SPID obbligatorio anche per MyANPAL: al 28 febbraio la scadenza delle vecchie credenziali

Eleonora Capizzi - Leggi e prassi

Al via lo SPID obbligatorio anche per MyANPAL: per le vecchie credenziali è fissata la scadenza al 28 febbraio 2021. Dal 1° marzo, quindi, sarà possibile autenticarsi solo con il Sistema di Identità Digitale, con CIE e CNS. A ricordarlo è la stessa Agenzia.

SPID obbligatorio anche per MyANPAL: al 28 febbraio la scadenza delle vecchie credenziali

SPID obbligatorio anche per MyANPAL: le vecchie credenziali per utilizzare il portale hanno i giorni contati. La data di scadenza è fissata al 28 febbraio 2021.

Di conseguenza, dal successivo 1° marzo 2021 per entrare nell’applicazione sarà indispensabile munirsi di SPID (Sistema pubblico di identità digitale), di Carta di identità elettronica (CIE) e di Carta nazionale dei servizi (CNS).

Lo ha ricordato la stessa ANPAL con l’apposito avviso diffuso sul proprio sito istituzionale, con il quale sono state riepilogate le tappe per attuare la transizione al digitale.

Si tratta, in realtà, dell’adeguamento previsto dal Decreto Semplificazione che, fra l’altro, non riguarda solo l’ANPAL, ma tutti gli enti ed organi della Pubblica Amministrazione.

Un percorso che, seguendo un andamento graduale, dovrebbe concludersi entro il 1° ottobre 2021.

Solo pochi giorni fa era stata l’INAIL ad annunciare l’abbandono delle modalità di accesso tradizionali sempre a partire dal 28 febbraio in favore dell’accesso digitale, lasciando però agli utenti la possibilità di utilizzare le vecchie credenziali fino alla loro naturale scadenza.

Ancora prima l’INPS che, secondo la sua specifica tabella di marcia, già dal 1° ottobre 2020 non rilascia più nuove credenziali di accesso, permettendo l’utilizzo di quelle vecchie solo fino al termine di validità.

L’ANPAL, invece, è stata più severa ed ha scelto di escludere anche questo periodo transitorio dal suo calendario: solo SPID, CIE e CNS dal 28 febbraio.

SPID obbligatorio anche per MyANPAL: al 28 febbraio la scadenza delle vecchie credenziali

L’ANPAL, con il proprio avviso, ha ricordato agli utenti le deadline fissate per le nuove modalità di accesso alla propria piattaforma online utilizzata da molti per facilitare l’incontro tra domanda ed offerta di lavoro.

L’adeguamento attivato dall’Agenzia, infatti, trova la sua ragione nel processo richiesto dal Decreto legge 16 luglio 2020, n. 76, convertito con modificazioni dalla legge 11 settembre 2020, n. 120 (Decreto Semplificazioni), che impone la digitalizzazione della Pubblica Amministrazione al servizio di cittadini e imprese.

Ecco, quindi, che come l’INPS, l’INAIL e tutti gli altri enti della Pubblica Amministrazione - ognuno secondo le proprie modalità operative e tabelle di marcia - l’ANPAL ha avviato la sua tra trasformazione graduale verso il digitale.

Il calendario delle scadenze, così come riepilogato dalla stessa Agenzia nell’avviso, era così suddiviso:

  • I datori di lavoro dal 23 novembre 2020 hanno potuto registrarsi a MyANPAL solo con credenziali SPID o CNS/CIE.
  • I cittadini e operatori dal 31 gennaio 2021 hanno potuto registrarsi a MyANPAL solo usando le credenziali SPID o CNS/CIE.
  • Tutti, senza distinzione, dal 28 febbraio 2021 vedranno invalidate le vecchie credenziali rilasciate dal portale.

MyANPAL, al via l’accesso digitale: cosa prevede il Decreto Semplificazione

Il Decreto Semplificazione e Innovazione digitale (DL n. 76/2020) al Titolo III, contiene le previsioni normative per velocizzare il processo di trasformazione digitale dell’Italia.

Il provvedimento, che vede la luce anche in ossequio alla normativa europea, ha lo scopo di accelerare la digitalizzazione dei servizi pubblici e semplificare i rapporti tra cittadini e pubblica amministrazione.

Ecco, dunque, che entro la scadenza del 28 febbraio 2021 (articolo 24 del Decreto), tutte le amministrazioni sono tenute ad avviare il passaggio dalle diverse modalità di autenticazione online al Sistema Pubblico di Identità Digitale - SPID e alla Carta d’Identità Elettronica.

Da questa data, fra l’altro, le amministrazioni non potranno più rilasciare o rinnovare le vecchie credenziali mentre le credenziali rilasciate in precedenza avranno vita fino alla loro naturale scadenza, e comunque non oltre il 30 settembre 2021.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network