Scadenza LIPE secondo trimestre 2022, dall’Agenzia delle Entrate nuove istruzioni

Anna Maria D’Andrea - Comunicazioni IVA e spesometro

Scadenza a fine mese per le LIPE del secondo trimestre 2022, per le quali l'Agenzia delle Entrate aggiorna istruzioni e specifiche tecniche. Nel modello delle comunicazioni periodiche IVA trova spazio la proroga della sospensione dei versamenti per lo sport e cambia il termine di invio da tenere a mente, spostato dal 16 al 30 settembre.

Scadenza LIPE secondo trimestre 2022, dall'Agenzia delle Entrate nuove istruzioni

Scadenza LIPE secondo trimestre 2022, in vista dell’appuntamento con la comunicazione delle liquidazioni IVA periodiche dall’Agenzia delle Entrate arriva un aggiornamento ad istruzioni e specifiche tecniche.

Il modello delle comunicazioni IVA trimestrali accoglie la nuova scadenza prevista proprio in relazione ai dati dei mesi di aprile, maggio e giugno, spostata dal 16 al 30 settembre 2022 dal decreto Semplificazioni n. 73/2022.

Non solo: debuttano nuove istruzioni per il settore delle sport e, in particolare, tra gli eventi eccezionali trova spazio anche la proroga della sospensione dei versamenti, prevista nei mesi da gennaio e fino a novembre 2022.

Scadenza LIPE secondo trimestre 2022, dall’Agenzia delle Entrate nuove istruzioni

Nel calendario delle scadenze fiscali del mese di settembre l’invio delle LIPE è in primo piano. L’adempimento previsto a cadenza trimestrale chiama in causa i titolari di partita IVA, tenuti a trasmettere all’Agenzia delle Entrate i dati delle liquidazioni IVA.

La scadenza delle LIPE del secondo trimestre 2022 si caratterizza per una novità rilevante: l’invio è passato a regime dal 16 settembre al 30 settembre, per effetto delle modifiche previste dal decreto Semplificazioni n. 73/2022.

L’Agenzia delle Entrate adegua quindi le istruzioni e le specifiche tecniche dell’adempimento al nuovo termine previsto, e nell’aggiornamento datato 31 agosto trovano inoltre spazio ulteriori ritocchi.

Il più rilevante è relativo alla casella “Eventi eccezionali”, riservata ai soggetti che hanno beneficiato di agevolazioni IVA emanate in seguito a calamità naturali o altri eventi.

Il codice 2, riservato alle Federazioni sportive nazionali, agli enti di promozione sportiva e alle associazioni e società sportive professionistiche e dilettantistiche accoglie la sospensione dei versamenti IVA per il settore, prorogata in sede di conversione in legge del decreto Aiuti n. 50/2022.

Per tali soggetti sono sospesi i versamenti fiscali e contributivi da gennaio a novembre 2022.

Un’agevolazione che trova ora spazio nel modello delle LIPE trimestrali da inviare entro la scadenza del 30 settembre 2022 e, parimenti, dovrà essere presa in considerazione anche per gli appuntamenti dei due trimestri successivi.

Comunicazione liquidazioni periodiche IVA 2022
Scarica le istruzioni per la compilazione delle LIPE aggiornate il 31 agosto 2022

Scadenza LIPE secondo trimestre 2022, nuove istruzioni anche per la Comunicazione del gruppo IVA

Come si legge nel documento disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate che illustra i motivi dell’aggiornamento, pubblicato il 31 agosto 2022, le nuove istruzioni riguardano anche la Comunicazione periodica inviata per i gruppi IVA.

In tal caso, viene specificato che nelle LIPE, contenenti i dati della liquidazione periodica dell’IVA per l’intero gruppo, non va compilata la casella “Subforniture” nel rigo VP1 e non vanno compilati i righi VP2, VP3, VP10, VP11 e VP12 del quadro VP.

Come indicato nelle istruzioni, gli enti e le società commerciali che partecipano alla procedure di liquidazione dell’IVA di gruppo sono tenuti a presentare una propria comunicazione, indicando nel campo “Partita IVA della controllante (liquidazione IVA di gruppo)”, nella sezione “Dati generali” del frontespizio, la partita IVA della controllante e indicando gli importi a debito o a credito trasferiti nel periodo di riferimento rispettivamente nella colonna 1 o nella colonna 2 del rigo VP14.

L’invio della comunicazione personale si affianca poi alla trasmissione di una LIPE relativa al gruppo, barrando per l’appunto la casella “Liquidazione del gruppo” nel frontespizio e senza compilare il campo “Partita IVA della controllante (liquidazione IVA di gruppo)”.

Un adempimento specifico per il quale bisognerà ora considerare le nuove istruzioni aggiornate dall’Agenzia delle Entrate, applicabili già in sede di invio dei dati delle LIPE del secondo trimestre entro la scadenza del 30 settembre 2022.

LIPE 2022 - motivi dell’aggiornamento
Clicca per scaricare

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network