Legge 104 acquisto auto: bonus e agevolazioni per disabili

Anna Maria D’Andrea - Leggi e prassi

Legge 104 e acquisto auto: ecco quali sono i bonus e le agevolazioni per i disabili, tra detrazione Irpef e IVA ridotta al 4% per chi compra automobili usate o nuove.

Legge 104 acquisto auto: bonus e agevolazioni per disabili

Legge 104: quali sono le agevolazioni per l’acquisto dell’auto? La legge prevede particolari bonus per i disabili gravi che intendono comprare una macchina nuova o usata.

Chi vuole comprare un’auto e ha diritto alle agevolazioni della legge 104 potrà portare in detrazione dall’Irpef il 19% della spesa sostenuta fino ad un massimo di 18.075,99 euro. Oltre al bonus, da richiedere in dichiarazione dei redditi, è prevista l’applicazione dell’aliquota IVA agevolata al 4%.

Bisogna rispettare specifiche regole e requisiti per aver diritto alle agevolazioni fiscali sull’acquisto dell’auto.

Tra queste vi è il riconoscimento della disabilità grave ai sensi della legge 104, art. 3 comma 3, ma anche altri soggetti hanno diritto a beneficiare dei bonus introdotti per consentire anche ai disabili di spostarsi in maniera autonoma.

Di seguito tutte le regole, i requisiti e quali sono i bonus e le agevolazioni della legge 104 per l’acquisto dell’auto.

Legge 104 acquisto auto: bonus e agevolazioni

I disabili ai quali è stato riconosciuto il diritto alle agevolazioni della legge 104 possono richiedere due bonus per l’acquisto auto:

  • la detrazione Irpef del 19% sulla spesa sostenuta fino a 18.075,99 euro;
  • l’applicazione dell’aliquota IVA ridotta al 4%.

In alcuni casi è necessario il rispetto del requisito della disabilità grave, ovvero il riconoscimento dell’art.3, comma 3 della legge 104, ma ci sono ulteriori casi in cui i soggetti affetti da forme di invalidità hanno diritto a richiedere i bonus e le agevolazioni sull’acquisto dell’automobile.

Bonus acquisto auto legge 104: chi ne ha diritto

Le agevolazioni e il bonus per l’acquisto dell’auto spettano non solo ai disabili gravi tutelati ai sensi della legge 104, art. 3 comma 3 ma anche ad altri soggetti affetti da forme di invalidità che compromettono la possibilità di deambulazione.

Possono usufruire delle agevolazioni per comprare macchine e altri veicoli i seguenti soggetti:

  • non vedenti e sordi,
  • disabili con handicap psichico o mentale titolari dell’indennità di accompagnamento,
  • disabili con grave limitazione della capacità di deambulazione o affetti da pluriamputazioni,
  • disabili con ridotte o impedite capacità motorie.

A fornire chiarimenti sui requisiti necessari per beneficiare dei due bonus auto è l’Agenzia delle Entrate, nella guida alle agevolazioni per persone con disabilità.

I non vedenti sono le persone colpite da cecità assoluta o che hanno un residuo visivo non superiore a un decimo a entrambi gli occhi con eventuale correzione.

Per quanto riguarda i sordi, invece, occorre far riferimento alla legge n. 381 del 26 maggio 1970 che all’art. 1, comma 2, stabilisce che “…si considera sordo il minorato sensoriale dell’udito affetto da sordità congenita o acquisita durante l’età evolutiva…”.

Soltanto i disabili elencati nei punti 2 e 3 (handicap psichico o mentale e con grave limitazione della capacità di deambulazione) rientrano tra i casi in cui è necessario aver ottenuto il riconoscimento della disabilità grave ai sensi dell’art. 3, comma 3 della legge 104/92. Questo requisito dovrà essere certificato mediante il verbale della Commissione per l’accertamento dell’handicap presso l’ASL.

In particolare, i disabili di cui al punto 3 sono quelli con handicap grave derivante da patologie (comprese le pluriamputazioni) che comportano una limitazione permanente della capacità di deambulazione.

Per quanto riguarda i disabili con ridotte o impedite capacità motorie, invece, si intende coloro che seppur affetti da una forma di invalidità non hanno limitazioni gravi nella capacità di deambulazione. In questi casi il diritto all’acquisto auto agevolato con i bonus sopra elencati è subordinato all’adattamento del veicolo.

Dopo le opportune premesse, scendiamo nel dettaglio per vedere quali bonus e agevolazioni spettano per disabili e invalidi che acquistano un’auto nuova o usata sfruttando i benefici della legge 104.

