Modello 730/2020 precompilato, accesso disponibile dal 5 maggio

Rosy D’Elia - Modello 730

Modello 730/2020 precompilato, quando sarà disponibile l'accesso? Debutta il 5 maggio. Modifica e invio dal 14 maggio. La trasmissione della Certificazione Unica senza sanzioni entro il 30 aprile, come previsto dal DL Liquidità, aveva fatto pensare a tempi più lunghi. Ma col provvedimento del 30 aprile dell'Agenzia delle Entrate, è arrivata la conferma ufficiale.

Modello 730/2020 precompilato, accesso disponibile dal 5 maggio

Modello 730/2020 precompilato, quando sarà disponibile l’accesso? La dichiarazione dei redditi pronta all’uso debutta online dal 5 maggio, la conferma ufficiale dell’Agenzia delle Entrate è arrivata con il provvedimento del 30 aprile 2020.

Sul sito dedicato alla precompilata anche le date del 2020: dal 14 sarà anche possibile la modifica e l’invio.

Sul debutto online del modello 730/2020 quest’anno c’era un’attenzione particolare: l’Agenzia delle Entrate all’indomani dell’approvazione del DL numero 9 del 2 marzo pubblicava uno schema con il calendario della dichiarazione dei redditi alla luce delle novità introdotte, indicando il 5 maggio come la data utile per la precompilata.

Ma il Decreto Liquidità, spostando al 30 aprile il termine ultimo per l’invio dei dati della Certificazione Unica 2020 senza l’applicazione di sanzioni, aveva fatto sorgere diversi dubbi sulla possibilità di accedere alla precompilata ai primi di maggio.

Modello 730/2020 precompilato, quando sarà disponibile l’accesso?

Gli interrogativi sono nati dal fatto che la scadenza per l’invio della Certificazione Unica e la disponibilità del modello 730/2020 precompilato sono strettamente collegate.

Il modello CU è lo strumento che i sostituti di imposta utilizzano per attestare i redditi di lavoro dipendente e assimilati, i redditi di lavoro autonomo, provvigioni e redditi diversi e anche i corrispettivi che derivano dai contratti di locazioni brevi.

Secondo la tabella di marcia canonica entro il 7 marzo, si comunicano i relativi dati all’Agenzia delle Entrate, che a sua volta li elabora per predisporre la dichiarazione dei redditi pronta all’uso.

Il Decreto Fiscale 2020 ha stabilito per il modello 730 un nuovo calendario di scadenze.

Tra le varie modifiche, il termine ultimo ordinario per la trasmissione del modello CU all’Agenzia delle Entrate è stato spostato al 31 marzo. Le novità sarebbero dovute entrare in vigore dal 2021, ma le disposizioni adottate con il Decreto numero 9 del 2 marzo 2020 per far fronte all’emergenza coronavirus ha anticipato il debutto della nuova tabella di marcia al 2020.

Alla luce delle novità, la data a partire dalla quale il modello 730/2020 precompilato viene reso disponibile ai contribuenti passa dal canonico 15 aprile al 5 maggio 2020, giorno di debutto che resta fissato anche dopo la proroga per la presentazione del modello CU al 30 aprile.

La conferma ufficiale, con le istruzioni per l’accesso e le regole per CAF ed intermediari, nel provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 30 aprile 2020.

PDF - 404.2 Kb
Agenzia delle Entrate - provvedimento 30 aprile 2020
Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati

Sul sito della dichiarazione dei redditi precompilata 2020, inoltre, la tabella di marcia.

DataScadenze
5 maggio accesso alla dichiarazione precompilata 2020
14 maggio è possibile:

  • accettare, modificare e inviare la dichiarazione 730 precompilata all’Agenzia delle Entrate direttamente tramite l’applicazione web;
  • utilizzare la compilazione assistita per gli oneri detraibili e deducibili da indicare nel quadro E;
  • modificare il modello Redditi precompilato.
19 maggio è possibile inviare il modello Redditi precompilato
25 maggio è possibile inviare il modello:

  • Redditi aggiuntivo del 730 presentando il frontespizio e i quadri RM, RT e RW
  • Redditi correttivo per correggere e sostituire il 730 o il modello Redditi già inviato
  • annullare il 730 già inviato e presentare una nuova dichiarazione tramite l’applicazione web. L’annullamento del 730 si può fare solo una volta: fino al 22 giugno
22 giugno Ultimo giorno utile per annullare tramite l’applicativo web il 730 già inviato
30 giugno Ultimo giorno per il versamento di saldo e primo acconto per i contribuenti con 730 senza sostituto d’imposta o con modello Redditi
30 luglio Ultimo giorno utile per il versamento, con la maggiorazione dello 0,40 per cento a titolo di interesse, di saldo e primo acconto per i contribuenti con 730 senza sostituto d’imposta o con modello Redditi
30 settembre Ultimo giorno utile:

  • per la presentazione del 730 precompilato all’Agenzia delle Entrate direttamente tramite l’applicazione web;
  • Ultimo giorno utile per comunicare al sostituto d’imposta di non voler effettuare il secondo o unico acconto dell’Irpef o di volerlo effettuare in misura inferiore.
26 ottobre Ultimo giorno per presentare, al Caf o professionista abilitato, il 730 integrativo, possibile solo se l’integrazione comporta un maggiore credito, un minor debito o un’imposta invariata.
10 novembre Ultimo giorno utile per la presentazione del 730 correttivo di tipo 2 all’Agenzia delle Entrate direttamente tramite l’applicazione web
30 novembre Ultimo giorno utile:

  • per la presentazione del modello Redditi precompilato e per inviare il modello Redditi correttivo del 730
  • Ultimo giorno utile per il versamento del secondo o unico acconto per i contribuenti con 730 senza sostituto d’imposta o con modello Redditi

Modello 730/2020 precompilato, è possibile consentire l’accesso ai contribuenti il 5 maggio?

La data del 5 maggio sorprende: ogni spostamento in avanti dei tempi di solito ha un impatto. Il 6 aprile 2020, il Consiglio dei Ministri ha approvato un nuovo provvedimento per contrastare gli effetti economici dell’emergenza coronavirus, il DL Liquidità.

Il testo è arrivato dopo la nuova scadenza per l’invio della Certificazione Unica 2020 e ha previsto la possibilità di inviarla entro il 30 aprile senza sanzioni.

Anche se si tratta di una concessione tardiva , delle conseguenze sull’accesso al modello 730/2020 precompilato sembravano molto probabili.

Di solito, dal termine ultimo per l’invio del modello CU all’accesso alla dichiarazione dei redditi pronta all’uso passa poco più di un mese:

  • negli scorsi anni con la scadenza della Certificazione Unica il 7 marzo è stato possibile visualizzare il modello 730 precompilato il 15 aprile e cominciare ad agire sui dati il 2 maggio;
  • quest’anno con la prima scadenza della Certificazione Unica il 31 marzo era stata indicata come data per l’accesso il 5 maggio.

Sul debutto della precompilata il 5 maggio anche con la scadenza per la Certificazione Unica del 30 aprile, dunque, arriva una conferma che desta anche un po’ di stupore.

Stando al passato, la pratica richiede un mese. Considerando il presente, dal 30 aprile al 5 maggio c’è solo un solo giorno lavorativo. Il segnale è importante: accorciare i tempi è possibile.

Questo sito contribuisce all'audience di Logo money.it