Domanda di disoccupazione, rilascio DID anche dai patronati

Alessio Mauro - Leggi e prassi

Domanda di disoccupazione, per il rilascio della DID è possibile rivolgersi anche presso patronati e centri per l'impiego a partire dal 22 ottobre 2018.

Domanda di disoccupazione, rilascio DID anche dai patronati

Domanda di disoccupazione, rilascio DID anche dai patronati e dai centri per l’impiego a partire dal 22 ottobre 2018. A comunicarlo è l’ANPAL.

I lavoratori ai fini della certificazione dello stato di disoccupazione potranno rivolgersi anche ai patronati convenzionati per l’inserimento della DID, la dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro.

L’inserimento della DID online è uno degli adempimenti fondamentali per l’avvio dello stato di disoccupazione.

L’obbligo di rilascio non riguarda, invece, i lavoratori che hanno fatto domanda di disoccupazione e percepiscono la Naspi o altre indennità di disoccupazione.

Domanda di disoccupazione, rilascio DID anche dai patronati

A partire dal 22 ottobre 2018 il rilascio della DID online può essere effettuato anche mediante il supporto di centri per l’impiego e patronati convenzionati. Tutte le indicazioni in merito sono state pubblicate sul sito dell’ANPAL, l’Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro.

La DID online determina l’avvio formale dello stato di disoccupazione per i lavoratori privi di impiego e quindi consente di accedere ai servizi per l’inserimento nel mercato del lavoro offerti dai centri per l’impiego.

La compilazione e il rilascio della DID online è seguita da un ulteriore obbligo per i lavoratori in disoccupazione, ovvero quello della sottoscrizione del patto di servizio personalizzato mediante il quale vengono definite le misure di politica attiva per il reinserimento nel mondo del lavoro.

Oltre alla compilazione e richiesta tramite i patronati e i centri per l’impiego, la DID online può essere compilata anche autonomamente accedendo al sito dell’ANPAL.

DID online: modalità di rilascio

Sono tre le modalità di rilascio della DID, la dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro:

  • tramite il sito dell’ANPAL;
  • tramite il sito dell’INPS;
  • dal 22 ottobre 2018 tramite patronati e centri per l’impiego.

La richiesta, come sopra anticipato, è uno degli step necessari per ottenere lo stato di disoccupazione, accanto alla sottoscrizione presso il Centro per l’Impiego del patto di servizio personalizzato, che definisce il percorso delle misure di politica attiva del lavoro per l’inserimento nel mercato del lavoro.

Il rilascio della DID Online è possibile non solo per chi è già disoccupato ma anche per i soggetti a rischio, cioè lavoratori e lavoratrici che hanno ricevuto comunicazione di licenziamento.

Chi beneficia di una prestazione di sostegno al reddito non deve inserire la DID sul portale Anpal, perché la presentazione all’Inps di una domanda di Naspi, di Dis-coll, o di indennità di mobilità equivale ad aver dichiarato la propria immediata disponibilità al lavoro presso i servizi per l’impiego.

Per tutte le istruzioni nel dettaglio i lettori possono consultare la guida a cos’è e come si fa la DID online.