Ufficiale: scadenza Lipe confermata al 17 settembre

Francesco Oliva - Comunicazioni IVA e spesometro

Comunicato stampa ufficiale dell'Agenzia delle Entrate: confermata la scadenza del prossimo lunedì 17 settembre. Ma restano forti dubbi sul rispetto della normativa vigente.

Ufficiale: scadenza Lipe confermata al 17 settembre

L’Agenzia delle Entrate ha appena diramato un comunicato stampa ufficiale in cui viene confermata la scadenza delle comunicazioni trimestrali delle liquidazioni IVA (Lipe) al prossimo lunedì 17 settembre 2018.

Il dubbio era sorto per effetto della normativa introdotta dal comma 932 della Legge 205/2017 (Legge di Bilancio 2018), che aveva previsto lo slittamento della scadenza dello spesometro al 30 settembre, poi divenuto 1° ottobre per effetto del fatto che il 30 cade di domenica. Nonostante il comunicato stampa, riteniamo non corretta questa interpretazione dell’amministrazione finanziaria, considerando che l’articolo 21-bis del DL 78/2010, così come modificato dal DL 193/2016, prevede che Lipe e spesometro abbiano la stessa scadenza.

Ecco il testo integrale del comunicato stampa ufficiale dell’Agenzia delle Entrate:

Termini per la trasmissione della comunicazione dei dati relativi alla liquidazione periodica Iva del secondo trimestre 2018 e della comunicazione dei dati delle fatture emesse e ricevute

L’Agenzia delle Entrate ricorda che il prossimo lunedì 17 settembre 2018 scade il termine previsto per la trasmissione della comunicazione dei dati delle liquidazioni periodiche dell’Iva relativa al secondo trimestre del 2018.

Per tale adempimento, infatti, non opera la proroga al 30 settembre 2018 (termine differito a lunedì 1° ottobre) prevista per la comunicazione dei dati delle fatture emesse e ricevute. La proroga, disposta dall’art. 1, comma 932, della legge n. 205 del 2017, (Legge di bilancio per il 2018), riguarda, infatti, solo il termine previsto per la comunicazione dei dati delle fatture emesse e ricevute (i.e. spesometro).

In particolare, al fine di evitare sovrapposizioni tra gli adempimenti, è stato separato il termine per la comunicazione dei dati delle fatture emesse e ricevute da quello previsto per la comunicazione dei dati relativi alla liquidazione periodica Iva del secondo trimestre 2018, altrimenti coincidenti, come peraltro risulta dai lavori parlamentari preparatori della legge di bilancio 2018.

Roma, 14 settembre 2018

PDF - 130.7 Kb
Scadenza Lipe secondo trimestre 2018: l’Agenzia delle Entrate conferma la data del 17 settembre 2018
Comunicato stampa ufficiale Agenzia delle Entrate del 14 settembre 2018: confermata la scadenza delle Lipe relative al secondo trimestre al 17 settembre 2018.

Scadenza Lipe secondo trimestre 2018: analisi normativa. Ecco perché non siamo d’accordo con l’interpretazione dell’Agenzia delle Entrate

Il comma 932 dell’articolo 1 della Legge 205/2017 afferma che:

Al fine di evitare la sovrapposizione di adempimenti, per gli anni in cui si applicano le disposizioni di cui all’articolo 21 del decreto-legge 31 maggio 2010, n. 78, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 luglio 2010, n. 122, il termine del 16 settembre di cui al comma 1 dello stesso articolo 21 è fissato al 30 settembre e il termine per la presentazione delle dichiarazioni in materia di imposte sui redditi e di imposta regionale sulle attività produttive dei soggetti indicati nell’articolo 2 del regolamento di cui al decreto del Presidente della Repubblica 22 luglio 1998, n. 322, in scadenza al 30 settembre, è fissato al 31 ottobre

L’articolo 21 del DL 78/2010 citato dalla norma di cui sopra è quello che disciplina lo spesometro; tuttavia, il successivo articolo 21-bis, che disciplina le Li.pe., rimanda a quest’ultimo in ordine alle scadenze da osservare.

Di conseguenza, la scadenza originariamente prevista per il 16 settembre - sempre a nostro avviso - slitterebbe al 30 settembre, che nel 2018 cade di domenica quindi si andrebbe al 1° ottobre - sia per le comunicazioni trimestrali delle liquidazioni IVA che per lo spesometro relativo al primo semestre.