Bonus facciate, proroga assente nella Legge di Bilancio 2022? Agevolazioni sulla casa priorità per i lettori

Rosy D’Elia - Irpef

Bonus facciate, proroga assente della Legge di Bilancio 2022? La detrazione del 90 per cento sembra essere esclusa dal rinnovo dei bonus casa. Ma l'estensione del Superbonus e delle agevolazioni fiscali sull'edilizia sono tra le priorità assolute per la maggioranza dei lettori di Informazione Fiscale che hanno partecipato al sondaggio sul tema.

Bonus facciate, proroga assente nella Legge di Bilancio 2022? Agevolazioni sulla casa priorità per i lettori

La proroga del bonus facciate sembra essere la grande assente della Legge di Bilancio 2022, almeno in questa fase embrionale della Manovra.

Stando alle prime notizie emerse, il Documento Programmatico di Bilancio, infatti, approvato ieri, 19 ottobre 2021, in Consiglio dei Ministri pone le basi per una proroga del Superbonus al 2023 e per una conferma dei bonus casa del 50 e del 65 per cento.

Il peso che il Governo sembra dare alle agevolazioni fiscali sull’edilizia, quindi, non sembra essere lo stesso che danno i lettori.

L’estensione di queste detrazioni emerge come la priorità assoluta della Manovra 2022 per la maggior parte dei partecipanti al sondaggio condotto dalla redazione di Informazione Fiscale.

Bonus facciate, proroga assente nella Legge di Bilancio 2022? Le agevolazioni sulla casa priorità per i lettori

Stando alle prime indiscrezioni sulle novità in arrivo con la Legge di Bilancio 2022, però, le conferme delle agevolazioni sarebbero parziali.

Sembrano essere salve, almeno per un altro anno, le detrazioni canoniche del 50 per cento sulle spese di recupero e ristrutturazione edilizia e del 65 per cento per gli interventi di efficientamento energetico che non hanno i requisiti per beneficiare del Superbonus. Così come dovrebbero essere confermate anche le agevolazioni sull’acquisto di mobili ed elettrodomestici.

Anche l’attesissima conferma della detrazione del 110 per cento sta per arrivare nella Manovra 2022 ma appare abbastanza risicata: la proroga del Superbonus al 2023 sarebbe, infatti, limitata solo ai condomini e agli Istituti Autonomi Case Popolari, IACP.

Attualmente la tabella di marcia è la seguente.

SuperbonusScadenzaEstensione per lavori completati al 60 per cento
Lavori su edifici singoli 30 giugno 2022 -
Lavori su condomini 31 dicembre 2022 -
Lavori su edifici composti da 2 a 4 unità immobiliari di un unico proprietario o in comproprietà 30 giugno 2022 31 dicembre 2022
IACP 30 giugno 2023 31 dicembre 2023

Nel quadro di novità che si sta delineando, però, manca un tassello importante: la proroga del bonus facciate.

La detrazione del 90 per cento è attualmente prevista per le spese sostenute fino al 31 dicembre 2021 per il recupero e il restauro della parte esterna degli edifici.

Bonus facciate, proroga assente nella Legge di Bilancio 2022: si riducono le agevolazioni sulla casa

Siamo solo all’inizio dei lavori: la strada che porterà alla definizione della Legge di bilancio 2022 è ancora lunga, ma le novità sul fronte delle agevolazioni sull’edilizia sembrano rispondere solo in parte alle aspettative dei cittadini.

La maggioranza dei lettori che hanno partecipato al sondaggio sulle priorità della Manovra 2022 condotto dalla redazione di Informazione Fiscale non ha dubbi: in cima alla lista dei desideri c’è la proroga del Superbonus e degli altri bonus casa per l’87 per cento dei partecipanti, prima del cashback, di una nuova rottamazione delle cartelle esattoriali, dell’estensione della moratoria dei finanziamenti per le PMI.

Tutte misure su cui il Governo, aveva assicurato il Ministro dell’Economia e delle Finanze qualche settimana fa in occasione dell’audizione sulla Nadef, sta facendo le sue valutazioni.

In particolare nelle decisioni sui bonus edilizi, aveva sottolineato Daniele Franco, non si possono non considerare due aspetti:

  • sono molto costosi e non sono sostenibili alla lunga, riferendosi in particolare al Superbonus;
  • “il settore delle costruzioni va sostenuto ma non può crescere a dismisura, rischia di creare delle bolle e delle situazioni recessive”.

Le conferme che sembrano prendere forma con la Legge di Bilancio 2022 sono coerenti con queste considerazioni: una proroga, parziale e ristretta, sui bonus casa è possibile. Ma il pacchetto di agevolazioni deve cominciare a ridursi.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network