Certificazione Unica 2020, parte l’invio: software compilazione e controllo online

Anna Maria D’Andrea - Certificazione Unica

Certificazione Unica 2020, prende il via la fase di invio telematico del modello CU. L'Agenzia delle Entrate ha pubblicato il 6 febbraio i due software di compilazione e controllo. La scadenza è fissata al 9 marzo.

Certificazione Unica 2020, parte l'invio: software compilazione e controllo online

Tutto pronto per l’invio della Certificazione Unica 2020: i software di compilazione e controllo dell’Agenzia delle Entrate sono stati pubblicati il 6 febbraio 2020.

Ci sarà un mese di tempo per trasmettere il modello CU, la cui scadenza è fissata al 9 marzo 2020.

È questo il termine perentorio per la trasmissione delle certificazioni uniche dei lavoratori dipendenti mentre, come ogni anno, l’invio telematico di quelle relative ai redditi dei lavoratori autonomi potrà essere effettuato con il modello 770 entro il 31 ottobre.

La pubblicazione dei software di compilazione e controllo della CU 2020 consente di partire con la predisposizione della certificazione dell somme corrisposte nel corso del periodo d’imposta 2019.

Certificazione Unica 2020, parte l’invio: software compilazione e controllo online

Sono disponibili nella sezione del sito dell’Agenzia delle Entrate dedicata alla Certificazione Unica 2020 i due software gratuiti di compilazione e controllo del modello CU.

Il software di compilazione della Certificazione Unica 2020, la cui prima versione è stata resa disponibile il 6 febbraio 2020, consente di predisporre il modello CU relativo ai redditi di lavoro dipendente, autonomo, provvigioni, redditi diversi e redditi da locazione breve e creare il file per l’invio telematico.

La procedura di controllo, il cui software è stato lanciato in concomitanza con quello di pubblicazione, consente di evidenziare eventuali anomale ed incongruenze riscontrate tra i dati contenuti nel modello di CU 2020 e le indicazioni contenute nelle specifiche tecniche e nella circolare dei controlli.

Il pacchetto di software predisposto dall’Agenzia delle Entrate consente di partire con la predisposizione e trasmissione telematica della Certificazione Unica 2020. È bene a questo punto riepilogare quelle che sono le scadenze da rispettare, sia in merito all’invio telematico che alla consegna al lavoratore.

Certificazione Unica 2020, scadenza invio telematico e consegna

La scadenza per l’invio telematico della Certificazione Unica è fissata in via ordinaria al 7 marzo dell’anno successivo a quello di riferimento. Il termine di trasmissione per il 2020 è soggetto al naturale rinvio previsto per gli adempimenti che cadono in giorni festivi o nel fine settimana.

Essendo il 7 marzo un sabato, il modello CU 2020 potrà essere trasmesso ad ultimo entro lunedì 9 marzo 2020.

Si ricorda che come da prassi, la trasmissione entro il 9 marzo 2020 è obbligatoria esclusivamente per le certificazioni uniche relative ai redditi dei lavoratori dipendenti, che verranno inseriti dall’Agenzia delle Entrate all’interno del modello 730 precompilato.

Più tempo ci sarà invece per le CU 2020 dei lavoratori autonomi: per i redditi esclusi dall’inserimento nel modello 730 precompilato, la trasmissione telematica all’Agenzia delle Entrate potrà essere effettuata insieme al modello 770, ovvero entro il 31 ottobre.

Resta invece unica la scadenza per la consegna al percipiente: il lavoratore dovrà ricevere la Certificazione Unica 2020 entro la scadenza ultima del 31 marzo, in modalità cartacea o telematica qualora abbia la disponibilità di visualizzarla, scaricarla e stamparla.

Questo sito contribuisce all'audience di Logo money.it