Proroga scadenze fiscali, il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate: rinvio fino a 10 giorni

Alessio Mauro - Dichiarazioni e adempimenti

Proroga scadenze fiscali, gli appuntamenti con il fisco del 30 e 31 marzo scorso sono rinviati all'11 aprile 2022. Più tempo grazie al provvedimento d'irregolare funzionamento dell’attività dell’Agenzia delle Entrate del 1° aprile, dopo i malfunzionamenti dei server di Sogei.

Proroga scadenze fiscali, il provvedimento dell'Agenzia delle Entrate: rinvio fino a 10 giorni

Proroga scadenze fiscali, il 1° aprile 2022 è stato pubblicato il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate di irregolare funzionamento degli uffici e di proroga dei termini della fine del mese.

Gli appuntamenti con il fisco con scadenza prevista tra il 30 e il 31 marzo slittano fino a 10 giorni rispetto alla data di pubblicazione del provvedimento: ci sarà tempo, quindi, fino all’11 aprile 2022.

Ad anticipare il provvedimento era stato il precedente comunicato stampa dell’Agenzia delle Entrate del 31 marzo scorso.

Per quanto riguarda i crediti d’imposta relativi alle comunicazioni delle opzioni delle cessioni e degli sconti dei bonus edilizi, quelli con comunicazioni inviate entro il 5 aprile 2022 così come quelli che emergono da comunicazioni inviate entro il 31 marzo 2022 saranno comunque caricati entro il 10 aprile 2022 sulla Piattaforma della cessione dei crediti.

Proroga scadenze fiscali, il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate: rinvio fino a 10 giorni

Arriva ufficialmente la proroga delle scadenze fiscali: il 1° aprile 2022 l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato il provvedimento di irregolare funzionamento degli uffici.

Agenzia delle Entrate - Provvedimento del 1° aprile 2022
Irregolare funzionamento dell’attività dell’Agenzia delle entrate.

Tale provvedimento, che era stato anticipato dal comunicato stampa della stessa Amministrazione finanziaria del giorno precedente, viene emanato ai sensi dell’articolo 1 del Decreto-legge 21 giugno 1961, n. 498, convertito con modificazioni dalla 28 luglio 1961, n. 770, dopo l’acquisizione del parere favorevole del Garante del contribuente.

In base alla norma richiamata gli adempimenti con scadenza nei giorni di funzionamento irregolare degli uffici sono prorogati fino al decimo giorno successivo alla pubblicazione del provvedimento in Gazzetta Ufficiale, in questo caso si fa riferimento alla data della pubblicazione del documento di prassi sul portale dell’Agenzia delle Entrate.

Per i termini della fine dello scorso mese, più precisamente dei giorni del 30 e 31 marzo, ci sarà tempo fino all’11 aprile 2022 per l’adempimento.

Nei giorni di malfunzionamento del portale, la proroga delle scadenze fiscali era stata richiesta a più voci.

Nel comunicato stampa dell’Agenzia delle Entrate del 1° aprile 2022, l’Amministrazione finanziaria sottolinea inoltre quanto di seguito riportato:

“Comunicazioni opzioni bonus edilizi - Si precisa che i crediti emergenti dalle comunicazioni delle opzioni - cessioni e sconti - relative ai bonus edilizi (provvedimento del direttore dell’Agenzia del 3 febbraio 2022, punto 4), inviate entro il 5 aprile 2022, saranno comunque caricati entro il 10 aprile 2022 sulla Piattaforma cessione crediti, a disposizione dei fornitori che hanno praticato gli sconti e dei cessionari, al pari dei crediti emergenti dalle comunicazioni inviate entro il 31 marzo 2022.”

Agenzia delle Entrate - Comunicato stampa del 1° aprile 2022
Pubblicato il provvedimento di irregolare funzionamento degli uffici e proroga dei termini. A seguito del ripristino dei servizi e dei collegamenti da parte di Sogei.

Proroga scadenze fiscali, malfunzionamento del portale delle Entrate il 30 e 31 marzo 2022

Tra le motivazioni del provvedimento dell’Agenzia delle Entrate vengono spiegate le ragioni dei malfunzionamenti del portale dell’Amministrazione finanziaria negli ultimi giorni dello scorso mese.

Nel documento di prassi viene sottolineato quanto segue:

“Sogei S.p.A., società incaricata della realizzazione, sviluppo, manutenzione e conduzione tecnica del sito web e dei servizi informatici dell’Agenzia delle Entrate, ha comunicato che, a causa di alcuni anomali cali di tensione elettrica, si sono verificati danneggiamenti ai propri sistemi impiantistici che, a partire dalle ore 14.07 del 30 marzo e fino alle ore 18.30 del 31 marzo 2022, hanno comportato dei malfunzionamenti ai collegamenti telematici e telefonici dell’Agenzia delle Entrate.”

L’evento imprevedibile di portata eccezionale è stato quindi è stato il calo di corrente che ha mandato in down i server di Sogei, che tengono in piedi l’infrastruttura dei servizi digitali di tipo economico della pubblica amministrazione.

Nel provvedimento dell’Amministrazione finanziaria si legge inoltre:

“In considerazione di tali malfunzionamenti tecnici dei sistemi informatici dell’Agenzia delle entrate non è stato possibile erogare i servizi ai cittadini e consentire loro di rispettare gli adempimenti e le formalità in scadenza.”

I mancati servizi ai cittadini hanno quindi portato alla proroga che rinvia le scadenze fiscali del 30 e del 31 marzo all’11 aprile 2022.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network