Dichiarazioni dei redditi 2022: online le bozze dei modelli 730, 770, CU

Tommaso Gavi - Dichiarazioni e adempimenti

Dichiarazioni dei redditi 2022: online le bozze del modello 730 e della Certificazione Unica con le relative istruzioni, scaricabili dal sito dell'Agenzia delle Entrate. Disponibili anche il modello IVA e 770. Le novità nel comunicato stampa del 23 dicembre 2021.

Dichiarazioni dei redditi 2022: online le bozze dei modelli 730, 770, CU

Dichiarazioni dei redditi 2022, pubblicate le bozze del modello 730, della Certificazione Unica, del modello IVA e del modello 770.

Le dichiarazioni in bozza, e le relative istruzioni, sono scaricabili dal sito dell’Agenzia delle Entrate.

Con il comunicato stampa del 23 dicembre 2021, l’Amministrazione finanziaria ha reso nota la messa a disposizione dei modelli che dovranno essere utilizzati il prossimo anno, relativamente all’anno d’imposta 2021, una volta approvata la versione definitiva.

A disposizione dei contribuenti ci sono:

  • il modello 730/2022;
  • la Certificazione Unica 2022;
  • il modello 770/2022;
  • il modello IVA/2022.

Tra le novità fiscali che entrano nelle dichiarazioni ci sono il credito d’imposta sull’acquisto della prima casa per coloro che hanno meno di 36 anni d’età e il superbonus 110 per cento per l’abbattimento delle barriere architettoniche.

Una panoramica sui nuovi elementi che caratterizzano le bozze disponibili.

Dichiarazioni dei redditi 2022: la bozza del modello 730 e le relative istruzioni

La dichiarazione dei redditi 2022 sarà riferita all’anno d’imposta 2021, caratterizzato ancora da alcune delle misure messe in campo per contrastare l’emergenza coronavirus e rilanciare l’economia.

A rendere nota la pubblicazione delle bozze dei modelli è il comunicato stampa del 23 dicembre 2021 dell’Agenzia delle Entrate.

Così come per lo scorso anno, entro la scadenza del 30 settembre i contribuenti interessati dovranno inviare il modello 730/2022, in cui sono inserite diverse novità fiscali.

Tra le più importanti:

Nel modello 730/2022 troveranno spazio anche gli aumenti di 1.200 euro, del trattamento integrativo a favore dei lavoratori dipendenti e assimilati con reddito complessivo fino a 28.000 euro e l’ulteriore detrazione decrescente prevista per i redditi fino a 40.000 euro.

Si tratta del bonus Irpef, che ha sostituito l’ex-bonus Renzi che sarà eliminato dal 2022.

Tra le novità anche il bonus musica, un contributo fino a 1.000 euro per l’iscrizione e
l’abbonamento di bambini e ragazzi tra i 5 e 18 anni a scuole di musica, conservatori e cori, bande e scuole di musica riconosciute (nel rispetto del requisito di reddito di complessivo non superiore a 36.000 euro).

Infine, spazio anche per il credito d’imposta per l’installazione di sistemi di filtraggio e miglioramento qualitativo delle acque destinate al consumo umano, ovvero il bonus rubinetti.

L’agevolazione riguarda spese fino all’importo massimo di 1.000 euro.

Dichiarazioni 2022: la bozza del modello 770, IVA, CU e le relative istruzioni

Anche la Certificazione Unica 2022, che i sostituti d’imposta devono inoltrare all’Agenzia delle Entrate e rilasciare a chi percepisce un reddito entro la scadenza del 16 marzo, presenta novità.

All’interno della bozza trova spazio l’aumento a 609,50 euro della riduzione dell’imposta a favore del personale dipendente del “comparto sicurezza”.

Ci sono poi le nuove agevolazioni previste per il TFR in caso di cooperative costituite da lavoratori provenienti da aziende in difficoltà e per le prestazioni dei Fondi di solidarietà bilaterale del credito ordinario, cooperativo e della società Poste italiane Spa.

Infine, spazio anche per l’indicazione della liquidazione anticipata dell’indennità di disoccupazione, ovvero la NASPI.

Per quanto riguarda il modello 770, invece, fanno comparsa i nuovi campi per la gestione del credito relativo al trattamento integrativo e per indicare l’ “ID Arrangement”.

Si tratta del credito relativo al meccanismo transfrontaliero, rilasciato da un’Amministrazione centrale di uno Stato membro dell’Unione Europea.

Nei prospetti riepilogativi restano attivi gli speciali codici Covid-19, da inserire per i versamenti effettuati nel 2021.

La dichiarazione IVA 2022, che può essere presentato dal 1° febbraio al 30 aprile 2022, tra le novità accoglie:

  • le percentuali di compensazione applicate dagli agricoltori nell’ambito del regime speciale loro riservato;
  • le operazioni relative a beni e servizi necessari per il contenimento e la gestione dell’emergenza coronavirus;
  • le nuove regole per l’applicazione dell’IVA nell’e-commerce.

Tutte le bozze dei modelli 2022 e delle relative istruzioni sono scaricabili dal sito dell’Agenzia delle Entrate nella sezione dedicata.

Agenzia delle Entrate - Comunicato stampa del 23 dicembre 2021
Dichiarazioni 2022. Pronte le bozze dei modelli 730, Certificazione unica, 770 e Iva.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network