Certificazione Unica, arriva la proroga per le scadenze di trasmissione e consegna

Tommaso Gavi - Certificazione Unica

Certificazione Unica, arriva l'ufficialità della proroga delle scadenze nel decreto Sostegni. Lo conferma il comunicato del MEF numero 49 del 13 marzo 2021: la trasmissione telematica all'Agenzia delle Entrate e la consegna passano dal 16 al 31 marzo 2021. La messa a disposizione delle dichiarazioni dei redditi precompilate da parte dell'Amministrazione finanziaria slitta dal 30 aprile al 10 maggio 2021.

Certificazione Unica, arriva la proroga per le scadenze di trasmissione e consegna

Certificazione Unica, il comunicato numero 49 del 13 marzo 2021 del Ministero dell’Economia e delle Finanze conferma le proroghe delle scadenze della trasmissione telematica all’Agenzia delle Entrate e della consegna al percipiente.

Il MEF conferma che le misure rientreranno nel decreto Sostegni, attualmente in fase di emanazione.

Nello stesso comunicato viene annunciata anche la proroga dei termini della conservazione delle fatture elettroniche 2019.

Le scadenze relative alla Certificazione Unica sono dunque rinviate al 31 marzo 2021.

Slitta, di conseguenza, anche la messa a disposizione delle dichiarazioni dei redditi precompilate da parte dell’Agenzia delle Entrate: la data passa dal 30 aprile al 10 maggio 2021.

Certificazione Unica, arriva la proroga del MEF alle scadenze per la trasmissione telematica e la consegna

La conferma ufficiale della proroga delle scadenze di trasmissione telematica all’Agenzia delle Entrate e consegna agli interessati della Certificazione Unica arriva con il comunicato stampa del Ministero dell’Economia e delle Finanze numero 49 del 13 marzo 2021.

MEF - Comunicato stampa numero 49 del 13 marzo 2021
In arrivo la proroga per la conservazione delle fatture elettroniche 2019 e per la trasmissione telematica e consegna della Certificazione Unica.

Vengono dunque ufficializzate le anticipazioni sul rinvio delle scadenze fiscali, richieste da più parti.

Nel comunicato che anticipa le misure del decreto Sostegni, in cui rientrerà anche la proroga per la conservazione delle fatture elettroniche 2019, viene reso noto che i termini per la trasmissione telematica e la consegna della Certificazione Unica passano dal 16 al 31 marzo 2021.

Si sposta a fine mese quindi la data per l’invio dei dati da parte di banche, assicurazioni, enti previdenziali, amministratori di condominio, università, asili nido, veterinari ed altri enti esterni all’Amministrazione finanziaria, utili per la predisposizione della dichiarazione precompilata.

Il comunicato stampa specifica inoltre che:

“In virtù di questo slittamento, l’Agenzia delle entrate metterà a disposizione dei cittadini la dichiarazione precompilata il 10 maggio 2021, anziché il 30 aprile.”

Resta, invece, invariato il termine per l’invio dei dati delle spese sanitarie al Sistema Tessera Sanitaria, la cui scadenza era fissata all’8 febbraio 2021.

Le modifiche al calendario sono riportate nella seguente tabella riassuntiva.

Adempimento Scadenza originaria Scadenza dopo la modifica
Comunicazioni enti esterni (banche, assicurazioni, enti previdenziali, amministratori di condominio, università, asili nido, ecc.) 16 marzo 31 marzo
Trasmissione telematica Certificazione Unica all’Agenzia 16 marzo 31 marzo
Consegna Certificazione Unica ai percipienti 16 marzo 31 marzo
Messa a disposizione della dichiarazione precompilata 30 aprile 10 maggio

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network