CU INPS 2019, da quando e come si può scaricare la certificazione unica

Giuseppe Guarasci - Certificazione Unica

Modello CU INPS 2019: quando e come è possibile ottenere la Certificazione Unica per pensionati, disoccupati e percettori di somme da parte dell'INPS? Ecco tutte le istruzioni per visualizzare e scaricare l'ex CUD.

CU INPS 2019, da quando e come si può scaricare la certificazione unica

Modello CU INPS 2019 disponibile online per pensionati, disoccupati e per tutti coloro che nel 2018 hanno percepito somme da parte dell’INPS.

A comunicare da quando è possibile scaricare la Certificazione Unica INPS 2019 è stata la notizia pubblicata dall’Istituto e già dal 18 marzo i contribuenti possono richiedere il rilascio del modello CU online o presso gli Uffici dell’INPS.

Quello che fino a qualche anno fa era noto come modello CUD serve anche a pensionati e disoccupati per poter presentare la dichiarazione dei redditi.

Ora è possibile richiederlo, con qualche giorno di anticipo rispetto alla scadenza prevista per il rilascio, fissata al 1° aprile per tutti i sostituti d’imposta tenuti al rilascio del modello CU 2019.

Per chi si chiede come ottenerla è bene ricordare che ormai da qualche anno il modulo della certificazione unica non viene più spedito presso il proprio domicilio ma che il contribuente potrà richiederne il rilascio presso CAF, patronati o presso gli uffici dell’INPS presenti sul territorio.

L’invio tramite posta della CU INPS 2019 viene effettuato soltanto in specifici casi, che ricorderemo nelle righe che seguono, facendo il punto di tutte le regole per il rilascio della certificazione unica e di come scaricarla online.

CU INPS 2019, da quando sarà disponibile la certificazione unica?

Come sopra anticipato, è il 18 marzo la data a partire dalla quale è disponibile la Certificazione Unica INPS 2019.

L’INPS mette ogni anno a disposizione entro il 31 marzo il modello CU relativo ai redditi corrisposti nell’anno precedente. La certificazione unica può essere visualizzata e stampata online sul sito INPS attraverso il servizio dedicato.

Al suo interno saranno indicate le somme corrisposte nel 2018 che, per quel che riguarda le CU INPS 2019, saranno ad esempio le pensioni, le prestazioni assistenziali, ma anche l’indennità di disoccupazione Naspi.

La consegna della certificazione unica, nonché l’invio telematico all’Agenzia delle Entrate (adempimenti a carico del datore di lavoro o dell’Ente pensionistico, in scadenza il 7 marzo), rappresenta un primo passo per l’avvio della stagione della dichiarazione dei redditi.

I dati indicati nel modello CU saranno sia inseriti nel modello 730 precompilato e, parimenti, dovranno essere comunicati al CAF o al proprio commercialista per la compilazione del modello 730 ordinario.

Si consiglia in ogni caso di controllare nel dettaglio i dati ivi indicati, tenuto conto che anche l’INPS a volte commette errori (come avvenuto lo scorso anno...).

Certificazione Unica INPS 2019: come si richiede e come si scarica online

Dopo le opportune premesse è bene scendere nel dettaglio per fornire ai lettori interessati tutte le istruzioni per poter richiedere la certificazione unica INPS 2019.

Il rilascio della CU 2019 avviene solitamente online e sarà necessario avere il PIN Inps o le credenziali SPID per poter visualizzare e scaricare la certificazione unica rilasciata dall’Istituto.

Sul sito INPS, alla sezione “Prestazioni e servizi” e cliccando sulla voce “Tutti i servizi” viene annualmente predisposta una pagina apposita a partire da quando è possibile consultare la propria certificazione unica.

