Nuovo Patent box, pubblicato schema di provvedimento con le novità del DL Crescita

Anna Maria D’Andrea - Dichiarazione dei redditi

Nuovo Patent box, l'Agenzia delle Entrate ha pubblicato lo schema di provvedimento con le novità sul calcolo previste dal Decreto Crescita. Dal 17 luglio 2019 parte la consultazione sulle nuove regole per la fruizione dell'agevolazione in dichiarazione dei redditi.

Nuovo Patent box, pubblicato schema di provvedimento con le novità del DL Crescita

Nuovo Patent box, è online lo schema di provvedimento dell’Agenzia delle Entrate che recepisce le novità sul calcolo dell’agevolazione introdotte dal Decreto Crescita.

Si apre la consultazione pubblica, procedura con la quale dal 17 luglio 2019 e fino al 24 luglio gli operatori economici, ordini professionali ed esperti potranno inviare all’Agenzia delle Entrate osservazioni e suggerimenti sulle nuove regole introdotte e sulle modalità operative di attuazione.

La novità principale sul Patent box consiste nella possibilità di esercitare l’opzione per la determinazione diretta del reddito agevolabile. Sarà il contribuente ad effettuare il calcolo, senza necessità di ruling preventivo ma fornendo all’Agenzia delle Entrate specifici documenti di riscontro.

Il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate apre a consigli e suggerimenti sulle modalità per semplificare la procedura di accesso e di semplificazione del Patent box.

Nuovo Patent box, pubblicato schema di provvedimento con le novità del DL Crescita

L’obiettivo è semplificare la procedura di accesso e fruizione del Patent box, agevolazione rivolta alle imprese che investono in beni immateriali frutto di ricerca e sviluppo.

Il Decreto Crescita (DL n. 34/2019) ha introdotto la possibilità di fruizione diretta ed in dichiarazione dei redditi dell’agevolazione prevista, senza la necessità che sia l’Agenzia delle Entrate a determinare il valore dell’incentivo.

L’uso diretto ed in dichiarazione dei redditi del Patent box sarà consentito anche ai soggetti che hanno già attivato una procedura ordinaria di riconoscimento dell’agevolazione fiscale, comunicando l’opzione per la tassazione agevolata direttamente in dichiarazione dei redditi.

Nella bozza di provvedimento si legge che l’opzione ha durata annuale, è irrevocabile e rinnovabile. Il contribuente ripartisce la variazione in diminuzione, riferibile alla quota di reddito escluso, in tre quote annuali, di pari importo, in dichiarazione dei redditi ed in dichiarazione Irap.

Il calcolo automatico e fai-da-te sarà una procedura alternativa a quella ordinaria (ruling) e comporterà la necessità per il contribuente di predisporre apposita documentazione di riscontro da fornire all’Agenzia delle Entrate.

PDF - 479.8 Kb
Agenzia delle Entrate - schema di provvedimento 17 luglio 2019
Attuazione della disciplina di cui all’articolo 4 del Decreto legge 30 aprile 2019, n. 34, convertito, con modificazioni, dalla Legge 28 giugno 2019, n. 58, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale - Serie Generale - n. 151 del 29 giugno 2019 (Suppl. ordinario n. 26), concernente le modifiche alla disciplina del Patent Box, di cui all’articolo 1, commi da 37 a 45, della Legge 23 dicembre 2014, n. 190.

Calcolo autonomo del Patent box, documenti all’Agenzia delle Entrate

Chi sceglierà di accedere al n uovo Patent box effettuando il calcolo autonomo dell’agevolazione riconosciuta dovrà predisporre specifici documenti di riscontro per l’Agenzia delle Entrate.

Nello schema di provvedimento pubblicato il 17 luglio 2019 si legge che la documentazione idonea è costituita da un documento, articolato in due sezioni, A e B, contenente una serie di dati ed informazioni, tra cui:

  • Sezione A: Struttura partecipativa dell’impresa anche in relazione alle imprese associate ed eventi straordinari, Operazioni con imprese associate, Modello organizzativo dell’impresa, Caratteristiche del mercato di riferimento e dei principali fattori di competitività, Funzioni, rischi e beni dell’impresa, Beni immateriali, Attività di ricerca e sviluppo;
  • Sezione B: Informazioni di sintesi sulla determinazione del reddito agevolabile, Valutazioni riferibili agli IP oggetto di agevolazione Patent Box.

Le informazioni dovranno essere relative al periodo dell’agevolazione, e saranno fondamentali per rendere noto il metodo di calcolo adottato.

Nuovo Patent box, consultazione pubblica fino al 24 luglio 2019

Con il comunicato stampa pubblicato nella serata del 17 luglio 2019 l’Agenzia delle Entrate dà il via ad una fase di consultazione volta a raccogliere consigli e suggerimento sul nuovo Patent box.

Soggetti economici, professionisti ed esperti possono inviare osservazioni e suggerimenti entro il prossimo 24 luglio, esclusivamente tramite posta elettronica, all’indirizzo [email protected]

Il provvedimento definitivo sarà firmato e pubblicato entro 90 giorni dalla data di entrata in vigore del Decreto Legge n. 34/2019.

Questo sito contribuisce all'audience di Logo money.it