Rapporto del personale maschile e femminile: nuova proroga della scadenza al 20 settembre

Rosy D’Elia - Leggi e prassi

Ancora una proroga per l'invio del rapporto biennale del personale maschile e femminile 2024: la scadenza passa dal 15 luglio al 20 settembre. A far slittare il canonico termine del 30 aprile sempre più in avanti sono le difficoltà legate alla gestione dell'adempimento in piattaforma

Rapporto del personale maschile e femminile: nuova proroga della scadenza al 20 settembre

Solitamente il termine ultimo per inviare il rapporto biennale del personale maschile e femminile è previsto per il 30 aprile: ma per il 2024 la scadenza slitta ancora una volta in avanti e passa dal 15 luglio al 20 settembre.

A comunicarlo è il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali con la notizia del 3 luglio, i tempi si allungano a causa delle novità introdotte sul modello e sulle modalità di invio tramite la piattaforma ServiziLavoro.it.

Sembra che, accanto alle intenzioni di semplificazioni, siano emerse diverse criticità operative.

Per rimanere sempre aggiornati sulle ultime novità fiscali e del lavoro è possibile iscriversi gratuitamente al canale YouTube di Informazione Fiscale:


Iscriviti al nostro canale

Rapporto del personale maschile e femminile: nuova proroga della scadenza al 20 settembre

L’articolo 46 del Codice delle pari opportunità prevede l’invio di una fotografia biennale da parte delle aziende del personale maschile e femminile assunto.

Recentemente la Legge n. 275 del 2021 ha esteso l’obbligo che prima era riservato solo alle imprese con più di 100 lavoratrici e lavoratori anche a quelle con più di 50 dipendenti.

I dati devono essere forniti sia in relazione al complesso delle unità produttive e delle dipendenze sia per quanto riguarda ciascuna unità produttiva con più di 50 dipendenti.

In occasione della scadenza relativa al biennio 2022-2023, sono state aggiornate le procedure di invio ed è stato in parte rivisto anche il modello da compilare con il decreto interministeriale del 3 giugno.

Decreto interministeriale del 3 giugno 2024
Fac simile del modello di presentazione del Rapporto biennale sulla situazione del personale maschile e femminile

Le operazioni di “revisione dell’applicativo informatico al fine di semplificare la presentazione del rapporto” annunciate ad aprile hanno richiesto una prima revisione del calendario che ha portato il termine ultimo al 15 luglio.

Ma in realtà la gestione dell’adempimento quest’anno sembra essere più complessa del previsto.

“Al fine di consentire a tutti gli attori di poter accedere alla piattaforma in modo efficace”, come si legge nella notizia pubblicata sul portale del Ministero del Lavoro, con il decreto interministeriale del 3 luglio, la scadenza si sposta ancora e passa al 20 settembre, ma solo per l’appuntamento del 2024.

Per il futuro il termine dovrebbe tornare al 30 aprile, anche se alla luce della doppia proroga di quest’anno il condizionale resta d’obbligo.

Rapporto del personale maschile e femminile in scadenza il 20 settembre: i dati da inviare

Dal punto di vista operativo le aziende che devono presentare il rapporto biennale del personale maschile e femminile 2024 possono continuare a far riferimento alle istruzioni fornite con il decreto interministeriale del 29 marzo 2022.

È necessario inviare il modulo aggiornato, che risulta accessibile dal portale ServiziLaovoro.it tramite SPID o carta d’Identità Elettronica, con le informazioni relative al 2022 e al 2023 riassunte in tabella.

Informazioni generali sull’azienda Dati generali sull’azienda
Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro
Informazioni generali sul numero complessivo occupati e di occupate Occupazione totale al secondo anno del biennio
Occupate/i alle dipendenze, promossi e assunti per categoria professionale e livello di inquadramento al 31 dicembre 2023
Occupate/i alle dipendenze per categoria professionale, tipo di contratto e condizione lavorativa al 31 dicembre 2023
Mobilità tra unità produttive, promozioni a categoria superiore, cessazioni e
trasformazioni di contratti registrati nell’anno al 31 dicembre 2023
Formazione del personale svolta nel corso del 2023 (secondo anno del biennio)
IProcessi e strumenti di selezione, reclutamento, accesso alla qualificazione
professionale e manageriale
Retribuzione iniziale per categoria professionale al 31 dicembre 2022
Retribuzione annua al secondo anno del biennio per categoria
professionale e per livello di inquadramento
Dettaglio componenti accessorie del salario
Informazioni generali sulle unità nell’ambito provinciale Occupati/e per
ciascuna unità produttiva con più di 50 dipendenti

Diversi dubbi sui campi da compilare sono stati sciolti con le FAQ, risposte a domande frequenti pubblicate sul tema, ma come velatamente ammette lo stesso ministero, non sembra ancora possibile accedere alla piattaforma in modo del tutto “efficace”.

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network