In ogni caso si ricorda che, per i contribuenti non in possesso del PIN Inps o SPID, la CU 2019 si richiede anche nelle seguenti modalità

  • Servizio erogato dalle Strutture territoriali dell’Istituto: presso gli uffici dell’Inps è disponibile almeno uno sportello dedicato al rilascio cartaceo della Certificazione Unica 2019. La certificazione potrà essere rilasciata soltanto al soggetto intestatario, previa identificazione dello stesso.
  • Postazioni informatiche self-service presenti presso gli uffici dell’Inps (in questo caso sarà necessario essere in possesso di PIN, tessera sanitaria o CNS);
  • Posta Elettronica Certificata (PEC): si potrà richiedere l’invio telematico della CU 2019 scrivendo all’indirizzo [email protected]. Tale richiesta dovrà essere corredata di copia del documento di identità in corso di validità del richiedente.

Lo stesso servizio online è disponibile anche per CAF e intermediari abilitati, presso i quali sarà possibile richiedere la stampa della propria certificazione unica 2019.

Certificazione Unica Inps 2019, modalità di richiesta della CU tramite CAF, Patronati o professionisti

Come sopra anticipato, i contribuenti potranno richiedere la certificazione unica INPS 2019 anche ad un Patronato, CAF o professionista abilitato in possesso di credenziali Entratel.

In tal caso l’accesso ai servizi INPS sarà consentito mediante le seguenti modalità:

  • per i professionisti: PIN dispositivo dell’INPS o credenziali SPID almeno di secondo livello o Carta Nazionale dei Servizi (CNS);
  • per i CAF e i Patronati: SPID, con credenziali almeno di secondo livello o Carta Nazionale dei Servizi (CNS).

L’intermediario è obbligato ad acquisire la delega del contribuente sullo svolgimento del servizio, oltre alla copia del documento di identità.

Si ricorda inoltre che i cittadini possono ottenere la Certificazione Unica 2019 anche presso Comuni e altre PA che abbiamo sottoscritto un protocollo con l’Inps.

Modello CU 2019 inviato tramite posta: quando è possibile richiedere la spedizione a casa

Ormai da qualche anno il modello CU (l’ex CUD) non viene più inviato tramite posta presso il domicilio del contribuente.

Tuttavia vi sono alcuni casi in cui è possibile richiedere la spedizione a casa della certificazione unica anche nel 2019.

I cittadini che hanno più di 80 anni di età e sono titolari di indennità di accompagnamento, speciale o di comunicazione, possono richiedere di ricevere la Certificazione Unica Inps 2019 direttamente presso il proprio domicilio tramite il servizio “Sportello Mobile” che prevede l’invio di un’apposita comunicazione, con i recapiti telefonici di un operatore della sede territorialmente competente.

Per i pensionati che risiedono all’estero la CU 2019 può essere richiesta, fornendo i propri dati anagrafici e il codice fiscale, telefonando allo +39) 06 59058000 o allo (+39) 06 59053132, dalle 8 alle 19 (ora italiana).

La richiesta di invio della CU 2019 presso il proprio domicilio potrà essere effettuata in tutti i casi di impossibilità di rilascio nelle altre modalità sopra elencate.

Per consentire la richiesta di spedizione della Certificazione Unica al domicilio dell’interessato sono attivi i numeri verdi 800.434320 (con risponditore automatico) e 803.164, abilitati solo alle chiamate da rete fissa, ed il numero a pagamento 06.164164, abilitato alle chiamate da rete fissa e mobile.

Delega rilascio CU Inps 2019

Anche una persona diversa dal titolare potrà richiedere il rilascio della Certificazione Unica Inps, sia che si tratti di soggetti delegati che di eredi del soggetto titolare deceduto.

Per il rilascio a soggetti diversi dal titolare bisognerà presentare all’Inps un apposita delega con la quale si autorizza il rilascio della CU corredata dalla fotocopia del documento di identità sia del delegante che del delegato.

Ciascun delegato potrà presentarsi agli sportelli Inps con un numero massimo di due deleghe.

In caso di richiesta della CU per contribuenti deceduti l’utente deve presentare una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, con la quale attesti la propria qualità di erede, unitamente alla fotocopia del proprio documento di riconoscimento in corso di validità.

Questo sito contribuisce all'audience di Logo money.it