Tredicesima statali e cedolino NoiPA dicembre 2019: ecco la data di pagamento

Anna Maria D’Andrea - Pubblica Amministrazione

La tredicesima per gli statali sarà erogata con il cedolino NoiPA, atteso entro la metà del mese di dicembre 2019. Analizziamo nel dettaglio quando arriva e quali sono le date di pagamento per docenti di ruolo, supplenti ed altri dipendenti pubblici.

Tredicesima statali e cedolino NoiPA dicembre 2019: ecco la data di pagamento

Dicembre è il mese della tredicesima mensilità, anche per gli statali.

Sarà con il consueto cedolino NoiPA di dicembre che verrà riconosciuta la grafica natalizia ai dipendenti pubblici, con date di pagamento differenti per docenti di ruolo, supplenti ed altri lavoratori del settore.

A differenza di quanto previsto per i lavoratori dipendenti del settore privato, la data di pagamento della tredicesima per gli statali è fissa, e le regole sono disciplinate dall’allegato 1 del decreto legge 350/2001.

Tale decreto fissa alla prima metà del mese la data in cui viene corrisposta la tredicesima mensilità per i dipendenti pubblici e, si ricorda, entro lo stesso termine verrà emesso anche il cedolino NoiPA con lo stipendio del mese.

Vediamo quindi nel dettaglio le regole ed i tempi previsti per la tredicesima spettante ai dipendenti pubblici, con i dettagli sulla data di pagamento del cedolino NoiPA di dicembre 2019.

Tredicesima statali, cedolino NoiPA 2019: quando arriva a docenti e altri dipendenti pubblici

Il cedolino NoiPA di dicembre 2019 sarà esigibile a partire dal 13 dicembre: è questa la data entro la quale verrà pagata la tredicesima ai dipendenti statali, insieme allo stipendio del mese.

I tempi per il 2019 si accorciano e si uniformano per quasi tutti i dipendenti pubblici. Di norma, sia la tredicesima mensilità che lo stipendio di dicembre vengono corrisposti in tre differenti date:

  • il 14 dicembre per gli insegnanti delle scuole materne ed elementari;
  • il 15 dicembre per il personale amministrato dalle direzioni provinciali del Tesoro con ruoli di spesa fissa;
  • il 16 dicembre per il personale insegnante supplente temporaneo e per gli altri dipendenti pubblici.

Essendo il 14 ed il 15 dicembre due giorni non lavorativi, l’accredito della tredicesima e dello stipendio dovrà avvenire entro il giorno precedente, ovvero venerdì 13 dicembre.

Non è chiaro se sarà anticipata anche l’esigibilità del cedolino NoiPA di dicembre per i supplenti, i docenti, e per gli altri dipendenti pubblici: il 16 dicembre (termine ordinario di esigibilità) è infatti lunedì, ed è possibile che tali categorie di statali debbano attendere qualche giorno in più rispetto ai colleghi.

Tredicesima statali e cedolino NoiPA dicembre 2019: chi ne ha diritto?

Non sempre la tredicesima riconosciuta ai lavoratori dipendenti statali è pagata con il cedolino di dicembre 2019.

La gratifica natalizia per i dipendenti pubblici segue infatti regole e tempistiche differenti in relazione a specifiche fattispecie, e la data di pagamento è:

  • per i vigenti, a fine anno (mese di dicembre) con l’emissione dell’ultimo cedolino di stipendio dell’anno;
  • il personale non più in servizio (dimissioni, collocamento a riposo, scadenza contratto per comparti diversi da scuola), in corso d’anno, al momento dell’ultima emissione dell’ultimo cedolino di stipendio spettante;
  • per il personale del comparto scuola, limitatamente ai contratti temporanei e supplenti, a fine anno, attraverso un’emissione speciale tredicesima.

In sintesi, per i dipendenti statali in servizio e per gli insegnanti ed i docenti con contratti temporanei o supplenti il pagamento avviene a dicembre, quelli cessati dal servizio hanno percepito l’importo spettante con l’ultimo cedolino stipendiale spettante.

Tredicesima: come fare il calcolo

Al netto dei tempi di pagamento, il diritto alla tredicesima mensilità è riconosciuto a tutti i lavoratori dipendenti, sia del pubblico che del privato.

Per effettuare il calcolo della tredicesima è necessario avere a disposizione dei seguenti elementi:

  • Retribuzione lorda mensile;
  • Retribuzione lorda annuale;
  • Mensilità lavorate nell’anno;
  • Indennità di contingenza;
  • Scatti di anzianità;
  • EDR (Elemento Distinto della Retribuzione);
  • Trattamento di vacanza Contrattuale;
  • Terzi elementi;
  • Indennità mansione svolta.

La formula per il calcolo della tredicesima mensilità è la seguente:

Retribuzione lorda mensile x numero di mesi lavorati / 12

Come precedentemente ricordato, la retribuzione lorda mensile dovrà tener conto di tutti gli elementi che si aggiungono alla retribuzione base. Per ulteriori dettagli in merito i lettori possono consultare la guida dedicata con tutte le istruzioni sul calcolo della tredicesima mensilità.

Questo sito contribuisce all'audience di Logo money.it