Studi di settore 2018: pubblicati nuovi modelli e parametri

Redazione - Studi di settore

Studi di settore 2018: con il provvedimento del 3 maggio l'Agenzia delle Entrate ha pubblicato i modelli e i parametri aggiornati da utilizzare per l'anno d'imposta 2017.

Studi di settore 2018: pubblicati nuovi modelli e parametri

Studi di settore 2018: modelli e parametri per l’anno d’imposta 2017 sono stati approvati e pubblicati dall’Agenzia delle Entrate con provvedimento del 3 maggio 2018.

I modelli per la comunicazione dei dati rilevanti per l’applicazione degli studi di settore e relative istruzioni, pubblicati a gennaio 2018 e successivamente modificati il 15 febbraio 2018 sono stati ulteriormente rivisti, accanto alle istruzioni dei parametri, per recepire i correttivi approvati con decreto MEF del 23 marzo 2018 e al fine dell’acquisizione dei dati utili per la costruzione degli ISA.

Di seguito il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 3 maggio 2018 e le novità introdotte ai modelli degli studi di settore e parametri relativi all’anno d’imposta 2017.

Studi di settore 2018: pubblicati nuovi modelli e parametri

Il provvedimento pubblicato dall’Agenzia delle Entrate il 3 maggio 2018, di seguito allegato, approva ed introduce modifiche alla modulistica degli studi di settore e dei parametri da utilizzare per il periodo di imposta 2017.

PDF - 341.1 Kb
Agenzia delle Entrate - provvedimento 3 maggio 2018
Approvazione di modifiche alla modulistica degli studi di settore e dei parametri da utilizzare per il periodo di imposta 2017

Per scaricare la nuova modulistica allegata al provvedimento si rimanda al sito dell’Agenzia delle Entrate.

Tenuto conto delle modifiche alla modulistica in precedenza citate si provvederà, come previsto al punto 4 del provvedimento del direttore dell’Agenzia 15 febbraio 2018, a pubblicare nell’apposita sezione del sito internet dell’Agenzia delle entrate le conseguenti correzioni alle specifiche tecniche ed ai controlli.

Studi di settore e parametri 2018: le modifiche introdotte

Sono due le motivazioni che hanno portato alla necessità di integrare la modulistica degli studi di settore e dei parametri:

  • gli interventi correttivi agli studi di settore approvati dal MEF con il decreto del 23 marzo 2018, applicabili, per il periodo di imposta 2017, alle imprese minori in contabilità semplificata. I modelli e le istruzioni relativi ad attività per le quali sono approvati studi di settore applicabili ai contribuenti esercenti attività d’impresa sono integrati con la nuova sezione “Ulteriori informazioni – imprese in regime di contabilità semplificata” composta dai righi da F41 a F44;
  • aggiornamenti finalizzati all’acquisizione di dati utili per la costruzione e/o l’aggiornamento degli ISA, gli indici sintetici di affidabilità fiscale analizzati dalla Commissione degli esperti per gli studi di settore nelle riunioni del 28 febbraio e del 28 marzo 2018 che entreranno in vigore a partire dal prossimo anno.

Pertanto, al netto di ulteriori modifiche, i moduli degli studi di settore che bisognerà utilizzare per l’anno d’imposta 2017 e i relativi parametri sono quelli aggiornati e modificati con il provvedimento del 3 maggio 2018.