Conguaglio modello 730/2019 INPS: rimborso o debito Irpef online

Anna Maria D’Andrea - Modello 730

Conguaglio modello 730/2019 INPS: è online il servizio per la verifica del rimborso o del debito Irpef per chi ha presentato il modello 730-4 indicando l'Istituto come sostituto d'imposta. Tutte le novità nel messaggio n. 2652 dell'11 luglio 2019.

Conguaglio modello 730/2019 INPS: rimborso o debito Irpef online

Conguaglio modello 730/2019 INPS: è online il servizio per la verifica del rimborso o debito Irpef per chi ha indicato l’Istituto come sostituto d’imposta.

La novità è contenuta nel messaggio n. 2652 dell’11 luglio 2019, rivolto a tutti coloro che percepiscono una pensione ovvero sono titolari di assegno di disoccupazione ed hanno indicato l’INPS come soggetto tenuto ad effettuare le operazioni di conguaglio fiscale in dichiarazione dei redditi.

Accedendo alla propria area riservata sul sito dell’INPS sarà possibile verificare le risultanze contabili relative al modello 730-4, sulla base dei dati inviati da CAF, Agenzia delle Entrate o professionisti.

Conguaglio modello 730/2019 INPS: rimborso o debito Irpef online

Prende il via la stagione dei rimborsi e degli addebiti sulla pensione o sull’assegno di disoccupazione erogato dall’INPS.

Con il lancio del servizio che consente di verificare il conguaglio INPS relativo al modello 730/2019 prende il via la seconda fase della dichiarazione dei redditi.

Ad annunciare le novità è il messaggio n. 2652 dell’11 luglio 2019, con il quale l’Istituto comunica ai contribuenti che hanno presentato il modello 730-4 indicando l’INPS come sostituto d’imposta potranno verificare online il risultato contabile della propria dichiarazione dei redditi.

Per dirla in parole semplici, tramite il servizio “Assistenza fiscale (730/4): servizi al cittadino” si potrà verificare se, a partire da agosto, sarà erogato un rimborso Irpef ovvero se sarà decurtato dalla pensione o dalla disoccupazione parte del debito emerso in sede di presentazione del modello 730/2019.

PDF - 84.8 Kb
INPS - messaggio numero 2652 dell’11 luglio 2019
Assistenza fiscale: servizi al cittadino per la verifica dei conguagli fiscali di cui al modello 730/4

Modello 730/2019 INPS, i dati di rimborsi e conguagli a debito disponibili online

Il conguaglio del modello 730/2019 per i soggetti che hanno l’INPS come sostituto d’imposta è elaborato sulla base dei dati trasmessi da:

  • Agenzia delle Entrate, nel caso di utilizzo di dichiarazione precompilata;
  • Caf, associazioni o professionisti abilitati, in caso di presentazione del modello cartaceo ad intermediario.

All’interno della propria area riservata, i contribuenti potranno visualizzare i seguenti dati ed informazioni:

  • avvenuta ricezione da parte dell’Istituto delle risultanze contabili, con il dettaglio dei relativi importi, nonché la denominazione del soggetto che ha effettuato l’invio;
  • conferma che i conguagli relativi alle risultanze contabili verranno effettuati sulle prestazioni istituzionali, se l’Inps è il sostituto d’imposta per il contribuente. A tale riguardo, si ricorda che l’acquisizione delle risultanze contabili ai fini dell’assistenza fiscale presuppone un rapporto di sostituzione del soggetto dichiarante con l’Inps nell’anno di presentazione del modello 730 e che tale rapporto di sostituzione non ricorre nel caso di erogazione di sole prestazioni assistenziali quali, ad esempio, assegni sociali, pensioni di invalidità civile e assegni per il nucleo familiare;
  • diniego, con conseguente restituzione della dichiarazione 730/4, nei casi in cui non sussista il rapporto di sostituzione;
  • trattenute o rimborsi effettuati mensilmente sulle prestazioni erogate dall’Inps, in applicazione delle risultanze del modello 730/4.

Riassumendo quindi in relazione alle operazioni di conguaglio sul modello 730/2019, sarà possibile visualizzare l’importo dei rimborsi che verranno accreditati dall’INPS così come di eventuali debiti Irpef, situazione che si verifica ad esempio nei casi di restituzione del bonus Renzi.

In merito ai casi in cui è possibile indicare l’INPS come sostituto d’imposta, il messaggio n. 2652 specifica che ciò non è possibile se si percepiscono dall’Istituto soltanto assegni familiari, ANF o pensioni di invalidità civile.

Modello 730/2019 INPS, dal 15 luglio 2019 la modifica delle rate Irpef o cedolare secca

Sempre accedendo al servizio dedicato alle risultanze contabili del modello 730-4, l’INPS comunica che, a partire dal 15 luglio 2019, i contribuenti di effettuare on line la richiesta di annullamento e/o di variazione della seconda rata d’acconto Irpef o Cedolare Secca.

La scadenza è fissata al 30 settembre 2019.

Questo sito contribuisce all'audience di Logo money.it