Bonus vacanze utilizzato dai figli a carico: istruzioni sulla detrazione nel modello 730/2022

Rosy D’Elia - Imposte

Bonus vacanze: si ha diritto alla detrazione IRPEF anche quando il voucher è utilizzato dai figli a carico che rientrano nel nucleo familiare ISEE. Le istruzioni per beneficiare dello sconto sull'imposta tramite il modello 730/2022.

Bonus vacanze utilizzato dai figli a carico: istruzioni sulla detrazione nel modello 730/2022

Via libera alla detrazione del bonus vacanze nel modello 730/2022 per tutti coloro che ne hanno beneficiato nel corso del 2021: lo sconto sull’imposta lorda è accessibile anche quando il voucher è stato utilizzato dai figli o dalle figlie a carico a patto che rientrino nello stesso nucleo familiare ISEE di colui o colei che presenta la dichiarazione dei redditi.

A fornire le istruzioni da seguire, anche per verificare i dati inseriti nella precompilata, arrivano dall’Agenzia delle Entrate.

Bonus vacanze utilizzato dai figli a carico: via libera alla detrazione nel modello 730/2022

Tutti coloro che hanno richiesto e ottenuto il bonus vacanze hanno avuto la possibilità di utilizzare il voucher per ottenere lo sconto sui servizi turistici acquistati fino alla scadenza del 31 dicembre 2021.

Di conseguenza chi ha usufruito dell’agevolazione dal 1° gennaio al 31 dicembre 2021 accede alla detrazione tramite il modello 730/2022.

I nuclei familiari con ISEE non superiore a 40.000 euro hanno potuto ottenere un beneficio del valore massimo di 500 euro: l’80 per cento della cifra totale è stato riconosciuto sotto forma di sconto sui servizi acquistati, mentre il restante 20 per cento è rappresentato da una detrazione sull’imposta da versare.

Le famiglie con i requisiti previsti dall’articolo 176 del Decreto Rilancio hanno ricevuto un bonus vacanze di un valore diverso rispetto alla composizione familiare.

Bonus vacanzeNucleo familiareImporto (80 per cento come sconto+20 per cento come detrazione)
- Più di tre persone 500 euro
- Due persone 300 euro
- Una persona 150 euro

Si è creato, quindi, un doppio binario di accesso ai benefici, che seguono regole e tempi diversi in base alla loro natura:

  • al momento del pagamento dei servizi offerti da alberghi, campeggi, villaggi turistici, agriturismi e bed & breakfast è stato applicato lo sconto;
  • in sede di dichiarazione dei redditi si accede alla detrazione.

Anche un solo componente per nucleo familiare, e anche se diverso da chi ha effettuato la richiesta, ha potuto usufruire del voucher.

Per fare un esempio pratico, i figli e le figlie possono aver autonomamente utilizzato lo sconto sui servizi turistici, lasciando alla persona di cui risultano a carico la possibilità di beneficiare della detrazione.

Con una FAQ, risposta a domande frequenti, pubblicata sul portale della precompilata, l’Agenzia delle Entrate ha riepilogato le condizioni da rispettare e le istruzioni da seguire per verificare i dati già inseriti nel modello 730/2022 precompilato.

Bonus vacanze, istruzioni sulla detrazione nel modello 730/2022 in caso di sconto utilizzato dai figli a carico

La detrazione del bonus vacanze è accessibile tramite modello 730/2022 anche quando lo sconto è stato utilizzato dai figli a carico a patto che questi ultimi facciano anche parte dello stesso nucleo familiare ISEE della persona di cui risultano a carico.

Un figlio o una figlia si considera a carico quando rientra nei seguenti limiti di reddito:

  • 2.840,51 euro;
  • 4.000 euro fino a 24 anni.

Per verificare se si supera o meno la soglia vanno incluse nel calcolo anche le somme che seguono:

  • il reddito dei fabbricati assoggettato alla cedolare secca sulle locazioni;
  • le retribuzioni corrisposte da Enti e Organismi Internazionali, Rappresentanze diplomatiche e consolari, Missioni, Santa Sede, Enti gestiti direttamente da essa ed Enti Centrali della Chiesa Cattolica;
  • la quota esente dei redditi di lavoro dipendente prestato nelle zone di frontiera ed in altri Paesi limitrofi in via continuativa e come oggetto esclusivo del rapporto lavorativo da soggetti residenti nel territorio dello Stato;
  • il reddito d’impresa o di lavoro autonomo assoggettato ad imposta sostitutiva in applicazione del regime fiscale di vantaggio per l’imprenditoria giovanile e lavoratori in mobilità;
  • il reddito d’impresa o di lavoro autonomo assoggettato ad imposta sostitutiva in applicazione del regime forfetario per gli esercenti attività d’impresa, arti o professioni.

In presenza delle condizioni evidenziate, si ha diritto a uno sconto sull’imposta pari al 20 per cento del bonus vacanze spettante al nucleo familiare o al 20 per cento dell’importo del soggiorno, se inferiore all’importo massimo dell’agevolazione riconosciuta.

L’Agenzia delle Entrate segnala che nel modello 730/2022 precompilato dovrebbe essere già presente nel rigo E83 del quadro E con il codice 3.

Nel foglio informativo della dichiarazione 730 dovrebbero, inoltre, esserci una serie di altri dati comunicati dal fornitore del servizio turistico:

  • codice Fiscale e denominazione della struttura turistica;
  • codice del Buono;
  • data di utilizzo;
  • codice fiscale dell’utilizzatore;
  • importo della detrazione.

Nel caso in cui l’importo della detrazione non fosse presente nel rigo E83, una volta verificato di essere in possesso dei requisiti richiesti per poter usufruire della detrazione legata al bonus vacanze è possibile in ogni caso compilare autonomamente il modello 730/2022.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network