Bonus idrico, quando arriva? Pagamento più vicino, novità dal MITE

Anna Maria D’Andrea - Dichiarazioni e adempimenti

Bonus idrico, quando arriva? Si va verso l'avvio della procedura di pagamento: il MITE ha comunicato il 27 settembre 2022 che è in fase di chiusura l'analisi delle domande di rimborso per le spese sostenute nel 2021. Si avvicina la fine del lungo iter per l'erogazione del rimborso.

Bonus idrico, quando arriva? Pagamento più vicino, novità dal MITE

Bonus idrico, quando arriva? Un accenno di risposta arriva dal Ministero della Transizione Ecologica, con il comunicato stampa pubblicato il 27 settembre 2022.

Stando alle novità, si sta per chiudere la procedura di valutazione delle domande da parte di Sogei, e quindi uno dei passaggi preliminari al pagamento del rimborso spettante sulle spese sostenute nel corso del 2021.

Lo sportello telematico per fare domanda e richiedere il bonus idrico fino a 1.000 euro si è chiuso lo scorso 30 giugno. A poter beneficiare del pagamento sono i contribuenti che hanno sostenuto spese per rubinetti e sanitari, senza particolari requisiti e senza limiti relativi a reddito o ISEE.

Bonus idrico, quando arriva? Pagamento più vicino, novità dal MITE

A sbloccare il pagamento del bonus idrico sarà Sogei, la società che si sta occupando dell’analisi delle domande di rimborso inviate entro lo scorso 30 giugno 2022.

Chiuso l’iter di valutazione ed esame delle richieste di rimborso, dovrebbe quindi prendere il via la fase di erogazione delle somme riconosciute in relazione alle spese sostenute nel corso del 2021.

A fare il punto sui tempi è il MITE, che con il comunicato stampa pubblicato il 27 settembre 2022 annuncia per l’appunto che si avvicina a conclusione la procedura di verifica delle domande e specifica che gli utenti che hanno fatto domanda per il bonus idrico e hanno ricevuto comunicazione da Sogei per la rettifica o la correzione dei dati potranno inviare richiesta di assistenza tecnica all’indirizzo mail [email protected]

Non è invece il numero verde 800.090.545, predisposto dal MITE a dicembre 2021 e rimasto operativo fino al 28 febbraio 2022, con la finalità di assistere gli utenti nelle fasi iniziali di presentazione della domanda.

Pagamento bonus idrico sul conto corrente dopo le verifiche Sogei sulla domanda

Non si caratterizza certo per i tempi rapidi l’iter per l’erogazione del bonus idrico, introdotto dalla Legge di Bilancio 2021 in relazione alle spese sostenute nello stesso anno e divenuto operativo soltanto a febbraio del 2022.

Il rimborso spettante entrerà nella disponibilità dei beneficiari quando sono ormai trascorsi quasi due anni dalla sua introduzione, e non è certo che l’erogazione avverrà in tempi rapidi dopo la chiusura della fase di esame delle domande da parte di Sogei.

Insomma, di tempi definiti non ce ne sono e non è ancora chiaro quando arriverà effettivamente il pagamento dell’importo fino a 1.000 euro riconosciuto per le spese sostenute nel 2021.

Chiare invece le modalità di erogazione: il bonus idrico sarà riconosciuto sul conto corrente bancario o postale del beneficiario, ossia tramite l’Iban indicato nella domanda.

Come indicato nelle FAQ del MITE, l’erogazione dell’importo spettante avverrà in un unica soluzione e non sarà suddiviso in più tranche. Non resta quindi che attendere la data in cui partiranno i pagamenti e che chiuderà il lungo percorso per il bonus idrico relativo al 2021.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network