Sicurezza sul lavoro, nel DL PNRR novità per prevenire infortuni e tutelare la salute

Diego Denora - Lavoro

Il decreto legge con misure urgenti di attuazione del PNRR, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 100 del 30 aprile 2022, prevede nuove misure per prevenire gli infortuni sul lavoro e tutelare la salute dei lavoratori. All'INAIL è richiesto di organizzare e promuovere specifici protocolli d'intesa con le imprese impegnate nella realizzazione degli interventi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

Sicurezza sul lavoro, nel DL PNRR novità per prevenire infortuni e tutelare la salute

Il DL PNRR 2 contiene novità in tema di sicurezza sul lavoro.

La norma presente all’articolo 20 ha l’obiettivo di prevenire gli infortuni e tutelare la salute dei dipendenti e prevede che sia l’INAIL a promuovere specifiche iniziative volte a tutelare i lavoratori nell’ambito della sicurezza sul posto di lavoro e della prevenzione degli infortuni durante la realizzazione degli interventi previsti dal PNRR.

L’Istituto dovrà realizzare appositi protocolli d’intesa con le aziende e i grandi gruppi industriali interessati dalle misure.

La misura è inclusa nel decreto legge n. 36/2022 contenente interventi per l’attuazione del PNRR, approvato il 13 aprile 2022 dal Consiglio dei Ministri, e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 100 del 30 aprile 2022.

Sicurezza sul lavoro, nel DL PNRR novità per prevenire infortuni e tutelare la salute

La norma prevista all’articolo 20 del decreto PNRR n. 36/2022, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 100 del 30 aprile 2022, è stata concepita con l’obiettivo di assicurare un’efficace azione di tutela dei lavoratori in materia di salute e sicurezza sul posto di lavoro e di contrasto al fenomeno degli infortuni.

Il provvedimento riguarda nello specifico la fase di realizzazione degli interventi previsti nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

A fare il punto delle novità è il comunicato stampa pubblicato dal Ministero del Lavoro il 2 maggio 2022, in seguito alla pubblicazione del decreto con misure urgenti di attuazione del PNRR.

La norma prevede che sia l’Istituto Nazionale per l’Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro (INAIL) ad occuparsi della realizzazione del provvedimento.

L’INAIL, infatti, dovrà pianificare e promuovere efficacemente specifici protocolli d’intesa con le aziende e i grandi gruppi industriali che saranno impegnati nella realizzazione dei singoli interventi previsti dal Piano.

Sicurezza sul lavoro, l’attivazione delle misure di prevenzione

L’INAIL dovrà impegnarsi per l’attivazione di diversi programmi e iniziative specifiche.

In primo luogo, la realizzazione di programmi straordinari in materia di salute e sicurezza sul posto di lavoro.

L’obiettivo è quello di rendere i lavoratori impegnati nei settori caratterizzati da una maggiore crescita occupazionale, per via degli investimenti programmati, ancora più qualificati nello svolgimento delle loro mansioni. Questo, indipendentemente dagli obblighi formativi spettanti al datore di lavoro.

Si prevede poi la predisposizione di progetti di ricerca e sperimentazione di soluzioni tecnologiche innovative in settori specifici, quali ad esempio:

  • robotica;
  • esoscheletri;
  • sensoristica per il monitoraggio degli ambienti di lavoro;
  • materiali innovativi per l’abbigliamento lavorativo;
  • dispositivi di visione immersiva e realtà aumentata.

Questi progetti sono naturalmente improntati al miglioramento degli standard di salute e sicurezza sul lavoro.

Inoltre l’INAIL dovrà promuovere protocolli d’intesa finalizzati all’attivazione di interventi volti allo sviluppo di strumenti e modelli organizzativi avanzati sia di analisi sia di gestione dei possibili rischi per la salute e per la sicurezza negli ambienti di lavoro. Sono compresi anche i rischi di eventuali interferenze causate dalla presenza in contemporanea di più lavorazioni.

Infine, si prevede la realizzazione di iniziative congiunte di comunicazione e promozione della cultura e delle norme fondamentali di salute e sicurezza sul posto di lavoro.

Con la sottoscrizione di specifici protocolli d’intesa, che l’INAIL dovrà realizzare con con le aziende o i grandi gruppi industriali pubblici o privati impegnati nella realizzazione degli interventi del PNRR, il Ministro intende supportare ulteriormente la diffusione della cultura, della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro, coerentemente con quanto espresso nella Strategia europea in salute e sicurezza sul lavoro 2021-2027.

Ministero del Lavoro - Comunicato stampa del 2 maggio 2022
Portale nazionale del lavoro sommerso e misure per il contrasto del fenomeno infortunistico

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network