Fattura elettronica: ricevuta di consegna, di scarto e di impossibilià di recapito

Fattura elettronica: cosa sono e cosa significano le ricevute di consegna, di scarto e di impossibilià di recapito.

Fattura elettronica: ricevuta di consegna, di scarto e di impossibilià di recapito

Uno degli aspetti operativi più importanti in materia di fattura elettronica riguarda la ricevuta rilasciata dallo SdI, il Sistema di Interscambio dell’Agenzia delle Entrate.

A questo proposito, occorre evidenziare come per ogni fattura o lotto di fatture inviate al SdI, quest’ultimo restituisce al soggetto emittente, attraverso lo stesso canale utilizzato per l’invio, una ricevuta in formato xml.

Il nome della ricevuta deve rispettare la seguente nomenclatura:

[Nome del file fattura senza estensione] (è il nome della fattura inviata al Sistema di Interscambio a cui la ricevuta si riferisce) _[Tipo di messaggio]_[Progressivo univoco]

Le ricevute post invio telematico della fattura elettronica possono essere di tre tipologie:

  • ricevuta di consegna;
  • ricevuta di scarto;
  • ricevuta di impossibilità di invio.

Analizziamo nel dettaglio ciascuna di queste ricevute.

Ricevuta di consegna della fattura elettronica

La ricevuta di consegna della fattura elettronica è quella inviata dallo SDI al soggetto trasmittente al fine di comunicare l’avvenuta consegna al destinatario e, quindi, anche la correttezza del documento medesimo.

Con l’emissione della ricevuta di consegna la fattura si dà per emessa e ricevuta.

Il file xml della ricevuta di consegna contiene diverse informazioni:

  • numero identificativo univoco attribuito dallo SDI;
  • data e ora di ricezione e di consegna;
  • soggetto destinatario;
  • eventuali note aggiuntive.

Ricevuta di impossibilità di recapito della fattura elettronica

La ricevuta di impossibilità di recapito della fattura elettronica è quella attraverso la quale lo SDI segnala al soggetto trasmittente che non è stato possibile consegnare la fattura al soggetto destinatario.

Tale situazione si può verificare quando l’hub di destinazione - Pec, servizio web o ftp - presenti problemi, ad esempio casella PEC non attiva oppure piena.

In questo caso, il Sistema di Interscambio mette a disposizione la fattura elettronica in formato xml nell’area riservata dell’Agenzia delle entrate del soggetto destinatario.

Nella ricevuta di impossibilità di recapito viene fornita anche indicazione della data e dell’ora entro la quale è stata messa a disposizione la fattura sull’area riservata.

Ricevuta di scarto della fattura elettronica

La ricevuta di scarto della fattura elettronica è quella inviata dallo SDI al soggetto trasmittente, nei casi in cui non siano stati superati uno o più controlli tra quelli effettuati dal SDI sul file ricevuto.

Il contenuto della ricevuta di scarto contiene la lista degli errori che hanno determinato lo scarto del file, oltre alla data di ricezione/consegna ed al soggetto destinatario.