Crisi di impresa, FNC e CNDCEC: il primo numero dell’osservatorio internazionale

Tommaso Gavi - Commercialisti ed esperti contabili

Crisi di impresa, con il comunicato del 22 giugno 2020 FNC e CNDCEC rendono nota la pubblicazione del primo numero dell'osservatorio internazionale. Al centro della pubblicazione trimestrale con le principali novità legislative c'è l'approvazione del codice civile cinese, in vigore dal 1° gennaio 2021.

Crisi di impresa, FNC e CNDCEC: il primo numero dell'osservatorio internazionale

Crisi d’impresa, con il comunicato stampa del 22 giugno 2020 la Fondazione e il Consiglio nazionale dei dottori commercialisti e degli esperti contabili diffondono il primo numero della pubblicazione dell’osservatorio internazionale.

Al centro della pubblicazione c’è l’approvazione del Codice civile cinese che entrerà in vigore a partire dal 1° gennaio 2021.

Il bollettino intende fornire uno strumento per conoscere le novità legislative e giurisprudenziali dei tre mesi precedenti alla pubblicazione, relative all’insolvenza in ambito transnazionale.

Un altro tema analizzato nel documento è quello delle risposte economiche degli Stati all’emergenza Coronavirus.

Crisi di impresa, FNC e CNDCEC: il primo numero dell’osservatorio internazionale

Nel il comunicato stampa del 22 giugno 2020 la Fondazione e il Consiglio nazionale dei dottori commercialisti e degli esperti contabili viene resa nota la pubblicazione del documento “L’osservatorio internazionale crisi d’impresa”.

FNC e CNDCEC - Pubblicazione del 22 giugno 2020
Primo numero dell’Osservatorio internazionale crisi di impresa.

Il nuovo documento è il primo bollettino trimestrale sulle novità legislative e giurisprudenziali relative all’insolvenza in ambito transnazionale.

Il documento è suddiviso in quattro parti:

  • novità legislative;
  • novità giurisprudenziali;
  • novità dagli organismi e dalle associazioni internazionali;
  • convegni e webinar.

Al centro del primo numero c’è l’approvazione del Codice civile cinese, che entrerà in vigore a partire dal 1° gennaio 2021.

Nonostante non rientri propriamente tra le novità in materia di insolvenza, il comunicato stampa definisce questo evento come:

“vera conquista di civiltà giuridica che segna un punto di svolta per l’avvio di una nuova fase di riconoscimento dei diritti civili nella storia della Repubblica Popolare Cinese.”

Crisi di impresa, FNC e CNDCEC: le misure economiche in risposta all’emergenza Coronavirus

Tra gli obiettivi della nuova pubblicazione di FNC e CNDCEC c’è la comparazione tra gli ordinamenti stranieri sulla crisi di impresa.

Il livello internazionale, infatti, permette di alimentare costantemente il dibattito sugli istituti e sulla loro applicazione nel Paese di origine ma può aiutare anche ad individuare future proposte di legislative sulle crisi e sull’insolvenza.

Come le precedenti pubblicazioni, gli update dell’Informativa periodica Attività internazionale, anche questo nuovo numero dà conto delle principali misure straordinarie adottate dai paesi per fronteggiare l’emergenza Coronavirus.

La pubblicazione dedica inoltre dello spazio alle prime importanti pronunce adottate durante l’emergenza in ordine all’insolvenza di grandi gruppi.

Nel primo numero sono analizzati diversi provvedimenti dei seguenti Stati:

  • Repubblica Popolare Cinese;
  • Polonia;
  • Regno Unito;
  • Svizzera;
  • Stati Uniti.

Questo sito contribuisce all'audience di Logo money.it