Bilanci 2021: in valutazione la proroga al 30 giugno 2022 per l’approvazione

Francesco Rodorigo - Bilancio e principi contabili

Bilanci 2021, durante l'interrogazione parlamentare del 4 maggio 2022 alla Commissione Finanza della Camera, è stato confermato che il Governo sta valutando la possibilità di una proroga. Se confermata, il termine per l'approvazione dei bilanci sarebbe esteso da 120 a 180 giorni.

Bilanci 2021: in valutazione la proroga al 30 giugno 2022 per l'approvazione

Bilanci 2021, in valutazione da parte del Governo la possibilità di una proroga per l’approvazione a 180 giorni.

I commercialisti hanno già chiesto nei mesi scorsi di posticipare la scadenza per la convocazione dell’assemblea ordinaria per l’approvazione dei bilanci societari chiusi al 31 dicembre 2021 a 180 giorni, allo stesso modo dell’ano scorso.

La conferma arriva dall’interrogazione alla Camera del 4 maggio 2022. Il Governo sta prendendo in considerazione ogni possibile conseguenza di una eventuale proroga. Soprattutto quelle che potrebbe avere sul versamento delle imposte sui redditi e dell’IRAP, sia per quanto riguarda il 2021, sia per la prima rata di acconto del 2022.

Nel caso in cui la proroga fosse confermata il termine ordinario del 30 aprile 2022 per l’approvazione dei bilanci, già scaduto, slitterebbe al 30 giugno 2022.

Sempre nella seduta del 4 maggio è stata discussa la possibilità di estendere anche i termini per la presentazione dell’autodichiarazione sugli aiuti di Stato Covid in scadenza proprio il 30 giugno e per la quale è già stata chiesta una proroga a dopo l’estate. Il periodo estivo si è infatti ricco di impegni sia per i contribuenti sia per gli addetti ai lavori.

Bilanci 2021: verso la proroga al 30 giugno 2022 per l’approvazione?

Nel corso delle interrogazioni parlamentari alla Commissione Finanza della Camera è stata evidenziata la necessità di una proroga del termine di convocazione dell’assemblea ordinaria per l’approvazione dei bilanci societari chiusi a dicembre 2021.

In particolare è stata richiesta l’estensione della scadenza ordinaria da 120 a 180 giorni, quindi al 30 giugno 2022.

Il Sottosegretario del MEF, Federico Freni, ha risposto alla richiesta di proroga del termine di convocazione dell’assemblea ordinaria per l’approvazione dei bilanci del 2021, specificando come la possibilità sia in fase di valutazione.

Il Governo, infatti, sta esaminando i possibili impatti ed effetti della misura, in particolare in riferimento al versamento delle imposte sui redditi e dell’IRAP. Questo sia per quanto riguarda il periodo d’imposta 2021, sia la prima rata di acconto del 2022.

Come stabilito dal comma 1 dell’art. 17 del DPR n.435/2001, infatti, i soggetti che approvano i bilanci oltre i 120 giorni previsti dopo la chiusura devono versare il saldo spettante relativamente alle imposte sui redditi e all’IRAP entro l’ultimo giorno del mese successivo a quello di approvazione del bilancio.

“In considerazione della complessità della problematica e dei suoi molteplici potenziali effetti, si ritiene necessario un supplemento istruttorio, riservandosi pertanto di far conoscere il definitivo avviso del Governo.”

La risposta del Sottosegretario lascia una porta aperta ma resta vaga riguardo la possibilità di una proroga, rinviando tutto al supplemento istruttorio.

Bilanci 2021: il Governo sta valutando la possibilità di una proroga dell’approvazione

L’estensione dei termini potrebbe comunque arrivare, vista la richiesta anche da parte del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili.

La proroga per l’approvazione dei bilanci 2021, se dovesse essere confermata, concederebbe più tempo e andrebbe ad aggiungersi al fitto calendario di scadenze di giugno.

In particolare proprio al 30 del mese è fissato il termine ultimo per la presentazione delle autodichiarazioni per gli aiuti di Stato Covid, per la quale i commercialisti hanno già chiesto all’Agenzia delle Entrate di portare la scadenza almeno fino alla fine dell’estate.

Viene chiesta, dunque, una proroga a 180 giorni, così come è successo per l’approvazione dei bilanci chiusi al 31 dicembre 2020, in considerazione del periodo di emergenza nazionale.

In questo caso fu prevista dal comma 1 dell’art. 106 del decreto legge n. 18/2020 (convertito, con modificazioni, dalla legge 24 aprile 2020, n. 27). Nonostante lo stato di emergenza sia rimasto in vigore fino al 31 marzo 2022 non sono state prorogate le misure relative ai bilanci societari.

Si dovrà attendere quindi l’istruttoria del Governo per vedere confermata la proroga, ancora in fase di valutazione, per l’approvazione dei bilanci chiusi nel 2021.

Bilanci 2021, le scadenze ordinarie per le operazioni relative all’approvazione

I termini ordinari per le formalità relative all’approvazione dei bilanci 2021 sono specificati di seguito. Sono previste scadenze diverse nel caso sia presente il collegio sindacale e/o l’organo di revisione oppure no.

Per l’elaborazione del progetto di bilancio e il deposito presso la sede sociale le scadenze in presenza di un collegio sindacale e/o dell’organo di revisione sono fissate rispettivamente al 31 marzo 2022 e al 15 aprile 2022. Senza il collegio sindacale o l’organo di revisione la scadenza è fissata al 15 aprile 2022.

L’assemblea va convocata entro gli 8 giorni precedenti alla riunione in entrambi i casi.

Il termine ordinario di scadenza per l’approvazione del bilancio, è a 120 giorni dalla chiusura dell’esercizio, quindi al 30 aprile 2022. Il termine ultimo per l’approvazione del bilancio in seconda convocazione è il 30 maggio 2022.

Per quanto riguarda, invece, la registrazione verbale in caso di distribuzione utile il termine ultimo è stabilito a 20 giorni dalla delibera di approvazione, quindi al 20 maggio 2022.

Infine, il bilancio va depositato presso il registro delle imprese entro il 30 maggio 2022, a 30 giorni dalla delibera di approvazione.

OperazioneScadenza
Elaborazione del progetto di bilancio 31 marzo 2022 (30 giorni prima dell’assemblea) oppure 15 aprile 2022 se non c’è il collegio sindacale o l’organo di revisione
Deposito presso la sede sociale 15 aprile 2022 (15 giorni prima dell’assemblea)
Convocazione dell’assemblea entro gli 8 giorni precedenti alla riunione
Approvazione del bilancio 30 aprile 2022 (120 giorni dalla chiusura dell’esercizio)
Registrazione verbale in caso di distribuzione utile 20 maggio 2022 (20 giorni dalla delibera di approvazione)
Deposito del bilancio presso il registro delle imprese 30 maggio 2022 (30 giorni dalla delibera di approvazione)

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network