Bando ISI INAIL, dopo gli elenchi definitivi, nuova proroga: scadenza 9 giugno per le imprese subentrate

Rosy D’Elia - Incentivi alle imprese

Bando ISI INAIL: dopo la pubblicazione egli elenchi definitivi con nuove imprese in posizione utile ai fini del finanziamento, arriva l'ennesima proroga. Passa dal 26 maggio al 9 giugno la scadenza per l'invio delle domande subentrate.

Bando ISI INAIL, dopo gli elenchi definitivi, nuova proroga: scadenza 9 giugno per le imprese subentrate

Bando ISI: con la pubblicazione degli elenchi definitivi con le istanze ammesse, il lungo iter di accesso agli incentivi 2020 per la realizzazione di progetti di salute e sicurezza sul lavoro non si è del tutto concluso e arriva una nuova proroga.

Nuove imprese sono state ammesse, oltre agli aspiranti beneficiari inclusi negli elenchi provvisori che hanno avuto tempo fino alla scadenza del 23 febbraio alle ore 18 per procedere con l’inoltro del modulo di domanda e della documentazione necessaria per usufruire dei finanziamenti.

Slitta in avanti la scadenza da rispettare per caricare la documentazione relativa alle domande subentrate: si passa dal 26 maggio 2022 al 9 giugno 2022 alle ore 18.

Bando ISI INAIL, il lungo iter verso gli elenchi definitivi dei beneficiari

Con la notizia del 3 dicembre 2021, l’INAIL ha pubblicato gli elenchi cronologici provvisori degli aspiranti beneficiari dei finanziamenti previsti dal bando ISI per l’annualità 2020, da un minimo di 2.000 a un massimo di 130.000 euro in base all’asse di riferimento.

Tipologia progettoAsseBeneficiariImporto minimoImporto massimo
Progetti di investimento e Progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale Asse di finanziamento 1 Imprese 5.000 euro 130.000 euro
Progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale di carichi (MMC) Asse di finanziamento 2 Imprese ed Enti del terzo settore 5.000 euro 130.000 euro
Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto Asse di finanziamento 3 Imprese 5.000 euro 130.000 euro
Progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività Asse di finanziamento 4 Imprese 2.000 euro 50.000 euro

Nella lista sono state incluse le aziende che hanno inoltrato correttamente, entro la scadenza dell’11 novembre 2021, la richiesta dei fondi per migliorare le condizioni di salute e di sicurezza dei lavoratori tramite lo sportello informatico dedicato.

Tutti i soggetti che non hanno operato in linea con le regole tecniche sono rimasti esclusi dalla possibilità di beneficiare dei fondi.

Bando ISI INAIL, pubblicati gli elenchi definitivi: scadenza 9 giugno per le domande subentrate

Allo stesso tempo, però, non tutte le aziende che hanno rispettato gli standard previsti sono state effettivamente ammesse a beneficiare degli incentivi. Tre gli esiti di domanda evidenziati.

LetteraEsito
S collocate in posizione utile per l’ammissibilità al finanziamento
S-REC subentrate in posizione utile per l’ammissibilità al finanziamento, a seguito del recupero reso possibile dall’esclusione delle domande annullate per violazione delle Regole tecniche in applicazione dell’art. 14 del bando Isi 2020
N non ammissibili, provvisoriamente, per carenza di fondi

L’ultima fase dell’iter di accesso al bando ISI INAIL per l’annualità 2020 ha riguardato solo i soggetti che hanno presentato una domanda che ha ricevuto un esito positivo “S” o “S-REC”.

Gli interessati entro la scadenza del giorno 23 febbraio 2022, alle ore 18, per poter beneficiare dei finanziamenti previsti le imprese interessate hanno dovuto inviare il modulo A e la documentazione necessaria a completare e confermare la domanda inoltrata in origine.

In seguito a questo ultimo passaggio, l’INAIL ha stilato gli elenchi cronologici definitivi dei beneficiari: dal 20 aprile tutte le informazioni sono disponibili sul portale dell’Istituto nella sezione dedicata al bando ISI 2020.

Tre i possibili esiti per le imprese.

LetteraEsito
S e S-AMS domande ammesse
N-DEC domande decadute
N domande non ammissibili definitivamente per carenza di fondi

Le imprese caratterizzate dalla sigla S-AMS, che risultano subentrate in posizione utile ai fini del finanziamento e che negli elenchi provvisori non risultavano ammesse (N), devono inviare entro e non oltre le ore 18 del 9 giugno 2022 la propria domanda insieme alla documentazione.

Inizialmente la data per procedere era fissata al 26 maggio 2022, ma si concede più tempo a causa dell’attività di manutenzione svolta sull’applicativo.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network