Durc online con validità fino al 15 giugno 2020, aggiornato il portale INPS

Rosy D’Elia - Lavoro

Durc online con validità fino al 15 giugno 2020 disponibile sul portale INPS: accesso tramite la funzione “Consultazione”. L'aggiornamento della piattaforma nasce per dare seguito a quanto stabilito dal DL Cura Italia sui documenti in scadenza tra il 31 gennaio e il 15 aprile 2020. I dettagli nel messaggio numero 1546 dell'8 aprile 2020.

Durc online con validità fino al 15 giugno 2020, aggiornato il portale INPS

Durc online con validità fino al 15 giugno 2020 disponibile sul portale INPS: accesso tramite la funzione “Consultazione”. Come si legge nel messaggio numero 1546 diffuso dall’Istituto l’8 aprile 2020, l’aggiornamento della piattaforma nasce per dare seguito a quanto stabilito dal DL Cura Italia.

L’articolo 103 del decreto legge numero 18 del 17 marzo, infatti, prevede che “tutti i certificati, attestati, permessi, concessioni, autorizzazioni e atti abilitativi comunque denominati, in scadenza tra il 31 gennaio e il 15 aprile 2020, conservano la loro validità fino al 15 giugno 2020”. Tra questi è incluso il Documento Unico di Regolarità Contributiva.

PDF - 87.2 Kb
INPS - Messaggio numero 1546 dell’8 aprile 2020
Messaggio n. 1374 del 25 marzo 2020. Implementazione procedurale della funzione dell’applicativo Durc on Line.

Durc online con validità fino al 15 giugno 2020, aggiornato il portale INPS

L’implementazione procedurale della funzione di “Consultazione” era stata annunciata già da un precedente comunicazione datata 25 marzo 2020, in cui l’INPS specificava:

“I Documenti attestanti la regolarità contributiva denominati “Durc On Line” che riportano nel campo “Scadenza validità” una data compresa tra il 31 gennaio 2020 e il 15 aprile 2020 conservano la loro validità fino al 15 giugno 2020 (le date del 31 gennaio 2020 e del 15 aprile 2020 sono incluse)”.

E risultano utilizzabili anche a fronte di una o più attestazioni di irregolarità Verifica regolarità contributiva emesse nel periodo tra il 31 gennaio 2020 e il 16 marzo, giorno prima dell’entrata in vigore del Decreto Legge numero 18 del 2020.

Con il messaggio numero 1546 dell’8 aprile 2020, l’INPS comunica che è stata aggiornata la procedura, come anticipato.

Grazie alla funzione Consultazione, saranno accessibili due tipologie di Durc online:

  • documenti in corso di validità definiti secondo le disposizioni di cui al Decreto Ministeriale del 30 gennaio 2015, con validità di 120 giorni dalla data della richiesta;
  • documenti che hanno una scadenza nell’arco temporale che va dal 31 gennaio 2020 al 15 aprile 2020.

Durc online con validità fino al 15 giugno 2020 per i documenti in scadenza tra il 31 gennaio e il 15 aprile

L’aggiornamento della procedura online nasce per escludere la gestione manuale da parte delle strutture territoriali.

Nel testo del messaggio si legge:

“Pertanto, ove il Durc On Line con data fine validità compresa tra il 31 gennaio 2020 e il 15 aprile 2020 non sia nella materiale disponibilità del’interessato o dei richiedenti ai quali sia stata a suo tempo notificata la formazione dell’esito positivo di regolarità, ovvero si tratti di stazioni appaltanti/amministrazioni procedenti o di altri interessati che in precedenza non ne avevano fatto richiesta, gli stessi potranno accedere alla funzione “Consultazione” e prelevare il Documento”.

Nel caso in cui sia già disponibile la documentazione, accedendo alla funzione “Consultazione”, eventuali nuove richieste saranno annullate dal sistema.

In seguito all’implementazione della nuova funzione, il portale INPS rende accessibili solo i Durc online già emessi che riportano nel campo “Scadenza validità” una data compresa tra il 31 gennaio 2020 e il 15 aprile 2020.

I documenti hanno le caratteristiche che seguono:

  • sono in formato pdf;
  • sono contraddistinti dal numero di protocollo assegnato al momento della richiesta di verifica della regolarità contributiva che identifica univocamente il Durc On Line emesso;
  • non è possibile modificare la data di scadenza della validità, “anche al fine di garantire l’integrità materiale del Documento e prevenirne la contraffazione e la falsificazione, in quanto la proroga della validità al 15 giugno 2020 ha come presupposto la circostanza che il Documento rechi una scadenza compresa tra il 31 gennaio 2020 e il 15 aprile 2020”.

Questo sito contribuisce all'audience di Logo money.it