Dichiarazione IVA 2021: istruzioni, novità e scadenza

Dichiarazione IVA 2021, pronto il modello definitivo e le istruzioni. Le novità arrivano dall'Agenzia delle Entrate, con il provvedimento del 15 gennaio 2021. Resta fissata al 30 aprile la scadenza per la trasmissione. Possibilità di invio entro febbraio per la trasmissione delle Lipe del quarto trimestre con la dichiarazione annuale.

Dichiarazione IVA 2021: istruzioni, novità e scadenza

Dichiarazione IVA 2021, modello e istruzioni in versione definitiva.

L’Agenzia delle Entrate, con provvedimento del 15 gennaio, rende disponibile il modello IVA ed IVA base e le relative istruzioni.

La scadenza per l’invio della dichiarazione IVA è stabilita per il 30 aprile 2021. Resta la possibilità di effettuare la trasmissione telematica entro il mese di febbraio per trasmettere le Lipe del quarto trimestre con la dichiarazione annuale.

Sono diverse le novità contenute nelle dichiarazioni fiscali 2021, a fronte delle diverse misure introdotte nel corso del 2020. Tra le novità evidenziate dall’Agenzia delle Entrate, all’interno della dichiarazione IVA 2021 trova spazio la riduzione dell’aliquota per le cessioni di beni necessari per il contenimento e la gestione dell’emergenza coronavirus.

Alcune novità anche per il regime forfettario: nella dichiarazione IVA 2021 c’è l’estensione all’attività di oleoturismo.

Modifiche sono inoltre previste per la disciplina delle prestazioni di servizi di telecomunicazione, teleradiodiffusione ed elettronici rese a committenti non soggetti passivi.

Infine ci sono le semplificazioni in materia di dichiarazioni d’intento, come la soppressione dell’obbligo di comunicazione di quelle ricevute da parte dei fornitori di esportatori abituali.

Agenzia delle Entrate - provvedimento del 15 gennaio 2021
Approvazione modello IVA e IVA base definitivi e relative istruzioni per l’anno d’imposta 2021

Dichiarazione IVA 2021: le novità

Il termine per la trasmissione all’Agenzia delle Entrate della dichiarazione IVA 2021 è fissato al 30 aprile.

Con la pubblicazione del modello IVA 2021, l’Agenzia delle Entrate ha reso disponibili come di consueto le relative istruzioni per la compilazione.

Modello IVA 2021
Scarica il modello definitivo dell’Agenzia delle Entrate relativo alla dichiarazione IVA 2021
Modello IVA 2021 - istruzioni dell’Agenzia delle Entrate
Scarica le istruzioni per la compilazione della dichiarazione IVA 2021

In alternativa al modello ordinario è possibile presentare il modello IVA BASE 2021.

Modello IVA base 2021
Scarica il modello IVA base pubblicato dall’Agenzia delle Entrate in versione definitiva
Modello IVA base 2021 - istruzioni
Scarica le istruzioni dell’Agenzia delle Entrate per la compilazione del modello di dichiarazione IVA base 2021

Il modello per la dichiarazione IVA 2021 recepisce al suo interno la riduzione dell’aliquota per le cessioni di beni necessari per il contenimento e la gestione dell’emergenza coronavirus e le altre novità.

Tra i cambiamenti ci sono le modifiche al regime forfettario, con l’estensione all’attività di oleoturismo, e quelle relative alle modifiche della disciplina delle prestazioni di servizi di telecomunicazione, teleradiodiffusione ed elettronici rese a committenti non soggetti passivi.

Ci sono poi le semplificazioni in materia di dichiarazioni d’intento, tra le quali la soppressione dell’obbligo di comunicazione di quelle ricevute da parte dei fornitori di esportatori abituali, che lo nel modello dello scorso anno erano previste dal quadro VI.

Dichiarazione IVA 2021: la scadenza e le istruzioni

Analizziamo di seguito le istruzioni per la compilazione del modello di dichiarazione IVA 2021 pubblicato dall’Agenzia delle Entrate e le principali novità relative all’anno d’imposta 2020.

Come riportato nelle istruzioni, la dichiarazione può essere trasmessa in modalità telematica all’Agenzia delle Entrate a partire dal 1° febbraio ed entro la data del 30 aprile.

La dichiarazione può essere trasmessa:

  • direttamente dal dichiarante;
  • tramite un intermediario abilitato
  • tramite soggetti incaricati, per le amministrazioni dello Stato;
  • tramite società appartenenti al gruppo.

I modelli sono reperibili unicamente online e si possono scaricare dal sito ufficiale dell’Agenzia delle Entrate.

Per quanto riguarda il versamento dell’imposta, l’IVA dovuta in base alla dichiarazione annuale deve essere versata entro il 16 marzo, se gli importi da corrispondere superano i 10 euro.

L’imposta può essere versata in un’unica soluzione oppure mediante rateizzazione.

Si può versare dunque in unica soluzione entro il 16 marzo, oppure a rate con la maggiorazione dello 0,33% mensile per l’importo di ogni rata successiva alla prima.

Si può inoltre versare entro il 30 giugno con la maggiorazione dello 0,40% per ogni mese o frazione di mese successivi al 16 marzo.

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network