Green pass mense aziendali: obbligo anche per i dipendenti

Tommaso Gavi - Leggi e prassi

Green pass mense aziendali, obbligo anche per i lavoratori dipendenti nel caso di locale interno all'azienda. A chiarirlo la FAQ di Palazzo Chigi che si esprime in modo opposto a quanto chiarito dalla nota con protocollo 4073 del 2021 del Ministero dell'Interno.

Green pass mense aziendali: obbligo anche per i dipendenti

Green pass mense aziendali, la FAQ di Palazzo Chigi chiarisce l’obbligatorietà della certificazione verde anche per i dipendenti.

Una retromarcia rispetto a quanto chiarito nella nota con protocollo 4073 del 2021 del Ministero dell’Interno.

L’obbligo introdotto dal decreto 105 del 2021 si deve applicare anche ai dipendenti che consumino un pasto nella mensa interna all’azienda.

Non c’è alcuna differenza rispetto ad una mensa esterna o al personale non dipendente.

Green pass mense aziendali: obbligo anche per i dipendenti

Sull’obbligo di green pass per l’accesso alle mense aziendali la situazione si evolve rapidamente.

Se da una parte la nota con protocollo 4073 del 2021 del Ministero dell’Interno chiariva che l’obbligo non era previsto per i dipendenti della stessa azienda per l’accesso alla mensa interna, la FAQ del governo si esprime in modo opposto.

Il chiarimento di Palazzo Chigi sottolinea che:

“Per la consumazione al tavolo al chiuso i lavoratori possono accedere nella mensa aziendale o nei locali adibiti alla somministrazione di servizi di ristorazione ai dipendenti, solo se muniti di certificazione verde.”

Non viene più presa in considerazione la differenza tra mensa interna e mensa esterna, così come non è più rilevante se a consumare il pasto sia il personale dipendente o esterno.

L’accesso di persone esterne o ospiti dovrà dunque essere trattato allo stesso modo.

Ampia applicazione, quindi, di quanto previsto dal decreto numero 105 del 2021, che stabilisce l’obbligo di green pass in diversi luoghi.

I nuovi chiarimenti, inoltre, sembrerebbero rendere più vicino il possibile obbligo di certificazione verde per recarsi sul luogo di lavoro.

Sul tema, tuttavia, il dibattito è ancora aperto e si deve ancora attendere.

Green pass: in quali casi è obbligatorio

I luoghi il cui accesso è consentito solo con il green pass. sono molti.

Dal 6 agosto scorso l’obbligo ha interessato i ristoranti al chiuso e il servizio al tavolo nei bar.

Già da data precedente il certificato vaccinale era obbligatorio per l’accesso ad altri eventi o luoghi, ad esempio i ricevimenti dei matrimoni e le RSA.

Nuovi obblighi sono stati previsti dal prossimo 1° settembre, data che allarga ancora la platea di soggetti che dovrà possedere il green pass.

Da tale data, l’obbligo è esteso a tutto il personale delle scuole e delle università e tutti gli studenti degli atenei. La certificazione verde sarà necessaria per la partecipare alle attività in presenza.

Per munirsi di tale certificazione restano valide le modalità già note.

In alternativa i soggetti dovranno:

  • aver fatto la vaccinazione anti COVID 19;
  • essere negativi al test molecolare o antigenico rapido nelle 48 ore precedenti;
  • essere guariti dal COVID-19 negli ultimi sei mesi.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network