Credito;
  • assegno emergenziale per il Fondo di solidarietà del Credito e del Credito Cooperativo;
  • indennità di disoccupazione DIS-COLL e ALAS;
  • indennità di disoccupazione agricola;
  • importo mensile dell’assegno per le attività socialmente utili.

Soffermiamoci quindi sui parametri legati alla domanda di disoccupazione 2022.

Domanda disoccupazione 2022, i massimali per il calcolo dell’importo di Naspi e DIS-COLL

La circolare dell’INPS n. 26 del 16 febbraio 2022 reca l’importo massimo e le retribuzioni di riferimento per cassa integrazione, l’indennità di disoccupazione Naspi e le altre misure di integrazione salariale erogate a partire da gennaio 2022.

circolare inps n. 26 del 16 febbraio 2022
Importi massimidei trattamenti di integrazione salariale, dell’assegno di integrazione salariale e dell’assegno emergenziale per il Fondo di solidarietà del Credito, dell’assegno emergenziale per il Fondo di solidarietà del Credito Cooperativo, dei trattamenti di disoccupazione NASpI, DIS-COLL e ALAS, dell’indennità straordinaria di continuità reddituale e operativa (ISCRO), dell’indennità di disoccupazione agricola e dell’assegno per le attività socialmente utili relativi all’anno 2022.

Il nuovo importo massimo mensile dell’indennità di disoccupazione Naspi è pari a 1.360,77 euro.

Invece, la retribuzione da prendere come riferimento per il calcolo dell’indennità di disoccupazione Naspi 2022 è pari a 1.250,87 euro.

Dal documento di prassi dell’INPS emerge un aumento sia del massimale sia della retribuzione di riferimento ai fini del calcolo per chi presenta domanda di disoccupazione Naspi nel 2022, rispetto al 2021.

Il massimale lo scorso anno era pari a 1.335,40 euro, a fronte di una retribuzione di riferimento di 1.227,55 euro.

Per quanto riguarda l’indennità mensile di disoccupazione per lavoratori parasubordinati iscritti alla gestione separata, la DIS-COLL, l’importo massimo mensile per il 2022 è invece pari a 1.360,77 euro.

Ammonta a 1.250,87 euro la retribuzione da prendere a riferimento per il calcolo dell’indennità di disoccupazione DIS-COLL 2022.

Domanda di disoccupazione 2022, i massimali per l’indennità agricola e l’ALAS

Il massimale più alto riferito all’indennità di disoccupazione agricola con requisiti normali ammonta a 1.199,72 euro, mentre il massimale più basso è pari a 998,18 euro.

Restano invariati i massimali riferiti all’indennità di disoccupazione agricola con requisiti normali relativamente ai lavori svolti nel 2021.

La circolare INPS sottolinea infatti che gli importi dell’indennità di disoccupazione ordinaria agricola con requisiti normali per il 2022 sono gli stessi indicati all’interno della circolare n. 7 del 21 gennaio 2021.

La spiegazione è da ricercare nel principio della competenza economica, che impone che gli importi massimi delle indennità di disoccupazione ordinaria agricola con requisiti normali riferite al periodo di attività svolto nel corso del 2021 si basino sui massimali dello stesso anno.

Un capitolo a parte merita l’indennità ALAS, la misura di sostegno alla disoccupazione introdotta per supportare i lavoratori autonomi dello spettacolo che perdono il lavoro a partire dal 1 gennaio 2022.

L’indennità di disoccupazione introdotta dall’articolo 66 del Decreto Sostegni bis è pari al 75 per cento del reddito medio mensile e può essere erogata per un periodo massimo di sei mesi.

Il massimale mensile per l’indennità di disoccupazione a favore dei lavoratori autonomi dello spettacolo (ALAS) è pari a 1.360,77 euro.

In questo caso, la retribuzione da prendere a riferimento per il calcolo è di 1.250,87 euro per il 2022.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network