Sospensione versamenti contributi per società ed enti sportivi: istruzioni INPS sulla ripresa

Rosy D’Elia - Leggi e prassi

Sospensione versamenti contributi per società ed enti sportivi: si riparte con la scadenza del 30 maggio per il pagamento dell'intero importo o della prima delle 24 rate. Le istruzioni INPS per la compilazione del flusso Uniemens e del modello F24 nel messaggio numero 1860 del 10 maggio 2021.

Sospensione versamenti contributi per società ed enti sportivi: istruzioni INPS sulla ripresa

Dopo la sospensione dei versamenti dei contributi previdenziali e assistenziali, e dei relativi adempimenti, prevista dalla Legge di Bilancio 2021 per il settore sportivo è tempo di ripresa.

Si riparte con la scadenza del 30 maggio per il pagamento dell’intero importo dovuto nel periodo di stand by o della prima rata, in caso di rateizzazione. Con il messaggio numero 1860 del 10 maggio 2021, dall’INPS arrivano le istruzioni per procedere.

L’articolo 1, comma 36, della Legge di Bilancio 2021 ha previsto una sospensione dei termini relativi agli adempimenti e ai versamenti dei contributi previdenziali e assistenziali e dei premi per l’assicurazione obbligatoria in scadenza dal 1° gennaio 2021 al 28 febbraio 2021 per il settore dello sport.

In particolare, ha indicato come destinatari della misura:

  • gli enti di promozione sportiva;
  • le federazioni sportive nazionali;
  • le associazioni e società sportive professionistiche e dilettantistiche.

Avere il domicilio fiscale, la sede legale o la sede operativa nel territorio dello Stato e operare nell’ambito di competizioni sportive in corso di svolgimento ai sensi del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 24 ottobre 2020 sono i due requisiti chiave per beneficiare della sospensione dei versamenti.

Sospensione versamenti contributi per società ed enti sportivi: istruzioni INPS sulla ripresa

I pagamenti messi in pausa nei primi mesi dell’anno dovranno essere effettuati, senza applicazione di sanzioni e interessi, in unica soluzione entro il 30 maggio 2021 oppure tramite rateizzazione, fino a un massimo di 24 rate mensili di pari importo, con il versamento della prima rata entro la stessa data.

Per beneficiare della sospensione, gli enti sportivi interessati dichiarano di possedere i requisiti previsti inserendo nel flusso Uniemens per i periodi di paga delle mensilità di dicembre 2020 e gennaio 2021 l’apposito codice.

CodiceSignificato
N977 Sospensione contributiva federazioni sportive nazionali, enti di promozione sportiva e le associazioni e società sportive professionistiche e dilettantistiche. Legge 30 dicembre 2020, n. 178

Il pagamento delle somme messe in stand by deve essere effettuato entro la scadenza del 30 maggio utilizzando il modello F24 e compilando la sezione INPS come riassunto in tabella.

Sede Causale contributo Matricola INPS/Codice INPS/Filiale Azienda Periodo dal Periodo al Importo versato
DSOS PPNNNNNNCCN977 mm/aaaa mm/aaaa Importo

Nel testo del messaggio numero 1860 del 2021 si legge:

“Si rammenta che il codice N977 è riferito alle mensilità di dicembre 2020 e gennaio 2021; nel caso in cui il contribuente abbia diritto a entrambe le sospensioni, deve compilare due righe distinte, una per ciascun mese”.

Sospensione versamenti contributi per il settore sportivo al termine: istruzioni INPS per aziende committenti

Specifiche istruzioni vengono, poi, fornite dall’INPS per le aziende committenti obbligate al versamento dei contributi alla Gestione Separata.

I soggetti che hanno instaurato rapporti di collaborazione coordinata e continuativa e che nel periodo di competenza di dicembre 2020 e gennaio 2021 hanno erogato compensi sui quali è necessario versare il contributo previdenziale obbligatorio alla Gestione separata devono utilizzare il valore 36 “Sospensione contributiva per le federazioni sportive nazionali, gli enti di promozione sportiva e le associazioni e società sportive professionistiche e dilettantistiche. Legge n. 178/2020, Art. 1. Validità dal 1° gennaio al 28 febbraio 2021” nell’elemento “CodCalamita” di “Collaboratore” del flusso Uniemens.

Il messaggio mette in guardia:

“Le aziende committenti che abbiano già provveduto all’invio del flusso Uniemens afferente ai mesi in esame, senza avere indicato il codice calamità relativo alla sospensione così come previsto nel presente messaggio, provvederanno entro il 30 maggio 2021 alla relativa modifica dei flussi telematici (si ricorda che è essendo un campo “non chiave” è sufficiente l’invio di una nuova denuncia senza effettuare l’eliminazione)”.

Allo stesso modo delle altre categorie di beneficiari della sospensione, le aziende committenti del settore sportivo devono utilizzare il modello F24 per il pagamento delle somme messe in stand by e compilare la sezione INPS con i valori riportati in tabella.

Codice Sede Causale contributo Matricola INPS/Codice INPS/Filiale Azienda Periodo dal Periodo al Importo versato
CXX/C10 mm/aaaa mm/aaaa Importo

Tutti i dettagli per procedere correttamente entro la scadenza del 30 maggio nel testo integrale del messaggio INPS numero 1860 del 2021.

INPS - Messaggio numero 1860 del 10 maggio 2021
Disposizioni concernenti la sospensione dei termini e la ripresa degli adempimenti e dei versamenti dei contributi previdenziali e assistenziali, per le federazioni sportive nazionali, gli enti di promozione sportiva e le associazioni e società sportive professionistiche e dilettantistiche. Legge 30 dicembre 2020, n. 178, recante “Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2021 e bilancio pluriennale per il triennio 2021-2023”. Modalità operative. Istruzioni contabili. Variazione al piano dei conti.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network