Rendiconto finanziario: quando è obbligatorio?

Giuseppe Guarasci - Bilancio e principi contabili

Quando è obbligatorio redigere il rendiconto finanziario del bilancio di esercizio?

Rendiconto finanziario: quando è obbligatorio?

Il rendiconto finanziario è un documento del bilancio di esercizio divenuto obbligatorio per alcune tipologie societarie per effetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 139/2015, recepito poi dai principi contabili nazionali dall’OIC 10.

In precedenza, il rendiconto finanziario - rectius: le informazioni in esso contenute - costituiva parte della nota integrativa del bilancio di esercizio. Con la riforma della disciplina del bilancio di esercizio è stato introdotto il nuovo articolo 2425-ter del codice civile che prevede proprio il riferimento normativo essenziale oggi in materia.

Attenzione però: il rendiconto finanziario non è obbligatorio a prescindere, ma dipende dalle dimensioni della società che redige il bilancio.

Rendiconto finanziario: quando è obbligatorio?

Il rendiconto finanziario è un documento obbligatorio solo per le società i cui parametri prevedono la redazione del bilancio ordinario.

Si tratta, in particolare, delle società che per due esercizi consecutivi superano due dei tre parametri seguenti:

  • totale attivo di bilancio euro 4.400.000;
  • totale ricavi euro 8.800.000;
  • dipendenti medi 50.

Si ricorda che la redazione del bilancio ordinario è obbligatoria, in ogni caso, per le società che hanno emesso titoli negoziati in mercati regolamentati.

Rendiconto finanziario: quando non è obbligatorio?

Di conseguenza, il rendiconto finanziario non è obbligatorio per le società che possono redigere:

Il bilancio in forma abbreviata può essere redatto dalle società che:

  • non superano per due esercizi consecutivi due dei tre parametri visti sopra per il bilancio ordinario:
  • non hanno emesso titoli negoziati in mercati regolamentati.

Il bilancio delle microimprese è quello che può essere redatto dalle società che per due esercizi consecutivi non superano due dei seguenti tre limiti:

  • totale attivo di bilancio euro 175.000;
  • totale ricavi euro 350.000;
  • dipendenti medi 5.

Rendiconto finanziario bilancio di esercizio, ecco cosa prevede il nuovo articolo 2425-ter del codice civile:

Dal rendiconto finanziario risultano, per l’esercizio a cui è riferito il bilancio e per quello precedente, l’ammontare e la composizione delle disponibilità liquide, all’inizio e alla fine dell’esercizio, ed i flussi finanziari dell’esercizio derivanti dall’attività operativa, da quella di investimento, da quella di finanziamento, ivi comprese, con autonoma indicazione, le operazioni con i soci.