Bonus sistemi d’accumulo per le rinnovabili fino al 100 per cento: domanda dal 1° marzo 2023

Anna Maria D’Andrea - Dichiarazioni e adempimenti

Bonus sistemi d'accumulo per le rinnovabili: partirà dal 1° marzo 2023 la fase di presentazione delle domande per l'accesso al credito d'imposta sulle spese sostenute dal 1° gennaio al 31 dicembre 2022. L'importo del rimborso spettante sarà stabilito ex post, sulla base delle istanze trasmesse e delle risorse disponibili, e potrà arrivare fino al 100 per cento.

Bonus sistemi d'accumulo per le rinnovabili fino al 100 per cento: domanda dal 1° marzo 2023

Bonus sistemi di accumulo per le rinnovabili, arrivano le istruzioni dell’Agenzia delle Entrate.

Ad ormai quasi un anno dalla sua introduzione sono pronte le regole operative per l’accesso al credito d’imposta per le spese sostenute nel 2022 e relative all’installazione di sistemi di accumulo integrati ad impianti per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili.

Le novità sono contenute nel provvedimento dell’11 ottobre 2022, ma per fare domanda e vedersi attribuire il beneficio bisognerà attendere ancora: la finestra per l’invio si aprirà il 1° marzo 2023 e ci sarà tempo fino alla fine del mese.

Tempi lunghi che caratterizzeranno anche il calcolo del credito d’imposta riconosciuto: il bonus per i sistemi di accumulo sarà infatti determinato solo ex post, sulla base di domande trasmesse e risorse disponibili. Il valore del beneficio può arrivare fino al 100 per cento della spesa sostenuta.

Bonus sistemi d’accumulo per le rinnovabili fino al 100 per cento: domanda dal 1° marzo 2023

È stato introdotto dalla Legge di Bilancio 2022 il credito d’imposta per i sistemi di accumulo integrati in impianti di produzione di energia elettrica alimentati da fonti rinnovabili, e ora il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate ne definisce le regole operative.

Ad averne diritto sono le persone fisiche in relazione alle spese sostenute dal 1° gennaio al 31 dicembre 2022. L’agevolazione spetta anche per gli impianti già esistenti e beneficiari degli incentivi per lo scambio sul posto e rientra tra le misure legate alla riqualificazione energetica degli edifici.

Il provvedimento pubblicato l’11 ottobre 2022 mette a disposizione il modulo di domanda e le relative istruzioni. L’avvio della fase di presentazione delle istanze è fissato al 1° marzo prossimo, e alla fine dello stesso mese si chiuderà il tempo a disposizione dei beneficiari.

La domanda per il bonus sui sistemi di accumulo dovrà essere inviata esclusivamente in modalità telematica dal contribuente o da un intermediario, mediante il servizio web messo a disposizione dall’Agenzia delle Entrate.

Entro 5 giorni sarà rilasciata una ricevuta di presa in carico o di scarto e nel periodo temporale dal 1° al 31 marzo 2023 sarà consentito fare una nuova domanda interamente sostitutiva della precedente o rinunciare al credito d’imposta precedentemente comunicato.

Agenzia delle Entrate - provvedimento dell’11 ottobre 2022
Definizione delle modalità, dei termini di presentazione e del contenuto dell’istanza per il riconoscimento del credito d’imposta di cui all’articolo 1, comma 812, della legge 30 dicembre 2021, n. 234, per le spese sostenute relative all’installazione di sistemi di accumulo integrati in impianti di produzione elettrica alimentati da fonti rinnovabili
Modello domanda bonus sistemi d’accumulo
Scarica il modulo per l’istanza
Istruzioni domanda bonus sistemi d’accumulo
Scarica le istruzioni per la compilazione e l’invio telematico

Bonus sistemi d’accumulo fino al 100 per cento: importo del credito d’imposta dopo la chiusura delle domande

Per conoscere la portata del beneficio spettante a ciascun richiedente bisognerà attendere.

Il valore del credito d’imposta per i sistemi d’accumulo non è stato prestabilito, ma sarà solo dopo la chiusura dello sportello per fare domanda che si conoscerà l’ammontare del rimborso spettante.

Ai fini del rispetto del limite di spesa complessivo pari a 3 milioni di euro, l’Agenzia delle Entrate renderà noto nei primi giorni di aprile, entro 10 giorni dalla scadenza del 31 marzo 2023, la percentuale del bonus per i sistemi d’accumulo riconosciuto.

La percentuale sarà stabilita sulla base del rapporto tra risorse stanziate e spese agevolabili indicato nelle domande. Nel caso in cui queste risultino inferiori al limite di spesa, la percentuale del bonus riconosciuto sarà del 100 per cento.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network