Legge 104, bonus acquisto auto detrazione Irpef

Per l’acquisto di auto e mezzi di locomozione in genere il disabile ha diritto a beneficiare del bonus detrazione Irpef del 19% della spesa sostenuta, calcolata su un massimo di 18.075,99 euro.

La detrazione spetta una sola volta (cioè per un solo veicolo) ogni 4 anni a partire dalla data di acquisto. Ad esempio, quindi, se la detrazione auto legge 104 è stata richiesta in riferimento ad un acquisto effettuato il 1° ottobre 2018, sarà possibile beneficiarne ulteriormente dopo il 1° ottobre 2022. il veicolo precedentemente acquistato viene cancellato dal Pubblico Registro Automobilistico (PRA) e dovrà essere demolito.

Per richiedere il bonus Irpef per l’acquisto dell’auto utilizzata per il trasporto del disabile bisognerà compilare la dichiarazione dei redditi indicando l’importo di spesa sostenuta: la detrazione potrà essere usufruita in un’unica soluzione o in quattro rate annuali.

Oltre che per le spese di acquisto, la detrazione Irpef spetta anche per quelle di riparazione dell’auto, ad esclusione dei costi di ordinaria manutenzione e i costi di esercizio (premio assicurativo, carburante, lubrificante).
Anche in questo caso la detrazione è riconosciuta nel limite di spesa di 18.075,99 euro, da considerarsi come comprensivo anche del costo di acquisto.

Legge 104, acquisto auto con IVA al 4%

Nel capitolo relativo alle agevolazioni auto per disabili vi è la riduzione dell’aliquota IVA sull’acquisto di autovetture nuove o usate.

L’IVA al 4% anziché al 22% si applica su automobili e veicoli con cilindrata fino a:

  • 2.000 centimetri cubici, se con motore a benzina;
  • 2.800 centimetri cubici, se con motore diesel.

L’agevolazione IVA si applica anche alle prestazioni per l’adattamento di veicoli non adatti e già posseduti e anche agli acquisto effettuati dal familiare di cui il disabile è fiscalmente a carico, come nel caso di genitori per i figli.

Così come per la detrazione Irpef, anche l’IVA al 4% si applica ogni quattro anni. L’agevolazione si applica anche in caso di riacquisto entro il quadriennio solo se l’auto precedentemente posseduta e acquistata con il bonus legge 104 è stata rubata o smarrita.

Bonus acquisto auto legge 104: per quali spese si ha diritto alle agevolazioni?

In chiusura, si fornisce l’elenco dei veicoli che è possibile acquistare beneficiando del bonus legge 104 per disabili gravi e non secondo le regole stabilite dall’Agenzia delle Entrate.

Detrazione Irpef e IVA ridotta possono essere richieste direttamente dal disabile o dal familiare di cui è fiscalmente a carico per le seguenti spese:

autovetture (*) Veicoli destinati al trasporto di persone, aventi al massimo nove posti, compreso quello del conducente
autoveicoli per il trasporto promiscuo (*) Veicoli aventi una massa complessiva a pieno carico non superiore a 3,5 tonnellate (o a 4,5 tonnellate, se a trazione elettrica o a batteria), destinati al trasporto di cose o di persone e capaci di contenere al massimo nove posti, compreso quello del conducente
autoveicoli specifici (*) Veicoli destinati al trasporto di determinate cose o di persone per trasporti in particolari condizioni, caratterizzati dall’essere muniti permanentemente di speciali attrezzature relative a tale scopo
autocaravan (*) (**) Veicoli aventi una speciale carrozzeria ed attrezzati permanentemente per essere adibiti al trasporto e all’alloggio di 7 persone al massimo, compreso il conducente
motocarrozzette Veicoli a tre ruote destinati al trasporto di persone, capaci di contenere al massimo 4 posti, compreso quello del conducente, ed equipaggiati di idonea carrozzeria
motoveicoli per trasporto promiscuo Veicoli a tre ruote destinati al trasporto di persone e cose, capaci di contenere al massimo quattro posti, compreso quello del conducente
motoveicoli per trasporti specifici Veicoli a tre ruote destinati al trasporto di determinate cose o di persone in particolari condizioni e caratterizzati dall’essere muniti permanentemente di speciali attrezzature relative a tale scopo

(*) per questi veicoli le agevolazioni spettano anche ai non vedenti e ai sordi
(**) per questi veicoli è possibile fruire soltanto della detrazione Irpef del 19%

Non è agevolabile l’acquisto di quadricicli leggeri, cioè delle “minicar” che possono essere condotte senza patente.