Bonus energia 2022 nel Decreto Aiuti ter: per ogni credito d’imposta un codice tributo

Alessio Mauro - Imposte

Bonus energia 2022, dall'Agenzia delle Entrate arriva un codice tributo per ogni credito d'imposta previsto dal Decreto Aiuti ter per sostenere le imprese nell'acquisto di elettricità, gas naturale e carburante nell'ultima parte dell'anno. I dettagli e le istruzioni per la compilazione del modello F24 necessario per utilizzare le somme nella risoluzione n. 54/E del 30 settembre 2022.

Bonus energia 2022 nel Decreto Aiuti ter: per ogni credito d'imposta un codice tributo

Bonus energia 2022: istituito dall’Agenzia delle Entrate un codice tributo per ogni credito d’imposta previsto dal Decreto Aiuti ter.

Il DL n. 144 del 2022 ha messo in campo nuove agevolazioni a sostegno delle imprese per le spese di elettricità e gas naturale nei mesi di ottobre e novembre e per l’acquisto di carburante nel quarto trimestre dell’anno.

Nella risoluzione numero 54/E del 30 settembre 2022 anche le istruzioni per compilare il modello F24 e utilizzare le somme in compensazione entro la scadenza del 31 marzo 2023.

Bonus energia 2022 nel Decreto Aiuti ter: per ogni credito d’imposta un codice tributo

A regolare nuovi bonus energia per il 2022 sono gli articoli 1 e 2 del DL n. 144 del 2022, il cosiddetto Decreto Aiuti ter.

In particolare sono 5 i crediti d’imposta messi in campo e per ognuno l’Agenzia delle Entrate ha istituito un diverso codice tributo.

Di seguito una panoramica delle agevolazioni e della sequenza di cifre da indicare nel modello F24 per beneficiarne, istituite con la risoluzione numero 54/E del 2022.

Codice TributoDenominazioneDettagli sulla misura
6983 credito d’imposta a favore delle imprese energivore (ottobre e novembre 2022) – art. 1, c. 1, del decreto-legge 23 settembre 2022, n. 144 credito di imposta, pari al 40 per cento della spesa sostenuta per l’acquisto della componente energetica, effettivamente utilizzata nei mesi di ottobre e novembre 2022, a favore di imprese a forte consumo di energia elettrica
6984 credito d’imposta a favore delle imprese a forte consumo di gas naturale (ottobre e novembre 2022) – art. 1, c. 2, del decreto legge 23 settembre 2022, n. 144 credito di imposta, pari al 40 per cento della spesa sostenuta per l’acquisto del gas consumato a ottobre e novembre 2022, a favore di imprese a forte consumo di gas naturale
6985 credito d’imposta a favore delle imprese non energivore (ottobre e novembre 2022) – art. 1, c. 3, del decreto-legge 23 settembre 2022, n. 144 credito di imposta, pari al 30 per cento della spesa sostenuta per l’acquisto della componente energetica, effettivamente utilizzata nei mesi di ottobre e novembre 2022 a favore di imprese diverse da quelle a forte consumo di energia elettrica
6986 credito d’imposta a favore delle imprese diverse da quelle a forte consumo gas naturale (ottobre e novembre 2022) – art. 1, c. 4, del decreto-legge 23 settembre 2022, n. 144 credito di imposta, pari al 40 per cento della spesa sostenuta per l’acquisto del gas utilizzato a ottobre e novembre 2022, a favore di imprese diverse da quelle a forte consumo di gas naturale
6987 credito d’imposta per l’acquisto di carburanti per l’esercizio dell’attività agricola e della pesca (quarto trimestre 2022) – art. 2 del decreto-legge 23 settembre 2022, n. 144 credito di imposta, pari al 20 per cento della spesa sostenuta per l’acquisto del carburante effettuato nel quarto trimestre del 2022 per l’acquisto di gasolio e benzina in favore di imprese agricole, della pesca, agromeccaniche

Le imprese beneficiarie dei bonus energia 2022 previsti dal Decreto Aiuti ter hanno tempo fino alla scadenza del 31 marzo 2023 per l’utilizzo in compensazione. In alternativa è possibile cedere i crediti d’imposta a terzi.

Bonus energia 2022 nel Decreto Aiuti ter: le istruzioni per utilizzare in compensazione i crediti d’imposta

Le imprese che hanno diritto a beneficiare delle misure di sostegno per
le spese di energia elettrica e gas naturale nei mesi di ottobre e novembre 2022 e per l’acquisto di carburante, anche utilizzato per il riscaldamento di serre e fabbricati, nel quarto trimestre dell’anno devono indicare il codice tributo associato al bonus energia nel modello F24.

Come di consueto, l’Agenzia delle Entrate con la risoluzione numero 54/E del 30 settembre 2022 fornisce anche le istruzioni per la compilazione.

In particolare, è necessario indicare la sequenza di cifre relativo al credito d’imposta a cui si ha diritto nella sezione “Erario” e in particolare:

  • nella colonna “importi a credito compensati”;
  • nella colonna “importi a debito versati” nei casi in cui il contribuente debba procedere al riversamento dell’agevolazione.

Nel campo “anno di riferimento” deve essere specificato l’anno di sostenimento della spesa per esteso.

I bonus energia previsti dal Decreto Aiuti ter sono relativi alle spese sostenute a ottobre e novembre e nel quarto trimestre dell’anno: 2022, quindi, sarà il dato da inserire.

Tutti i dettagli e le istruzioni sono contenuti nel testo integrale della risoluzione numero 54/E del 2022.

Agenzia delle Entrate - Risoluzione numero 54/E del 30 settembre 2022
Istituzione dei codici tributo per l’utilizzo, tramite modello F24, dei crediti d’imposta a favore delle imprese a parziale compensazione dei maggiori oneri effettivamente sostenuti per l’acquisto di energia elettrica e gas
naturale nei mesi di ottobre e novembre 2022 e per l’acquisto di carburante nel quarto trimestre 2022

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network