Cedolino pensione aprile 2022, mensilità pagata nuovamente nei tempi ordinari: dettagli sull’importo

Rosy D’Elia - Pensioni

Cedolino pensione aprile 2022: i dettagli sull'importo della mensilità che torna a essere pagata secondo il calendario ordinario, anche per chi si affida a Poste Italiane per ricevere le somme. IRPEF e addizionali determinanti per il calcolo. Dal 16 marzo disponibile online per pensionati e pensionate anche la Certificazione Unica: Istruzioni per accedere al servizio online INPS.

Cedolino pensione aprile 2022, mensilità pagata nuovamente nei tempi ordinari: dettagli sull'importo

Cedolino pensione aprile 2022: disponibile sul portale INPS, tramite il servizio dedicato, tutti i dettagli sull’importo della mensilità che torna, dopo due anni, a essere pagata secondo il calendario ordinario.

I tempi di attesa per ricevere trattamenti pensionistici, assegni, pensioni e indennità di accompagnamento erogate agli invalidi civili tornano a essere quelli canonici, anche per coloro che ricevono le somme tramite Poste Italiane.

L’accredito si riceve il 1° aprile e per il ritiro presso gli uffici postali territoriali si conferma la suddivisione in ordine alfabetico, ma con ingressi scaglionati dal 1° al 6 aprile.

Cedolino pensione aprile 2022: i dettagli sulla mensilità che torna a essere pagata nei tempi ordinari

Come ogni mese, anche per aprile 2022 le pensionate e i pensionati tramite il cedolino pensione INPS possono visualizzare tutti gli elementi che hanno un peso nel calcolo della mensilità erogata.

Per visualizzare dati e informazioni sulla cifra a cui si ha diritto, è necessario accedere al servizio online dedicato tramite:

  • PIN rilasciato dall’INPS;
  • SPID di livello 2 o superiore;
  • Carta di identità elettronica 3.0 (CIE);
  • Carta nazionale dei servizi (CNS).

Dal 1° ottobre le credenziali INPS non sono più attive, e solo le cittadine e i cittadini residenti all’estero non in possesso di un documento di riconoscimento italiano possono ancora utilizzarle.

Cedolino pensione aprile 2022: dettagli sulle trattenute e Certificazione Unica disponibile

Come sottolinea l’INPS nella notizia del 30 marzo 2022, sono in evidenza nel cedolino pensione di aprile 2022, oltre all’IRPEF mensile, anche le addizionali regionali e comunali relative al 2021.

Le somme, come di consueto, vengono trattenute a partire dal rateo di pensione di gennaio fino a quello di novembre: sono, infatti, effettuate in 11 rate nell’anno successivo a quello cui si riferiscono.

Nei casi in cui il ricalcolo a consuntivo delle ritenute erariali per il 2021 abbia determinato un conguaglio a debito di importo superiore a 100 euro, per coloro che beneficiano di trattamenti pensionistici fino a 18.000 euro annui il recupero delle somme rateizzato prosegue fino alla mensilità di novembre.

L’INPS, inoltre, specifica:

“Le prestazioni di invalidità civile, le pensioni o gli assegni sociali, le prestazioni non assoggettate alla tassazione per particolari motivazioni (detassazione per residenza estera, vittime del terrorismo) non subiscono trattenute fiscali”

Oltre ai dettagli che riguardano specificamente la mensilità pagata ad aprile 2022, tramite il cedolino pensione è possibile anche accedere alla Certificazione Unica.

In qualità di sostituto d’imposta, l’INPS a partire dal 16 marzo 2022 ha reso disponibile il modello CU 2022 per tutti coloro che nell’arco del 2021 hanno percepito, a diverso titolo, redditi dall’Istituto. In prima linea, quindi, proprio le pensionate e i pensionati.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network